RILEGGI LA DIRETTA, Primavera- Napoli-Reggina 1-1 (70′ Insigne, 79′ Brunori)

Benvenuti alla diretta testuale di Iamnaples.it, Napoli-Reggina, Campionato Primavera

Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Giovani fischia la fine del match. Partita spigolosa, contratta, anche nervosa, come si vede anche dal copioso numero di cartellino giallo e dalle espulsioni di Sormani e Louzada. Nel primo tempo il Napoli soffre sulla corsia destra la mobilità proprio di Louzada e Da Silva e mostra un po’ di confusione nella costruzione della manovra. Nella ripresa gli azzurrini, dopo l’inserimento di Allegra, colpiscono sulla corsia destra, dove Insigne prende in mano la squadra. Al 70′ inventa un gran gol, ma un errore di Capotosto regala il pareggio alla Reggina. Negli ultimi dieci minuti il Napoli non riesce a tornare in vantaggio, il salvataggio sulla linea di un difensore calabrese sulla conclusione a botta sicura di Celiento cancella le ultime possibilità di vittoria. Presenti in tribuna il ds Bigon ed il dg Fassone.

90′- La terna arbitrale assegna tre minuti di recupero. Sugli sviluppi di un corner Celiento a botta sicura calcia in rete a pochi metri dalla porta, clamoroso salvataggio sulla linea per la Reggina!

84′- Esposito ruba palla a Paviglianiti, serve Insigne sull’out destro, ma al momento dell’ultimo passaggio il pallone, dopo un rimpallo sfortunato, sfuma sul fondo.

82′- Sostituzione nel Napoli: Amico per Fornito, che sembrava essersi infortunato

79′- Pareggio della Reggina! Lancio lungo di Lucera, Capotosto in uscita si fa sfuggire il pallone e Brunori a porta vuota deposita in rete. L’attaccante calabrese per la gioia si toglie la maglia e viene ammonito.

77′- Ammonito Novothny per simulazione in area di rigore

76′- REGGINA IN 10! Espulso Louzada per un fallo di reazione. Il giocatore della Reggina per rabbia dà un calcio alla panchinetta

75′- Incursione di Allegra, che sulla fascia destra serve Insigne, la cui conclusione è bloccata da Leone

70′- GOOOOOOOOOOOOOOL! Insigne salta due uomini ed arriva all’altezza dei 16 metri, sferra una conclusione che batte Leone. La mossa tattica che ha dato più pericolosità alla manovra offensiva del Napoli è l’inserimento di Allegra che sta creando molti spazi sulla corsia destra, dove proprio Roberto Insigne sta mandando in crisi la retroguardia calabrese

69′- Quasi autogol di Di Falco, che, nel tentativo di anticipare Louzada, batte Capotosto ma il Napoli è salvato da Celiento sulla linea

68′- Ammonito Celiento per un fallo tattico che blocca una ripartenza avversaria

68′- Insigne salta due uomini, si presenta davanti a Leone ma la conclusione è debole e centrale e viene bloccata dall’estremo difensore della Reggina

67′- Su un lancio a spiovere la difesa della Reggina respinge, raccoglie la sfera Roberto Insigne che calcia dal limite dell’area ma Leone blocca agevolmente

66′- Sostituzione nella Reggina: Brunori per Basso

64′- Schema su punizione del Napoli sull’asse Colella-Novothny-Insigne, la Reggina respinge ma il pallone coglie uno strano rimbalzo e Leone allontana con i pugni

63′- Ammonito Nucera per un fallo su Scielzo. L’arbitro aveva estratto il rosso convinto che il giocatore della Reggina fosse già ammonito, mentre sul suo taccuino c’era Cianci. Dopo essersi consultato con il guardalinee, l’arbitro evita l’errore e la Reggina resta in 11.

60′- Sostituzione nella Reggina: esce Perrone ed entra Maimone

59′- Ammonito Paviglianiti per un fallo su Di Falco

57′- Sostituzione nel Napoli: Esposito per Palma

56′- Chiusura di Celiento su Louzada, il difensore partenopeo prova ad iniziare la ripartenza ma Maita lo atterra e viene ammonito

55′- Spunto di Maita sulla fascia sinistra, cross che attarversa tutta l’area di rigore, colpo di testa di Di Lorenzo di poco a lato

53′- Sponda di Novotnhy, girata di Scielzo dal limite dell’area centrale e viene bloccata senza particolari problemi da Leone

51′- Sostituzione nel Napoli: esce Savarise ed entra Allegra, Sormani ed il suo secondo Mazzella vogliono dare così più spinta sulla corsia destra

49′- Sostituzione nella Reggina: esce Liberacky ed entra Paviglianiti

47′- Punizione a due in area di rigore per un complicato retropassaggio di Di Falco per Capotosto che ha dovuto necessariamente bloccare il pallone. Calcia Louzada ed il Napoli riesce ad allontanare la minaccia in fallo laterale.

