Coppa Italia Primavera, Napoli-Lazio 1-3: le pagelle del match

Il Napoli abbandona la Coppa Italia Primavera al secondo turno eliminatorio, a Cercola la Lazio, squadra che disputa a buoni livelli la serie A della categoria, fa valere la legge del più forte. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

PINTO 6,5: Sui gol può farci poco e poi al 90′ si prende la soddisfazione di parare un calcio di rigore.

BARBA 5: Dopo una buona prima ora di gioco, paga venti minuti di black-out, commette l’errore in uscita palla che porta al gol di Bertini e anche sul secondo è lui il primo a perdere Castigliani. Riesce a superare le difficoltà e, prima del 3-1 della Lazio, realizza anche degli interventi importanti.

GUARINO 6: In tante occasioni è prezioso, come quando al 17′ porta Castigliani ad allargarsi e a sbagliare la conclusione, ci mette personalità in tutte le scelte, sulla rete del momentaneo 0-2 non riesce a fermare Castigliani.

SEPE 5: Commette l’errore sul rigore, un’ingenuità che Pinto riesce a rendere innocua ma è un intervento su cui lavorare. Realizza dei buoni interventi difensivi ma in fase di possesso deve avere più personalità.

POTENZA 6,5: Uno dei migliori anche oggi, ci mette intensità, si propone spesso sulla sua corsia, tre volte crea dei pericoli nella difesa della Lazio. Nella prima occasione è Romano a ciccare la conclusione, poi Cioffi non trova la porta e infine al 63′ nessuno attacca la porta in una situazione in cui il Napoli avrebbe potuto trovare subito l’1-1.

IACCARINO 6: Alterna qualche buona giocata agli errori, anche delle intuizioni nel lungo, come il lancio per Altomare all’85’ a degli errori nella gestione del pallone nel corto, in quest’aspetto può fare meglio.

CEPARANO 5,5: Fa bene l’interdizione davanti alla difesa quando è chiamato in causa, realizza delle buone giocate, al 25′ tenta anche un tiro dalla distanza che termina a lato ma nella gestione del palleggio veloce può fare ancora meglio. (Dal 58′ Marrazzo 5: Inventa qualche buona apertura ma condivide con Barba l’errore sul gol del vantaggio, in certi sviluppi di gioco in fase offensiva dovrebbe accelerare la giocata)

ROMANO 5,5: Al 22′ spreca una buona occasione, dovrebbe spingere di più sulla sua corsia, invece, a differenza di Potenza si vede molto di meno in fase offensiva. (Dal 79′ Acampa 7: Inventa un gol meraviglioso, un tiro a giro imprendibile per Furlanetto, è la giocata più bella della partita. Sulle ali dell’entusiasmo si propone spesso sulla sua corsia e in certi casi i compagni di squadra potevano sfruttare di più il suo momento)

UMILE 5: È poco incisivo in fase offensiva, del reparto offensivo è quello che si vede di meno. Non è in una gran giornata, non gli riescono le giocate. (Dal 66′ D’Agostino 5,5: Si nota la fatica degli allenamenti in prima squadra, gli manca l’incisività dello scatto, la gamba frizzante)

AMBROSINO 5,5: Si muove tanto ma non sempre nei tempi giusti, è più volte beccato in fuorigioco. Non riesce mai ad essere incisivo, in alcune situazioni dovrebbe attaccare meglio la porta. (Dal 78′ Altomare 6: Entra con lo spirito giusto, si muove tanto, cerca di rendersi pericoloso e in qualche occasione riesce ad andare al tiro)

CIOFFI 6: Il più vivace del reparto offensivo, spreca al 27′ su cross basso di Potenza, inventa delle buone conclusioni dalla distanza sul finale del primo tempo. (Dal 66′ Vergara 5,5: Entra abbastanza bene nella partita in un momento complicato, viene dentro al campo e palleggia bene ma spesso nelle scelte decisive commette degli errori, la situazione più evidente arriva all’81’ sull’1-2, potrebbe ispirare Altomare, opta per un passaggio arretrato a D’Agostino).

CASCIONE 6: La prestazione non è da buttar via, per un’ora il Napoli è stato bene in campo e ha tenuto testa ad una squadra più forte riuscendo anche a creare qualcosa in più rispetto agli avversari. Bisogna lavorare sull’aspetto mentale perchè in due occasioni il Napoli ha avuto un black-out, dopo lo 0-1 e dopo l’1-3. Gli errori commessi anche vanno corretti soprattutto alzando il livello della concentrazione. Si è visto anche un passo indietro nella condizione atletica rispetto alla partita contro l’Ascoli, altro aspetto che merita una riflessione per preparare la partita di Lecce.

Ecco il tabellino del match:

Marcatori: 62′ Bertini (L), 65′ Castigliani (L), 79′ Acampa (N), 89′ Nimmermeer (L)

NAPOLI (3-4-3): Pinto 6,5; Barba 5, Guarino 6, Sepe 5; Potenza 6,5, Iaccarino 6, Ceparano 5,5 (58′ Marrazzo 5,5), Romano 5,5 (dal 79′ Acampa 7); Umile 5 (dal 66′ D’Agostino 5,5), Ambrosino 5,5 (76′ Altomare), Cioffi (dal 66′ Vergara 5,5). A disp.: Baietti, Daniele, Virgilio, Costanzo. All.: Emmanuel Cascione 6

LAZIO (4-3-1-2): Furlanetto 6; Migliorati 6, Pica 6,5, Franco 5,5, T. Marino 6 (88′ Ndrecka s.v.); Castigliani 7,5 (70′ A. Marino 6), Bertini 7, Shehu 6,5 (88′ Novella s.v.); Marinacci 5,5 (70′ Moro 7); Tare 5,5 (39′ Nimmermeer 6,5), Ferrante 6. A disp.: Peruzzi, Zappalà, Czyz, Campagna. All.: Leonardo Menichini 6,5

Arbitro: Gianluca Grasso (sez. di Ariano Irpino)

Ass.: Fine – Cipolletta

NOTE – Ammoniti: 11′ Shehu (L), 80′ Marrazzo (N). Al 90′ Pinto ha neutralizzato un calcio di rigore battuto da Franco. Recupero: 1′ pt; 4′ st.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.