Youth League, Napoli-Dinamo Kiev 0-2: le pagelle di IamNaples.it

Schiavi e Russo i migliori, pesa nell'economia della partita il rigore sbagliato da Negro

Diventa più complicata la missione della Primavera azzurra di conquistare l’accesso ai play-off con le realtà provenienti dal percorso campioni nazionali. Gli azzurrini hanno rimediato una sconfitta interna per 2-0 contro la Dinamo Kiev in virtù delle reti di Yanakov al 20′ e Lednev al 58′. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

MARFELLA 5: Commette una leggerezza che poteva costargli caro, un dribbling su Alekseyev che poteva produrre conseguenze fortemente negative per il Napoli. Non è esente da responsabilità in occasione del gol di Yanakov, realizza una parata fantastica di piede su Shaparenko ma negli equilibri generali della partita contano più gli errori che gli interventi importanti.

SCHIAVI 6,5: Primo tempo sotto le aspettative, nella ripresa cresce in autorevolezza e realizza un secondo tempo di grande livello. Si procura il rigore che poteva riportare il Napoli in parità e assicura fino al termine della gara la spinta sulla corsia destra.

D’IGNAZIO 5,5: Ha un cliente molto complicato come Lednev, cerca di tenerlo a bada ma la forza esplosiva dell’ucraino è un ostacolo duro. Spinge poco e senza la giusta lucidità. Gli facciamo un caloroso in bocca al lupo affinchè possa superare brillantemente l’infortunio che ha rimediato quest’oggi. (Dal 54′ Riccio 5,5: Entra al posto di D’Ignazio, discreta la fase di copertura ma commette tanti errori quando è chiamato a realizzare i cross dal fondo)

GRANATA 5,5: La difesa perde spesso le misure e il capitano azzurro non riesce a frenare le continue scorribande degli ucraini.

MILANESE 5: La difesa azzurra è costantemente attaccata, la Dinamo Kiev trova spesso i varchi centrali per far male al Napoli. Milanese commette il fallo evitabile su Smirniy che porta alla punizione vincente di Lednev. Manda sulla traversa un colpo di testa a pochi passi dalla porta avversaria.

BASIT 6: Buon primo tempo, recupera tanti palloni e combatte con grande ardore, cala nella ripresa soprattutto nella lucidità e nella reattività che poteva essere utile soprattutto nei tempi d’inserimento in varie occasioni.

OTRANTO 5: Moroz mette Smirniy tra le linee e limita tantissimo il regista azzurro che va in grande difficoltà in fase d’impostazione. (Dal 70′ Mattera 5,5: Saurini lo schiera nell’insolito ruolo di centrocampista centrale, qualche metro più avanti rispetto ai compagni di reparto. Prova a dire la sua ma non riesce ad incidere)

DE SIMONE 5,5: Nel primo tempo si propone con intelligenza a rimorchio sul lato destro ma sempre in modo improduttivo e confuso. Nella ripresa ci mette intensità ma manca qualità soprattutto nell’ultimo passaggio o nella finalizzazione.

LIGUORI 6: Nel primo tempo è l’uomo più pericoloso del Napoli, con la sua vivacità prova a far male alla difesa della Dinamo Kiev ma manca la lucidità negli ultimi venti metri. Cala nella ripresa e, infatti, Saurini lo sostituisce. (Dall’87’ Daddio s.v.: Gioca circa sette minuti, sono pochi per meritare una valutazione)

NEGRO 5: Fino al rigore sbagliato, la prestazione è stata buona, si è messo al servizio della squadra con i movimenti giusti, il fallo da rigore commesso su Schiavi è frutto di una sua intuizione, un colpo di tacco con cui libera il compagno. Fallisce un’occasione che poteva cambiare l’avventura del Napoli in Youth League e si fa prendere dal nervosismo dopo il rigore fallito scomparendo dal match.

RUSSO 6,5: Commette degli errori di lucidità ma ci mette l’anima, l’impegno è encomiabile e la resistenza atletica impiegata è interessante. Rimedia un’ammonizione evitabile, è da apprezzare che sia l’ultimo a mollare dando il suo contributo su entrambe le fasce.

SAURINI 5,5: Il secondo tempo grida vendetta, l’approccio avuto dagli azzurrini nella ripresa è aggressivo, voglioso, impostato su ritmi alti. Nel primo tempo l’ingresso in campo dei ragazzi di Saurini è apparso abbastanza distratto, timoroso e, infatti, la Dinamo Kiev ha preso il sopravvento.

Ecco il tabellino del match:

SSC NAPOLI (4-3-3): 12 Marfella 5, 2 Schiavi 6,5, 3 D’Ignazio 5,5 (dal 54′ Riccio 5,5), 4 De Simone 5,5, 5 Granata (C) 5,5, 6 Milanese 5, 7 Russo 6,5, 8 Otranto 5 (dal 70′ Mattera 5,5), 9 Negro 5, 11 Liguori 6 (dall’87’ Daddio s.v.), 17 Basit 6. A disp. 1 Schaeper, 10 Mattera, 14 Della Corte, 15 Daddio, 16 Esposito, 18 Riccio, 20 Rizzo   All. Saurini 5,5

DINAMO KIEV (4-3-3): 33 Makhankov 7, 4 Dubinchak 6,5 (C), 5 Smirniy 6,5, 8 Yanakov 6,5 (dal 63′ Mykhaylichenko 6, 9 Alibekov 5,5, 10 Shaparenko 6,5 (dal 67′ Buletsa 6), 13 Petrusenko 6 (dall’88’ Melnyk s.v.), 18 Tymchyk 6,5, 19 Popov 7, 20 Lednev 6,5, 22 Alekseyev 6.  A disp. 12 Kucheruk,  6 Naumets, 17 Kosheliev,  27 Kulish.  All. Moroz 6,5

Ammoniti: Dubinchak (Dk), Smirniy (Dk), Riccio (Na), Russo (Na)

Marcatori: 20′ Yanakov, 58′ Lednev

 

Dal nostro inviato al “Ianniello” di Frattamaggiore Ciro Troise

 


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.