Primavera, Napoli-Ternana 1-1: passo indietro degli azzurrini, le pagelle di IamNaples.it

Saurini deve lavorare sull'intensità dei ragazzi a livello mentale, come nella scorsa stagione si soffre contro le squadre di livello inferiore

Arriva un solo pareggio a Sant’Antimo per la primavera di Saurini contro la Ternana, che muove per la prima volta la classifica dopo tre sconfitte consecutive contro Catania, Frosinone e Livorno. Nel primo tempo la formazione di Durante si difende in maniera ordinata e prova a far male il Napoli in contropiede, gli azzurrini fanno fatica a trovare gli spazi per colpire la difesa umbra. Al 39′ la migliore occasione per la squadra di Saurini, con il tiro a giro di Liivak che si stampa sul palo e l’errore sotto porta di Bifulco. Nella ripresa il Napoli passa subito in vantaggio con Romano al 47′ ma non chiude la sfida e la Ternana al 74′ pareggia con Battista, nel quarto d’ora finale entrambe le squadre hanno delle occasioni per vincere ma nessuna delle due formazioni trova lo spunto vincente. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

CONTINI 6,5: Nel primo tempo sbaglia qualche rinvio e si becca i rimproveri di Saurini, ma s’oppone in maniera ottima al 23′ su Massimi sugli sviluppi di una mischia nell’area piccola. Comanda con personalità la difesa, in occasione del gol respinge la prima conclusione di Battista ma non può fare nulla quando l’esterno classe ’97 della Ternana corregge il pallone in rete

GUARDIGLIO 5,5: In calo rispetto alle prestazioni di cui si è reso protagonista finora in quest’inizio di stagione. Buono il suo apporto in fase propositiva, dai suoi piedi nascono un inserimento di Bifulco al 4′ e l’azione del gol di Romano, ma prova assolutamente da rivedere in fase difensiva. Nel secondo tempo Russini affonda sul suo lato e lo manda in confusione in parecchie situazioni, l’esterno destro azzurro soffre sia nell’uno contro uno che nel difendere sulle azioni manovrate, come al 56′, quando Battista s’inserisce proprio tra lui ed Esposito e il suo diagonale finisce di poco a lato.

ANASTASIO 5,5: Quando si propone in fase offensiva, mette paura alla Ternana dialogando bene con Liivak e proponendosi più volte per il cross dal fondo ma soffre nel secondo tempo in copertura, soprattutto dopo l’inserimento di Battista che s’inserisce alle spalle di Mangiapia, approfittando del ritardo di Anastasio a rientrare nella sua posizione, quando realizza il gol del pareggio.

ESPOSITO 6: Non giocava da tempo, Saurini lo manda in campo al centro della difesa con Mangiapia per risolvere l’emergenza dovuta alle squalifiche di Luperto e Granata. Si comporta abbastanza bene in copertura, soffre solo quando Battista e Russini infilano lui e Guardiglio al 56′. Commette qualche errore in fase d’impostazione ma la prestazione può definirsi complessivamente sufficiente.

MANGIAPIA 5,5: In difesa s’avverte l’assenza di Luperto soprattutto nella ripresa, quando il Napoli in vantaggio per 1-0 cala sotto il profilo dell’intensità a livello mentale, s’allunga e concede gli spazi alla Ternana che ne approfitta e trova il pareggio. Si fa sorprendere al 74′ dal taglio di Battista che va via alle sue spalle su un lancio di Russini.

PREZIOSO 5: Prestazione sottotono del centrocampista azzurro, fa fatica in entrambe le fasi, sia in quella d’interdizione che d’impostazione. Sbaglia molti passaggi elementari, non riesce a dare il solito contributo alla mediana. (Dal 70′ De Simone 6,5: Entra in campo con lo spirito giusto, propositivo e determinato. Al 77′ ispira anche l’azione più importante del Napoli dopo il gol di Battista, quella terminata con una conclusione di Palmiero deviata in corner da una grande parata di Ciotti)

PALMIERO 6,5: E’ l’ultimo a mollare, combatte come un leone in mezzo al campo, contrasta gli inserimenti dei centrocampisti della Ternana e detta bene i tempi del gioco degli azzurrini. Va anche vicino al gol, al 77′ glielo nega Ciotti con una grande parata.

