Youth League, Napoli-Genk 0-0: le pagelle di IamNaples.it

Youth League, Napoli-Genk 0-0: le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli chiude con un pareggio l’avventura in Youth League, il girone E finisce con soli due punti per gli azzurrini. La notizia importante è che per la seconda volta consecutiva la Primavera di Baronio non subisce gol, non si portavano a casa due clean-sheet consecutivi dalle prime due giornate dello scorso campionato con le vittorie contro Milan e Empoli. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

DANIELE 6: Al 52′ si rende protagonista di una grande parata, deve avere più sicurezza e coraggio nelle uscite.

POTENZA 6,5: Lavora bene soprattutto in fase difensiva, forse poteva fare di più in quella offensiva conservando uno spirito propositivo più spiccato.

SENESE 7: Ancora una prova da capitano, da trascinatore, è sempre concentrato e comanda in maniera egregia la difesa.

D’ONOFRIO 6,5: Si adatta con naturalezza alla difesa a quattro, sceglie bene i tempi degli interventi, dimostra continuità nella concentrazione. (Dal 75′ Manzi 6,5: Entra con lo spirito giusto, tanti interventi importanti in area di rigore, si fa sentire dai compagni dimostrando di essere un leader e prova anche a disegnare qualche punizione per i compagni dalla propria metà campo)

ZANON 6: Parte male, nel primo tempo spesso non tiene bene le distanze esponendo D’Onofrio ad uscite pericolose, cresce nel corso della gara, nella ripresa entra in partita con maggiore intensità. (Dal 75′ Marrazzo 6: L’intensità c’è, lavora con ardore in entrambe le fasi)

D’AMATO 6: Combatte con intensità, è determinato su tutti i palloni e tenta anche qualche inserimento nell’asse con Cioffi. (Dall’85’ Labriola s.v.: Poco più di cinque minuti per il centrocampista classe ‘2001, è troppo poco per meritare una valutazione)

ESPOSITO 7: Ottima prestazione da vertice basso del centrocampo, si muove bene in entrambe le fasi, gioca con la testa libera senza preoccupazioni e la sua prova da effetti positivi, nella pressione sui portatori di palla avversari e anche in costruzione in molti frangenti della gara.

VIRGILIO 7: Una diga, mette la sua fisicità al servizio della squadra, prende fiducia e cresce nel corso della gara, nel finale prova anche qualche spizzata per favorire l’inserimento di qualche compagno in area di rigore.

CIOFFI 6,5: Alterna delle buone giocate a dei momenti in cui esce dalla partita, deve migliorare nell’atteggiamento nel rientro difensivo, cioè seguendo l’azione anche quando perde palla. Nelle scelte negli ultimi trenta metri non sempre è lucido, può fare di più.

VIANNI 5: Non è una prestazione esaltante, sembra staccato dai reparti, fa fatica ad incidere. (Dal 60′ Mancino 6: Va a combattere facendo pressing alto, disturbando l’impostazione della manovra del Genk)

VRAKAS 5,5: Alterna buone giocate come quella che nel primo tempo lo porta al tiro verso la porta di Leysen. Deve avere più continuità nella concentrazione durante la partita, altrimenti farà fatica ad essere incisivo. (Dal 60′ Cavallo 5,5: Non riesce a saltare l’uomo, fa fatica nell’uno contro uno, non è mai incisivo)

BARONIO 6,5: Continua la crescita dopo la vittoria di Genova, il suo Napoli si dimostra adatto anche al 4-3-3, è corto, compatto e in alcuni frangenti della partita propone anche qualche idea interessante nella costruzione della proposta offensiva. La solidità difensiva ritrovata è la notizia più importante, bisogna confermare le indicazioni positive nelle prossime due gare prima di Natale.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI (4-3-3): Daniele; Potenza, Senese, D’Onofrio (76′ Manzi), Zanon (76′ Marrazzo; Virgilio, Esposito, D’Amato (85′ Labriola); Vrakas (61′ Cavallo), Vianni (61′ Mancino), Cioffi. A disp.: Maione, Sgarbi. All.: Baronio.

GENK (4-3-3): Leysen; Vandermeulen, Adewoye, Lambrix, Leliendal (46′ Leyssens); Sierra, Didden (46′ Dwomoh), Saibari; Oyen, Cuypers (46′ Boujemaoui), Nemeth. A disp.: Bastiaens, Chambaere, Van Rosmaelen, Geusens. All.: Van Dessel.


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google