Primavera, Latina-Napoli 2-4: le pagelle di IamNaples.it

Primavera, Latina-Napoli 2-4: le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli chiude in maniera brillante un campionato assolutamente non esaltante. A Latina arriva un successo per 4-2 con poker di Negro che conquista il titolo di capocannoniere del girone C del campionato Primavera. La vittoria e la soddisfazione personale dell’attaccante del Napoli classe ’98 rendono amaro un torneo concluso con il peggior piazzamento in questa categoria nell’era De Laurentiis. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

GIONTA 5,5: Deve migliorare nelle uscite alte, al 7′ va a vuoto e consente a Draghici di staccare in maniera pericolosa, commette vari errori nella gestione del pallone.

SCHIAVI 7,5: E’ il migliore in campo oltre Negro. Sulla corsia destra macina chilometri, la maggior parte delle azioni pericolose nascono dai suoi piedi sia nel primo che nel secondo tempo. Nel primo tempo ispira Negro nella situazione che porta al rigore dello 0-1, nella ripresa è suo il cross in occasione della rete del momentaneo 1-3. In fase difensiva è quasi perfetto, commette un solo errore al 59′ quando in ritardo atterra Rodriguez, rimedia un cartellino giallo e regala al Latina una punizione pericolosa che, infatti, Wolski spedisce sulla traversa.  (Dall’83’ Conte 6,5: Gioca pochi minuti ma merita una valutazione positiva per la giocata realizzata all’84’ che potrebbe consentire a Negro di mettere a segno la cinquina)

PIACENTE 6: Nel primo tempo soffre quando Sbordone attacca sulla corsia destra, nella ripresa appare in crescita e trasmette più sicurezza ai compagni.

GRANATA 6: Da capitano trasmette grinta, cattiveria agonistica ai compagni ma deve migliorare molto nella lettura delle situazioni di gioco soprattutto in vista del salto tra i professionisti. Ha delle responsabilità nell’azione del secondo gol del Latina, sbaglia il tempo nell’azione di contrasto su Vinciarelli che lo evita e serve Sbordone.

LUPERTO 6: Stavolta non affronta l’impegno con la massima concentrazione e commette degli errori, nell’azione del secondo gol doveva fare di più nell’uno contro uno con Sbordone.

OTRANTO 6: Deve migliorare nella fase d’interdizione, soprattutto nell’uno contro uno ma complessivamente disputa una buona gara. Interpreta discretamente il ruolo di mezzala, appare abbastanza dinamico, propositivo, va anche al tiro al 35′. (dal 75′ Palumbo 6: Poco più di un quarto d’ora per Palumbo che s’alterna tra il ruolo d’esterno d’attacco e terzino destro. Non incide molto sulla sua corsia)

FERRARO 6,5: Buona la prova del regista azzurro. Combatte in mezzo al campo e si destreggia bene nell’organizzazione del gioco. Talvolta si propone anche nelle transizioni offensive come al 92′ quando riesce anche ad andare al tiro.

ACUNZO 6: Ha qualità di palleggio, lo dimostrano le aperture precise per le avanzate di Liguori sulla fascia sinistra nel secondo tempo. Deve stare di più nel vivo del gioco, partecipare di più alla manovra ed esprimere maggiore intensità soprattutto nella fase difensiva. Si fa sfuggire Rodriguez su cross di Wolski in occasione del gol dell’1-2 realizzato dal Latina.

LUISE 6,5: Si guadagna il rigore che sblocca il risultato dopo soli quattro minuti e da un suo cross nasce anche l’ingenuità di Santovito che porta al secondo penalty trasformato da Negro. Mette in mostra un buon feeling sulla corsia destra con Schiavi ed è costantemente nel vivo del gioco.

NEGRO 7,5: Poker servito al Latina e titolo di capocannoniere del girone C conquistato. Ha segnato il 49% delle reti del Napoli, 22 sulle 43 totali totalizzando 24 presenze in campionato. Sono numeri straordinari ma non è finita qui: nel conto complessivo del campionato Primavera, è il secondo marcatore. Davanti a lui solo il classe ’96 venezuelano della Sampdoria Andres Ponce, che ha segnato ventiquattro reti. Oggi sprizzava concentrazione, brillantezza, cattiveria agonistica, deve prendere spunto dalla prestazione odierna per essere sempre più incisivo.

LIGUORI 6,5: Nel primo tempo non è brillante e al 31′ commette un grave errore, un retropassaggio avventato che mette Di Nardo in condizione di calciare a rete dal limite dell’area, la conclusione di Di Nardo si stampa sulla traversa. (Dal 72′ Procida 6: E’ poco disponibile al rientro in fase difensiva, non aiuta abbastanza i compagni nella fase di non possesso. A livello offensivo è incisivo all’88’ quando con una percussione per le vie centrali tenta d’involarsi verso l’area avversaria, prima che Draghici lo stendesse meritando il cartellino rosso)

SAURINI 6,5: Oggi il Napoli contro il Latina ha vinto e convinto, ha portato a casa il risultato comandando la gara per tutta la partita e mettendo in mostra in alcuni frangenti anche delle buone trame di gioco. Da rivedere alcuni errori in fase difensiva che hanno consentito al Latina di realizzare due reti e colpire due traverse. I 22 gol di Negro, capocannoniere del girone C, alimentano i rimpianti per un campionato concluso con il peggior piazzamento dell’era De Laurentiis in questa categoria. Tanti gli errori di gestione commessi sia dalla società che dall’allenatore prima della scelta di non partecipare alla Viareggio Cup che ha segnato la svolta dopo la disfatta di Ascoli. Nelle ultime nove giornate il Napoli ha conquistato diciassette punti sui ventisette disponibili, il 51% sui 32 complessivi. Gli ultimi due mesi e mezzo di stagione dimostrano che in questa stagione si poteva fare molto di più, bastava comunicare la fiducia, le motivazioni, la determinazione senza trasmettere “depressione” dopo i risultati negativi delle prime giornate. I soli otto punti conquistati in trasferta dimostrano che è mancato soprattutto l’aspetto psicologico, della personalità, dell’anima.

Ecco il tabellino del match:

LATINA: Sottoriva 6,5, Draghici 4,5, Costanzo 5, Barberini 5 (dal 46′ Kasai 6), Befani 5,5 (dal 58′ Menichelli 5,5), Santovito 5, Sbordone 6,5, Gennari 6, Di Nardo 6,5 (dal 75′ Vinciarelli 6,5), Wolski 6,5, Rodriguez 6,5. A disp. Paparo, Del Monte, Trovato, Rocchino, Sliti Taider, Della Vecchia, Beccaceci, Loliva. All. Ghirotto 5,5

NAPOLI: Gionta 5,5, Schiavi 7,5 (dall’83’ Conte 6,5), Piacente 6, Otranto 6 (dal 75′ Palumbo 6), Granata 6, Luperto 6, Luise 6,5, Ferraro 6,5, Negro 7,5, Acunzo 6, Liguori 6,5 (dal 72′ Procida 6). A disp.: Ferrara, D’Ignazio, Esposito, Milanese, Cioffi, Donnarumma, Spavone, Tammaro. All. Saurini 6,5

Dai nostri inviati a Latina Ciro Troise e Gilberto D’Alessio


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google