ROMANO 6,5: Buono il suo apporto in fase offensiva, si rende spesso pericoloso inserendosi tra le linee e attaccando lo spazio sul versante sinistro. Segna il gol del momentaneo vantaggio con un tocco di destro essenziale per battere Ciotti.

BIFULCO 5,5: Non è lucido e brillante come nelle gare precedenti, al 4′ ha un buon spunto, lo ferma Ciotti in uscita su assist di Guardiglio, poi esce dal vivo del gioco. Non incide abbastanza e al 39′ spreca un’incredibile occasione dopo il palo colpito da Liivak. (Dall’80’ Cicerello 5,5: Entra in campo a circa dieci minuti dalla fine, all’86’ riceve un buon pallone da Palmiero ma s’ostina a cercare il tiro sul primo palo piuttosto che servire i compagni in area di rigore. Può fare molto di più, deve essere più incisivo e concreto)

PERSANO 5,5: Buono il suo apporto nel ruolo di boa, in più occasioni raccoglie il pallone spalle alla porta e al limite dell’area e favorisce gli inserimenti dei compagni, gli mancano ancora i movimenti per attaccare la profondità e gli spazi. Deve potenziare la coordinazione, più volte spreca situazioni importanti per controlli difettosi o conclusioni realizzate senza abbassare il corpo. (Dal 65′ Selva 5,5: E’ molto dinamico, cerca di farsi vedere dai compagni, al 71′ ruba palla a Sernicola e prova a servire Romano che arrivava dalle retrovie. Con l’uscita di Persano, il Napoli, però, perde peso offensivo e fisicità in attacco, la Ternana prende campo anche per questo motivo)

LIIVAK 5,5: Nel primo tempo si muove abbastanza bene, ottima l’intesa con Anastasio, si rende protagonista anche di un bel tiro a giro che si stampa sul palo al 39′. Nella ripresa cala, incide poco, non sembra molto lucido negli ultimi trenta metri.

SAURINI 5,5: Un passo indietro a livello complessivo. Gli azzurrini avevano dimostrato di aver raggiunto un buon livello nel processo di crescita, ma oggi hanno messo in mostra i limiti visti nella scorsa stagione sotto il profilo dell’intensità mentale, della continuità nella concentrazione. Saurini deve continuare il lavoro sulla dimensione psicologica del gruppo, cercando di migliorare il livello d’attenzione dei ragazzi, fondamentale poi in vista del salto tra i professionisti. L’assenza di Luperto si è fatta sentire, le difficoltà della difesa saranno un altro argomento di riflessione per l’allenatore della Primavera azzurra.

Ecco il tabellino del match:

Napoli: Contini 6,5; Guardiglio 5,5, Mangiapia 5,5, Esposito 6, Anastasio 5,5; Prezioso 5 (dal 70′ De Simone 6,5), Palmiero 6,5, Romano 6,5;  Bifulco 5,5 (dall’80’ Cicerello 5,5), Persano 5,5 (dal 65′ Selva 5,5), Liivak 5,5. A disp.: Gionta, Di Maiolo, Palumbo, De Masi, De Simone F., Lombardi, De Iorio, Donnarumma, Frulio. All. Saurini

TernanaCiotti 7; Medini 6,5 (dal 73′ Fadl 6), Boninsegni 5,5, Sernicola 5, Massimi 6; Pagliarulo 6 (dal 57′ Bernardini 6), Palumbo 6,5, Barbiero 6; D’Orsi 5 (Dal 50′ Battista 7,5), Taurino 5,5, Russini 7. A disp.: Alleori, Del Rosso, Del Magro, Tedesco, Flavioni, Pirro, Migliori, Botti, Terraciano. All. Durante

Dai nostri inviati a Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.