Primavera 1, Napoli-Lazio 1-2: le pagelle di IamNaples.it

Primavera 1, Napoli-Lazio 1-2: le pagelle di IamNaples.it

La Primavera del Napoli, dopo il trionfo di Genova e il pareggio contro il Genk, è crollata di nuovo rimediando una pesante sconfitta nello scontro diretto contro la Lazio. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

IDASIAK 6: Sul gol del pareggio poteva fare di più, nelle altre occasioni si fa trovare pronto.

MANZI 6: Uno degli ultimi a mollare, prova a trascinare i suoi ma il blocco mentale che affligge il Napoli dopo il gol del 2-1 è fortissimo.

ZANOLI 5: Dal suo colpo di testa nasce il gol del vantaggio, nel primo tempo è prezioso in fase di possesso, realizza tante aperture interessanti per gli esterni, dopo la rimonta laziale dovrebbe velocizzare il gioco, trasmettere personalità, invece, il Napoli si abbatte sin dalla prima costruzione e lui ne è complice.

D’ONOFRIO 6: Porta il Napoli in vantaggio ed è uno dei più positivi in tutta la gara per attenzione e atteggiamento combattivo.

VRIKKIS 5,5: Si propone con discreta frequenza, però, è fumoso, deve migliorare nelle scelte dimostrandosi più lucido. (Dal 58′ Zanon 6: Prova a cambiare l’inerzia della gara sulla corsia destra, aumenta la spinta sulla fascia ma gli manca un pizzico di qualità nelle scelte)

MAMAS 4,5: Sbaglia tanto, è lento nel palleggio e neanche incisivo nell’interdizione come in altre circostanze. Nell’azione del secondo gol l’errore parte dal centrocampo che perde le distanze giuste. (Dal 58′ Esposito 5,5: Prova a dare più ordine al palleggio del Napoli ma il gol dell’1-2 cambia gli equilibri della gara)

MARRAZZO 5: L’impegno e l’intensità ci sono ma commette tanti errori tecnici che frenano le azioni del Napoli. (Dal 72′ Vrakas 6: E’ uno dei pochi a provarci, realizza qualche conclusione dalla distanza che impensierisce il portiere Alia)

LABRIOLA 5: Per più di un tempo è la “luce” del Napoli, il riferimento per attaccare gli spazi liberi, al 48′ si rende anche pericoloso e con quest’azione finisce anche la proposta offensiva degli azzurrini.

ZEDADKA 5,5: Lavora tanto senza palla, prova a suggerire linee di passaggio interessanti con i suoi tagli da sinistra ma è poco incisivo nelle scelte offensive soprattutto nella ripresa.

SGARBI 5,5: S’impegna tantissimo, va spesso in anticipo nel gioco aereo, s’allarga a sinistra alla ricerca degli spazi liberi ma anche lui rallenta spesso l’azione e fallisce spesso le scelte.

PALMIERI 6: Si muove tanto, su tutto il fronte d’attacco, cerca d’indirizzare il palleggio dei suoi, non molla mai, non è preciso nella fase realizzativa ma è anche dovuto al grande lavoro che è costretto a fare per tentare di “svegliare” una squadra bloccata dopo la rimonta della Lazio.

BARONIO 5: Un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, nel primo tempo il Napoli tiene bene il campo, produce più della Lazio e va in vantaggio. Subisce il pareggio in un’azione viziata da un clamoroso fallo su Labriola, da quel momento gli azzurrini abbassano il ritmo, palesano nervosismo e la Lazio prende fiducia. La missione è complicata: lavorare sull’aspetto psicologico, il primo passo è far superare questa batosta.

Ecco il tabellino del match:

Marcatore: 45’+1′ D’Onofrio (N), 50′ Falbo (L), 67′ Moro (L)

NAPOLI (3-5-2): Idasiak; Manzi, Zanoli, D’Onofrio (78′ Vianni); Vrikkis (58′ Zanon), Marrazzo (74′ Vrakas), Mamas (58′ Esposito), Labriola, Zedadka; Palmieri, Sgarbi.

A disp.: Daniele, Potenza, D’Amato, Cioffi, Cavallo.

All.: Roberto Baronio.

LAZIO (4-3-3): Alia; Armini, Kalaj, Franco, Falbo; Shoti (75′ Zilli), Bianchi (86′ Czyz), Bertini; Anderson, Nimmermeer (75′ De Angelis), Moro (90’+1′ Ndrecka).

A disp.: Marocco, Peruzzi, Shehu, Cesaroni, Russo, Moschini.

All.: Leonardo Menichini.

Arbitro: Federico Fontani (sez. Siena)

Assistenti: Gregori – Mittica

NOTE. Ammoniti: 22′ Shoti (L), 45’+2′ Bianchi (L), 75′ Alia (L), 77′ Esposito (N), 85′ Zilli (L)

Recuperi: 3′ pt; 5′ st


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google