Under 17 Lega Pro, Napoli-Monopoli 2-1: le pagelle di IamNaples.it

E' Palmieri il man of the match, la sua doppietta premia un'ottima prestazione dei ragazzi di Marino

Nel girone F del campionato Under 17 Lega Pro il Napoli conquista il primo successo casalingo della stagione e la seconda vittoria consecutiva. Il 2016 per gli azzurrini di Marino è iniziato nel segno della svolta, ecco le pagelle di IamNaples.it:

MAISTO 6: Sul gol non ha colpe, è attento nelle uscite, è colpevole solo di un eccesso di sicurezza ad inizio ripresa quando serve Senese in area di rigore.

LIETO 6: Nel primo tempo ci mette grande intensità, si fa vedere anche in fase di spinta, il lancio che poi porta al gol del 2-0 è suo, nella ripresa cala e commette vari errori soprattutto nella gestione del pallone nella propria trequarti.

PIZZA 6: In qualche occasione riesce a guadagnare il fondo e ad andare al cross ma comprensibilmente non è ancora al 100% visto che è rientrato la settimana scorsa dopo un lungo infortunio, può fare molto di più. (Dal 20′ s.t. Pecorella 6: Si cala con attenzione nei compiti difensivi durante le fasi più sofferte della gara)

MAMBELLA 5,5: Più volte impacciato e impreciso nella gestione del pallone nella propria trequarti, in occasione del gol di Miuola manca l’intervento di testa.

SENESE 6,5: Autorevolezza e personalità in difesa, agisce da capitano, da leader del reparto, deve solo evitare degli eccessi di sicurezza che potevano costare caro al 13′ del primo tempo e al 1′ della ripresa. Nella prima occasione è l’errata segnalazione di un fuorigioco degli attaccanti del Monopoli a salvare il Napoli, nella seconda le chiusure di Mambella e D’Alessandro.

COGLITORE 6,5: Nel ruolo di mezzala è molto più incisivo, si propone molto, va al tiro in alcune occasioni e al 38′ della ripresa inventa un lancio preciso per l’inserimento di Cristiano.

D’ALESSANDRO 6: E’ preciso e pulito nel palleggio, mette in mostra una buona visione di gioco, è sua la verticalizzazione che porta al gol dell’1-0. Soffre in fase d’interdizione la maggiore fisicità degli avversari che hanno un anno in più (Dal 13′ s.t. Illuminato 6,5: Ottima prova del regista azzurro che appare in grande crescita sotto il profilo dell’interdizione, recupera e verticalizza due volte per Palmieri con efficacia)

VELOTTI 6,5: Produce ottime giocate, è reattivo sulle seconde palle, è il primo con un tiro dal limite dell’area a provare a far male al Monopoli. Sulla fascia sinistra costruisce con Palmieri delle ottime triangolazioni. (Dal 20′ s.t. Cristiano 6: Combatte in mezzo al campo e al 28′ s’inserisce con i tempi giusti sul lancio di Coglitore ma spreca l’occasione con un pallonetto da fuori area)

FERRARA 6: La posizione di prima punta sembra più confacente alle sue caratteristiche ma sul lato destro del tridente d’attacco si sacrifica e nel primo tempo produce buoni spunti, un assist a Palmieri e la conclusione respinta da D’Angelo nell’azione della rete del 2-0. (Dal 13′ s.t. Calvano 6: Macina chilometri sulla corsia mancina, in più occasioni fallisce l’esecuzione della giocata ma l’intensità e il dinamismo sono preziosi)

PIRONE 6: Fa tanto movimento, cerca d’aprire gli spazi per i compagni e quando ha l’occasione si rende propositivo per la conclusione a rete, c’è anche il suo zampino nella rete del 2-0. (Dal 20′ s.t. Casolare 6: Gioca nell’insolito ruolo d’esterno alto e la sua prestazione è buona, combatte con intensità e grinta)

PALMIERI 7: E’ inesauribile, si sarà caricato con le pile Duracell. C’è il suo zampino in tante occasioni da gol prodotte dal Napoli, realizza le due reti della vittoria ma allo stesso tempo in vari frangenti della gara con grande generosità rientra in fase di non possesso. C’è un solo appunto da fargli: deve essere più altruista, guardare di più i compagni evitando l’eccessivo ricorso alla soluzione individuale, dribbling o tiro che sia.

MARINO 6,5: Che svolta, è un’altra squadra rispetto a quella vista nel 2015. Questo gruppo sembra finalmente un corpo unico dove ogni giocatore combatte per il proprio compagno. C’è intensità, organizzazione e si vedono anche delle buone trame di gioco. La strada del cambiamento è stata intrapresa, bisogna continuare così senza fermarsi assolutamente.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI (4-3-3): Maisto 6; Lieto 6, Senese 6,5, Mambella 5,5, Pizza 6 (Dal 20′ s.t. Pecorella 6); Coglitore 6,5, D’Alessandro 6 (Dal 13′ s.t. Illuminato 6,5), Velotti 6,5 (Dal 20′ s.t. Cristiano 6); Ferrara 6 (Dal 13′ s.t. Calvano 6), Palmieri 7, Pirone 6 (Dal 20′ s.t. Casolare 6). A disposizione: D’Andrea, Martorelli. All. Marino 6,5

MONOPOLI (4-4-1-1): D’Angelo 7; Bari 5,5 (Dal 10′ s.t. Maselli 6), Acquario 6,5, Tagliente D. 5,5, De Vita 5,5 (Dal 10′ s.t. Sacchi 6); Iaia 6,5 (dal 37′ Lucariello s.v.), Leone 5,5 (dal 20′ s.t. Todisco 5,5), Bassi 6, Morelli 5; Miuola 6,5 (dal 37′ Passiatore s.v.); Campioto 6,5 (Dal 20′ s.t. Tagliente W. 5,5). A disposizione: Convertini, Perricci, Tagliente T.. All.Fortunato 5,5

Dai nostri inviati a Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.