Primavera, Napoli-Palermo 1-2: le pagelle di IamNaples.it

Non è buona la prima di Milanese, Gennaro De Simone il migliore in campo degli azzurrini

La Primavera del Napoli inizia con una sconfitta il 2016, a Sant’Antimo il Palermo vince 2-1 grazie alla doppietta di La Gumina, che rende inutile ai fini del risultato il gol di Schiavi che aveva regalato il pareggio ai suoi a fine primo tempo. Ecco le pagelle di IamNaples,it:

GIONTA 6: Non può far nulla sui due gol di La Gumina, per il resto è inoperoso, sono veramente pochissimi i tiri nello specchio della porta prodotti da Napoli e Palermo quest’oggi.

PALUMBO 5,5: E’ tra i più vivaci sulla fascia destra, nel secondo tempo prova a scuotere i suoi con qualche conclusione dalla distanza e dei cross per i compagni ma sbaglia spesso l’esecuzione delle sue giocate. Nel primo tempo si rende protagonista di alcune disattenzioni difensive.

PIACENTE 4,5: Nullo il suo contributo in fase di spinta, a livello difensivo lascia molto a desiderare soprattutto nei confronti con Lo Faso. E’ disastroso quando commette al 57′ il fallo di rigore decisivo per la vittoria del Palermo.

SCHIAVI 6: Alterna ottimi interventi in fase difensiva, come al 37′ quando è provvidenziale il suo recupero per fermare Ferchichi lanciato a rete, ad alcuni errori. Uno di questi costa il gol del primo vantaggio di La Gumina. Deve migliorare nell’utilizzo del piede debole, quando è costretto ad agire con il piede sinistro aumenta sensibilmente la probabilità dell’errore. Segna il gol del momentaneo pareggio e nella ripresa trasmette più sicurezze alla retroguardia.

MILANESE 5: Non è buona la prima per il difensore ex Torino e Parma. Appare insicuro in molte circostanze, il gol dell’1-2 nasce da una pessima lettura del lancio di Maddaloni e da un intervento che favorisce La Gumina. (Dal 73′ Granata 6: Poco più di un quarto d’ora per il capitano azzurro che rientra dopo quasi due mesi. Quando è chiamato in causa è preciso negli interventi, Saurini negli ultimi minuti lo manda anche in attacco alla ricerca del pareggio ma non ha modo d’incidere)

GENNARO DE SIMONE 6,5: Il migliore degli azzurrini. Agisce da interno destro di centrocampo, offrendo dinamismo, discreta personalità e provando costantemente a rendersi pericoloso con conclusioni dalla distanza o percussioni palla al piede.

OTRANTO 5,5: S’accende a tratti, deve trovare più continuità ma quando gli consegnano palloni puliti per dare inizio alla manovra si rende protagonista di precise aperture per i compagni, come quando al 59′ imbecca bene Liguori sul lato sinistro dell’area di rigore. Dovrebbe verticalizzare di più ma non lo aiuta neanche lo scarso movimento senza palla dei compagni. (Dal 71′ Acunzo 5: Si rende protagonista solo quando recupera un pallone che sembrava ormai perso e tenta un cross al centro respinto dalla difesa del Palermo, esce spesso dal vivo del gioco e accompagna poco Liguori sulla fascia sinistra negli attacchi verso la porta di Marson)

FERRARO 5,5: Nel primo tempo sembra spaesato nel ruolo d’interno sinistro di centrocampo anche se al 36′ è protagonista di un buon tiro dal limite, nell’azione fermata per un inesistente fuorigioco di Liguori. Quando gioca nello stretto con i compagni, produce anche degli spunti interessanti ma è discontinuo durante la gara e, vista la sua esperienza in Serie D nella scorsa stagione, dovrebbe tirar fuori più personalità.

LUISE 5: Encomiabile la generosità in fase difensiva ma negli ultimi venti metri è poco incisivo, dovrebbe supportare Palumbo sulla fascia destra ma spesso non è tempestivo e reattivo nei movimenti senza palla. (Dal 75′ Carcatella 5: Non entra in partita, appare impacciato e in difficoltà in varie occasioni)

NEGRO 5: Un centravanti che conclude la gara senza tirare in porta dovrebbe interrogarsi sulla sua prestazione. Spesso esce dal vivo del gioco, s’accende ad intermittenza e continua nel vizio di essere lento nello scarico del pallone quando agisce da boa alle spalle della porta.

LIGUORI 5,5: La vivacità non manca mai, è uno degli ultimi a mollare ma è stato spesso impreciso quest’oggi.

SAURINI 5: La squadra in alcuni frangenti ha fatto vedere buone trame di gioco, ha fatto la partita mentre il Palermo ha puntato soprattutto sulle ripartenze ma ciò che preoccupa è l’aspetto mentale di questa squadra. Manca personalità, cattiveria agonistica, il gruppo è apparso incapace di reagire al modo giusto dopo il gol dell’1-2 e, infatti, l’unica occasione degna di nota per arrivare al pareggio è un tiro di Luise deviato da Maddaloni.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI (4-3-3): Gionta 6; Palumbo 5,5, Schiavi 6, Milanese 5 (dal 73′ Granata 6), Piacente 4,5; De Simone G. 6,5, Otranto 5,5 (dal 71′ Acunzo 5) Ferraro 5,5; Luise 5 (dal 75′ Carcatella 5), Negro 5, Liguori 5,5. A disposizione: Ferrara, D’Ignazio, Donnarumma, Cioffi, De Simone F., Spavone, Procida. All. Saurini 5

PALERMO (4-3-1-2): Marson 6, Maddaloni 6, Tafa 6,5, Punzi 5,5, Giuliano 6,5; Grillo 5,5 (dall’86’ Tramonte s.v.), Toscano 6, Costantino 5 (dal 71′ Santoro 6), Ferchichi 6;  Lo Faso 6 (dal 78′ Bonfiglio s.v.), La Gumina 7. A disposizione: Di Franco, Tramonte, Plescia, Dalia, Bonfiglio, Santoro, Flauto, Maniscalchi, Di Cara. All. Libro 6

Dai nostri inviati al centro sportivo di Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.