Il nuovo Thuram: ecco a voi Mamadou Sakho

Cognome: Sakho
Nome: Mamadou
Pseudonimo:
Data di nascita: 13.02.1990
annata: 1990
l altezza: 187
Nazionalità: Francia
Posizione: Difensore Centrale
Squadra: Paris St. Germain 

 Ha trascorso l’infanzia nella periferia parigina, dove l’immigrazione clandestina, il degrado e l’emarginazione sono una piaga per il governo francese. Mamadou Sakho ha trovato il suo riscatto sociale nel calcio: diciannove anni, difensore centrale, fisico massiccio, muscoli alla Lilian Thuram, titolare e vice-capitano della Francia under 21, guidata da Erick Mombaerts. E’ seguito anche dall’Inter e dalla Juventus. 

RICORDA THURAM – Sakho è nato a Parigi il 13 febbraio del 1990, ma ha radici senegalesi: il papà è di Tambacounda. E’ alto un metro e 87 e pesa 83 chili: potente, rapido nei recuperi, forte di testa, un giovane leader, come sostiene l’allenatore del Paris Saint Germain, Antoine Kombouaré. Ricorda molto Thuram, per caratteristiche, struttura muscolare e movimenti: proprio come l’ex campione del Parma e della Juventus, Sakho può fare anche il terzino destro. Ha velocità e progressione. Il giornale “France Football” l’ha indicato come una delle dieci giovani stelle del campionato che è cominciato sabato scorso. Il Paris Saint Germain, in estate, ha deciso di scommettere sulla definitiva consacrazione del difensore: ha rifiutato offerte dall’Italia e dall’Inghilterra (l’Arsenal è in prima fila), convinto di far lievitare nel giro di un paio di stagioni il prezzo del suo baby d’oro, valutato adesso intorno ai sette milioni di euro.

PILASTRO DEL PSG – Sakho è il pezzo pregiato della squadra di Kombouaré, 46 anni, nelle ultime quattro stagioni sulla panchina del Valenciennes, arrivato a giugno al Psg per sostituire Paul Le Guen, diventato commissario tecnico del Camerun. Non è un caso che in estate Kombouaré ha consigliato ai dirigenti di non prendere l’argentino Gabriel Heinze, che non rientrava più nei piani del Real Madrid: una scelta dettata dall’intenzione di lasciare la strada libera a Sakho, in fase di crescita. L’idea di una concorrenza interna era ritenuta dannosa. E così Heinze ha firmato con l’Olympique Marsiglia.

PREDESTINATO – Sakho vanta già trentasei presenze e un gol nella Ligue 1. Ha iniziato la carriera nella scuola-calcio del Paris F.C. e a undici anni è entrato nel settore giovanile del Psg. Ha svolto la classica trafila nel centro sportivo di “Camp des Loges”. La curiosità è che all’inizio giocava nel ruolo di centravanti, in attesa di essere trasformato in difensore. Sakho si è fatto largo portandosi dietro l’etichetta di predestinato. E a diciassette anni, alla vigilia di una partita di Coppa Uefa, Le Guen decise di lanciarlo nella mischia: l’esordio contro l’Aek Atene ha rappresentato la prima tappa dell’ascesa di Sakho, Era la stagione 2006-07, Sakho rimase in campo per ottantacinque minuti e il Psg chiuse la gara sul 2-0. E’ diventato professionista da poco più di due anni, il 14 giugno del 2007 ha sottoscritto un contratto fino al 2010: accordo che in seguito ha prolungato per altre due stagioni, con scadenza nel 2012. Il Psg l’ha blindato subito, evitando il rischio di perderlo a parametro zero nello spazio di pochi mesi.

PRESTO IN NAZIONALE – Una maturazione brillante: dodici gare in Ligue 1 nel 2007-08, altre ventitré partite e un gol (al Saint Etienne) neL 2008-09, quando Sakho si è messo in luce anche in Coppa di Francia, raggiungendo con il Psg il traguardo delle semifinali, e in Uefa, dove il cammino del club di Le Guen si è fermato ai quarti. In Europa ha messo insieme sette presenze.  Il difensore è il pilastro dell’Under 21 e in passato si è distinto in tutte le altre rappresentative giovanili. Il 19 agosto del 2008 ha fatto la prima apparizione nell’Under 21 in amichevole contro la Slovacchia. I segnali di crescita si sono visti anche nella scorsa stagione e in questa in corso.

 

LUIGI ADINOLFI

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.