Primavera 1, Napoli-Verona 3-3: le pagelle di IamNaples.it

In nove minuti il Napoli dilapida il 3-0, che ingenuità nel finale di Leandrinho e Senese

La Primavera del Napoli non vince più, i tre punti non arrivano dal 24 Febbraio scorso, il giorno del successo di Vinovo per 3-2 contro la Juventus. Gli azzurrini subiscono una rimonta incredibile dal 3-0 al 3-3 contro una diretta concorrente per evitare i play-out, il Verona poteva andare a -7 dai ragazzi di Beoni e, invece, resta a -4 e la salvezza per la Primavera azzurra è tutta ancora da conquistare. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

SCHAEPER 6: Al 13′ del primo tempo è protagonista di un ottimo intervento su Amayah rimediando all’errore nel retropassaggio di Delly Marie Sainte, è incolpevole sulle reti subite.

ZANOLI 5,5: Nel finale si distrae come tutta la difesa azzurra, è lui in occasione della rete del 3-3 a tenere in gioco Buxton nella copertura della linea.

DELLY MARIE SAINTE 4,5: Prestazione imbarazzante, al 13′ rischia di combinare il primo disastro, con un retropassaggio avventato, poi non riesce a fare pressione su Stefanec in occasione della rete del 3-2, sbanda in varie situazioni soprattutto nella ripresa.

SENESE 6: Merita la sufficienza per la prestazione fino agli ultimi minuti quando si rende protagonista di una grossa ingenuità, rimane a terra per crampi sperando di guadagnare tempo con il fair play del Verona che avrebbe buttato il pallone fuori e, invece, doveva stringere i denti e rientrare in campo come ha fatto poi dopo il 3-3.

SCARF 5: Le sue ingenuità sotto il profilo tattico in fase difensiva sono disastrose, si fa sempre scavalcare dal pallone e l’avversario gli ruba costantemente il tempo. Sul terzo gol Buxton lo brucia sullo scatto, poteva fare sicuramente di più.

BASIT 5,5: Svolge il suo classico lavoro in fase d’interdizione al fianco di Otranto, ci sarebbe bisogno di più ritmo nella gestione del palleggio ma il caldo sicuramente non facilita la velocità del gioco. (Dal 46′ Vecchione 6: Realizza un buon lavoro in mediana, combatte su tutti i palloni, nei dieci minuti in cui il Verona realizza tre reti è mancata la capacità del centrocampo di gestire il momento di difficoltà)

OTRANTO 6: Finchè regge fisicamente, distribuisce gioco e rappresenta l’anima della mediana azzurra, dopo quattro minuti manda in porta Gaetano e anche nella ripresa, quando ha il pallone tra i piedi, mette in mostra le sue qualità tecniche nello sviluppo del gioco. Non riesce a prendere in pugno la situazione negli ultimi dieci minuti quando il Napoli subisce la rimonta del Verona.

PALMIERI 6,5: Un gol e un assist per lui, si sacrifica nel ruolo di esterno destro d’attacco lasciando a Leandrinho la zona centrale dell’attacco. Una prestazione d’ottimo livello, al 73′, quando esce per far spazio ad Energe, il Napoli era sul 3-0. (Dal 73′ Energe 5,5: Prova a rendersi utile sulla corsia mancina ma non riesce mai ad azionare le ripartenze nel modo giusto)

GAETANO 6,5: Inventa numeri d’alta scuola, nel primo tempo serve un assist preciso per Zerbin fermato per una posizione di fuorigioco molto dubbia. In certe situazioni trasmette la sensazione di predicare da solo nel reparto offensivo, è uno dei protagonisti dell’uno-due micidiale con cui il Napoli si porta sul 3-0.

ZERBIN 7: Realizza una doppietta, stavolta non fallisce alcuna occasione, anzi sul primo gol salta in grande stile Borghetto e fa gol da posizione defilata e sul secondo capitalizza l’occasione a sua disposizione. (Dal 61′ Mezzoni 5,5: Un solo spunto interessante, di forza, sulla fascia destra senza neanche riuscire a sfruttarlo nel modo giusto)

LEANDRINHO 5: Da salvare solo l’assist per il primo gol di Zerbin, nel finale ha grandi responsabilità, fallisce di testa la rete del 4-1 che avrebbe chiuso i giochi e non mette il pallone fuori, giocata che avrebbe consentito a Senese di ricevere le cure mediche e al Napoli di respirare, sugli sviluppi del suo lancio inutile nasce il rinvio di Borghetto e l’azione della rete del 3-3.

BEONI 4,5: Mister, così non va, bisogna intervenire in modo radicale sulla mentalità di questa squadra. Il black-out avuto sul 3-0, che ha consentito al Verona prima di non sfruttare alcune palle-gol per rientrare in partita e poi di realizzare la rimonta, è un segnale molto preoccupante a quattro partite dal termine. La gestione dei cambi non ha trasmesso alla squadra l’idea che la partita fosse ancora aperta, probabilmente nel momento più difficile sarebbe servito un centrocampista in più per cercare di tener palla, di gestire i ritmi della sfida. Il Napoli è parsa una squadra lunga, distratta, ha accettato una partita fatta di continui capovolgimenti di fronte. L’aspetto più preoccupante è la mentalità, l’incapacità del gruppo di comprendere che un risultato importante in questa fase della stagione va difeso con più sicurezza e intelligenza abbandonando le ingenuità disastrose viste nel finale della gara contro il Verona.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI: Schaeper 6, Zanoli 5,5, Senese 6, Marie-Sainte 4,5, Scarf 5; Otranto 6, Basit 5 (dal 46′ Vecchione 6); Leandrinho 5, Gaetano 6,5, Zerbin 7; Palmieri 6,5 (dal 73′ Energe 5,5). Panchina: D’Andrea, Bartiromo, Pizza, Calvano, Coglitore, Marino, Sgarbi,  Serrano, D’Alessandro. All. Beoni

VERONA: Borghetto 6,5, Nigretti 5,5, Galazzini 6, Baniya 6,5, Cherubin 5; Felippe 5,5 (dal 77′ Aloisi 6,5), Stefanec 6,5: Saveljevs 5,5; Dentale 5,5, Tupta 5 (dal 59′ Buxton 6,5), Amayah 5,5 (dal 25′ Lisi 6,5). Panchina: Bianchi, Righetti, Peretti, Kumbulla, Toccafondi, Lisi, Aloisi, Fiumicetti, Buxton. All. Porta 6

Marcatori: 41′, 55′ Zerbin (Na), 54′ Palmieri (Na), 82′ Aloisi (Hv), 84′ Stefanec (Hv), 91′ Buxton (Hv)

Ammoniti: Baniya (Hv), Cherubin (Hv), Buxton (Hv), Gaetano (Na), Vecchione (Na)

 

Dai nostri inviati a Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.