Primavera 2, Napoli-Reggina: le probabili formazioni, Cascione verso il 4-4-2

Cioffi e Costanzo restano in prima squadra, ci sono Labriola e D'Agostino come a Pescara

La Primavera del Napoli torna a Cercola, in casa ha un rendimento discreto a differenza di quanto accade in trasferta. Gli azzurrini tra le mura amiche hanno sempre vinto eccetto l’ultima gara disputata il 24 febbraio scorso, quando persero in casa contro il Pescara capolista nel girone B.

Il Napoli in classifica è attardato, decimo in classifica con soli undici punti ma ha giocato meno di tutte le altre, soltanto nove gare. I ragazzi di Cascione hanno quattro sfide da recuperare: in casa contro Lecce e Spezia, in trasferta contro Salernitana e Reggina. Vincendole tutte, il Napoli rientrerebbe in zona play-off. I recuperi inizieranno mercoledì, quando la Primavera azzurra scenderà in campo a Salerno per la sfida della decima giornata di campionato non giocata per problematiche legate al Covid-19. Mercoledì poi dovrebbe esserci la partita contro la Reggina in trasferta ma non è ancora ufficiale.

Il Napoli e la Reggina s’affronteranno prima nella gara di ritorno che in quella d’andata, capita nella stagione calcistica afflitta dalla pandemia. Domani alle 14:30 il calcio d’inizio (diretta testuale su IamNaples.it, poi pagelle e highlights del match), l’esterno offensivo Cioffi e il difensore Costanzo resteranno in prima squadra mentre, come a Pescara, Cascione potrà puntare su Labriola e D’Agostino.

Si va verso un cambio del sistema di gioco, Cascione sta lavorando sul 4-4-2. In porta ci sarà Idasiak, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Barba, Spedalieri, Guarino e sulla sinistra Acampa è in vantaggio su Potenza. A centrocampo sulla destra c’è un ballottaggio tra Amoah, un esterno puro per caratteristiche, e Vergara, che è favorito e avrebbe di più la tendenza ad entrare dentro al campo, Virgilio Sami formeranno la coppia centrale della mediana con Labriola pronto a partire da sinistra. In attacco dovrebbero agire Ambrosino e D’Agostino, con Furina pronto a presentarsi come arma a gara in corso.

La Reggina è penultima in classifica con dieci punti e una sola gara da recuperare proprio contro il Napoli ma è reduce da una vittoria, sabato scorso ha battuto 2-0 la Salernitana fanalino di coda nel girone B. L’allenatore Falsini deve rinunciare al terzino destro Nenia e all’attaccante Pannuti infortunati. La Reggina dovrebbe proporre il 4-3-3, Lofaro sarà il portiere, i due esterni dovrebbero essere Foti a destra e Spaticchia a sinistra, al centro agiranno Rechichi e Vigliani. Rao è pronto a muoversi in cabina di regia con Scolaro Carlucci interni di centrocampo, il tridente d’attacco dovrebbe essere composto da Bezzon, Domanico e Provazza.

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-4-2): Idasiak; Barba, Spedalieri, Guarino, Acampa; Vergara, Virgilio, Sami, Labriola; Ambrosino, D’Agostino. A disp.: Pinto, Provitolo, Potenza, Sepe, Amoah, D’Onofrio, Nzila, Di Dona, Furina, Umile. All. Cascione

REGGINA (4-3-3): Lofaro; Foti, Rechichi, Vigliani, Spaticchia; Scolaro, Rao, Carlucci; Bezzon, Domanico, Provazza. All. Falsini

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.