Scopriamo il talento di Ryo Miyaichi

L'esterno offensivo che ha stregato il Napoli

Il calcio giapponese, come il calcio orientale in generale, negli ultimi anni sta sfornando sempre più talenti che poi riescono a trovare il loro spazio in Europa, basta pensare agli ormai non più giovanissimi Park Ji Sung, Lee Young-Pyo, oppure più recentemento a Kagawa, Uchida, Nagatomo, Morimoto, solo per citarne alcuni. Una delle nuove promesse del calcio nipponico, da poco sbarcata in Europa è Ryo Miyaichi, giovane centrocampista esterno classe 1992 acquistato dall’Arsenal di Arsene Wenger, sempre molto attento a scovare nuovi talenti in ogni parte del mondo. Miyaichi, prima di approdare ai Gunners, ha svolto dei provini con gli olandesi dell’Ajax e con i tedeschi del Colonia, questo per farvi capire quanto il giocatore sia stato apprezzato a livello giovanile. L’Arsenal, ha ben pensato, di mandare Ryo a farsi le ossa in un campionato meno duro di quello inglese, ma comunque competitivo e grazie alla collaborazione nata con il Feyenoord, Ryo è approdato in Olanda, guadagnandosi subito un posto tra gli 11 titolari.
Da subito ha dimostrato di essere un ottimo giocatore in fase offensiva, con ottime doti tecniche e velocità, che gli permettono di saltare l’uomo molto facilmente. Anche fisicamente il ragazzo ha delle qualità importanti, ma deve comunque crescere ancora molto per diventare competitivo in un campionato molto fisico come la Premier League. Con il Feyenoord si sta comportando molto bene, sino ad ora ha giocato molto, segnando anche un goal e fornendo due assist ai compagni.

FUTURO e NAZIONALE

Nella prossima stagione, probabilmente, il suo futuro non sarà ancora nell’Arsenal, ma in prestito in una squadra europea, forse nuovamente al Feyenoord, visto che tra i Gunners e gli olandesi è nata una collaborazione per permettere la crescita dei giovani talenti della squadra inglese.
Con la maglia della nazionale nipponica Ryo ha giocato i Mondiali U17 e attualmente fa parte della nazionale Under20. Se nella prossima stagione dovesse giocare con continuità e mettersi ancora più in mostra non è da escludere una sua chimata da parte del ct Zaccheroni nella nazionale maggiore.

La Redazione
C.T.
Fonte: generazioneditalenti.com

Ringraziamo il sito amico generazioneditalenti.com per averci fornito la preziosa scheda. Clicca qui per leggere l’articolo originale


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.