Primavera 1, Milan-Napoli 1-0: le pagelle di IamNaples.it

Primavera 1, Milan-Napoli 1-0: le pagelle di IamNaples.it

Terza sconfitta consecutiva in campionato per la Primavera del Napoli che contro il Milan paga un primo tempo in grande difficoltà e nella ripresa non riesce a rimediare al gol subito da Forte dopo quaranta secondi. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

SCHAEPER 6,5: Nel primo tempo si rende protagonista di una grande parata su Forte, evitando così la rete del raddoppio, è incolpevole sul gol rossonero.

SCHIAVI 5,5: Sbaglia il movimento in occasione del gol di Forte lasciando a Campeol la possibilità di crossare indisturbato, in fase propositiva non è brillante come in altre situazioni anche se di testa su un’intuizione di Otranto è protagonista di una delle azioni più pericolose del Napoli. E’ nervoso all’85’ quando viene sostituito. (Dall’85’ Energe 5: Ha l’approccio di chi vorrebbe spaccare il mondo ma perde vari palloni che innescano le ripartenze del Milan e non consentono al Napoli di dare continuità al forcing finale)

SCARF 5: Bellanova e Dias vanno via ogni volta che lo puntano, soprattutto nel primo tempo è costantemente in affanno. Soffre in fase difensiva, riguardo all’aspetto propositivo contribuisce alla manovra ma non guadagna mai il fondo per andare al cross. Forte, dopo quaranta secondi, salta indisturbato davanti a lui, non attacca proprio il pallone.

MANZI 6,5: Uno dei migliori in campo, è su tutti i palloni, mette al servizio dei compagni la sua fisicità, si rende protagonista di tanti interventi fondamentali in area di rigore.

SENESE 5,5: Deve migliorare nel gioco aereo, in queste situazioni gli avversari gli prendono sempre il tempo, Forte sul gol prende palla tra lui e Scarf e anche sugli sviluppi di un corner nel primo tempo si fa anticipare dall’avversario. Cresce nella ripresa ma può fare di più.

BASIT 5,5: Arranca costantemente, nel primo tempo le misure tra i reparti non funzionano, accorcia spesso in ritardo e in fase di costruzione della manovra anche nella ripresa non è brillante.

OTRANTO 6: Nel primo tempo la sua cabina di regia funziona poco, nella ripresa, invece, è il principale elemento di svolta, tante situazioni pericolose partono dai suoi piedi. Ha buone intuizioni ma oggi non ha offerto continuità nella gestione della manovra.

GAETANO 5,5: S’accende ad intermittenza, quando ci riesce produce giocate di livello come quando al 50′ sfiora l’incrocio dei pali con un lob terminato di poco alto sopra la traversa. Oggi gli è mancata la continuità per essere più incisivo. (Dall’81’ Sgarbi 6: L’attacco con lui si veste di sostanza, acquisisce fisicità e migliora nella tenuta del pallone, dando anche una sensazione di maggiore pericolosità nei cross. Non riesce ad incidere, perde anche dei palloni che bisognava gestire molto meglio, però, si conferma un’arma su cui Saurini deve insistere)

MEZZONI 6: Segnali di crescita rispetto alle prestazioni precedenti, con Zerbin è uno dei più vivaci. Ha dei buoni spunti come quando all’82’ guadagna il fondo e va al cross per il colpo di testa di Zerbin che si stampa sulla traversa.

ZERBIN 6,5: Ha macinato chilometri, è il giocatore che si è mosso di più, anche con buoni risultati, una spina nel fianco per gli avversari. Gli è mancato solo il gol, la traversa gli ha negato la gioia della rete dell’1-1.

RUSSO 5: Passo indietro rispetto alla prova di martedì, in fase difensiva contribuisce poco, Scarf va in difficoltà anche per questo motivo. Nella ripresa Saurini lo sposta al centro dell’attacco ma non riesce ad incidere. (Dal 66′ Palmieri 5: Sembra spento, non riesce mai a dare il suo contributo. Nel finale spreca un calcio d’angolo che doveva essere sfruttato meglio)

SAURINI 5,5: L’approccio merita una riflessione seria, bisogna aspettare il 33′ per vedere il primo tiro in porta. Dopo quaranta secondi, il Milan va in gol con un’azione scolastica, leggibile. Dove sono finite la concentrazione e l’intensità viste nella prima ora della gara di martedì contro il Feyenoord? Buone le sostituzioni nella ripresa, il Napoli avanza il baricentro ed è più pericoloso ma bisogna riflettere sulla prima frazione di gioco in cui il Milan poteva anche incrementare il vantaggio.

Ecco il tabellino del match:

Milan: Guarnone 6, Bellanova 6,5, Campeol 6,5, Sportelli 6, El Hilali 6, Bellodi 5,5, Oduamadi 6 (dall’84’ Bargiel 6), Pobega 6,5, Forte 7 (dal 69′ Tsadjout 5,5), Dias 6,5, Brescianini 6 (dal 78′ Murati 6). A disp: Soncin, Negri, Merletti, Torchio, Sinani, Finessi, Larsen, Sanchez, Tonin. All. Gattuso 6,5

Napoli: Schaeper 6,5, Schiavi 5,5 (dall’85’ Energe 5), Scarf 5, Basit 5,5, Manzi 6,5, Senese 5,5, Mezzoni 6, Otranto 6, Russo 5 (dal 66′ Palmieri 5), Gaetano 5,5 (dall’81’ Sgarbi 6), Zerbin 6,5. A disp: D’Andrea, Pizza, Esposito, Marie Sainte, Micillo, Marino. All. Saurini 5,5

 

A cura di Ciro Troise


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google