15:28- Inizia la ripresa, batte la Reggina con Louzada e Basso. Nessun cambio in entrambe le compagini

Termina il primo tempo al “Ianniello” di Frattamaggiore. Partita contratta, spigolosa; la Reggina si chiude bene e blocca tutti gli spazi, talvolta prova anche a farsi vedere dalle parti di Capotosto, rendendosi pericolosa soprattutto sulla corsia destra con Da Silva e Louzada. Il Napoli è riuscito a mettere in difficoltà i calabresi soltanto quando ha allargato il gioco sulle fasce, soprattutto sulla destra con Savarise. Buon primo tempo di Novothny che ha vinto tutti i duelli sul gioco aereo ma i compagni non riescono a seguirlo con il giusto tempismo. Gli azzurri devono abbandonare le tentazioni del nervosismo, che già ha prodotto l’espulsione di Sormani e tentare di sorprendere la retroguardia calabrese allargando quanto più possibile il gioco sulle fasce ed alzando di più il ritmo. I ragazzi di Sormani pagano anche l’assenza di Dezi, squalificato per somma d’ammonizioni, che dà imprevedibilità tra le linee. Tocca a Roberto Insigne nella ripresa dare più sostanza alla sua prestazione e non farlo rimpiangere.

46′- Percussione in dribbling di Insigne; salta due uomini ma il terzo lo chiude in extremis al limite dell’area

45′- La terna arbitrale assegna un minuto di recupero

43′- Celiento ruba palla nella propria trequarti, va in azione personale e prova la conclusione che termina alta sopra la traversa.

42′- Fornito ruba palla a centrocampo, serve sull’out destro dell’area di rigore Insigne che, invece della soluzione dell’assist in area, prova la conclusione e la Reggina si oppone senza affanni

31′- Colella perde palla a centrocampo, Da Silva recupera palla e serve Perrone, la cui conclusione termina di poco a lato alla sinistra del portiere. Il Napoli, dopo un periodo in cui era cresciuto soprattutto grazie alla spinta degli esterni, mostra un po’ di confusione sulla mediana, dove Colella e Palma sembrano soffrire in fase d’impostazione

26′- Ammonito Cianci per un fallo in gioco pericoloso su Insigne, che sta ricevendo le cure mediche. Il talento partenopeo rientra regolarmente in campo

25′- Cross dalla sinistra di Perrone, Capotosto mostra qualche incertezza in uscita, ma Nicolao riesce a sventare la minaccia

21′- Corner corto battuto da Fornito, Colella prova il bolide dal limite dell’area, Leone compie un autentico miracolo e salva la Reggina. Il Napoli ha acquisito il pallino del gioco spingendo soprattutto sulle fasce con gli esterni Savarise e Nicolao

17′- Percussione di Savarise sulla fascia destra, cross per Novothny che svetta di testa ma il pallone termina a lato

15′- Espulso mister Sormani per proteste nei confronti dell’arbitro Giovani di Grosseto, reo di non aver assegnato una punizione per un netto fallo su Scielzo e non aver sanzionato un intervento falloso su Nicolao. Il mister segue la partita dalla tribuna stampa del “Ianniello” di Frattamaggiore

11′- Spunto personale di Perrone che serve il capitano Basso sulla destra, la conclusione è centrale e blocca Capotosto

10′- Sormani si sbraccia molto in panchina e vede la sua squadra imbrigliata nell’aggressività del pressing a tutto campo della Reggina. Attenzione soprattutto ai difensori che soffrono la pressione di Basso e Perrone

2′- Calcio d’angolo corto battuto dalla Reggina, Louzada trova in area il difensore Cianci, la cui conclusione al volo termina alta sopra la traversa

14:31- Si comincia, batte il Napoli con Fornito e Novothny

14:28- Le due squadre sono scese in campo, manca poco al fischio d’inizio. Napoli in maglia azzurra, Reggina in classica divisa amaranto con bordi laterali. I capitani sono Di Falco per il Napoli e Basso per la Reggina.

14:10- Ecco le formazioni ufficiali:

NAPOLI: Capotosto (’94), Savarise (’94), Nicolao (’94), Celiento (’94), Colella (’92), Di Falco (’93), Scielzo (’94), Palma (’94), Novothny (’94), Fornito (’94), Insigne (’94). A disp: Crispino (’94), Allegra (’94), Petrarca (’92), Esposito (’93), La Torre (’94), Amico (’94), Romano (’93). All. Sormani

REGGINA: Leone (’93), Da Silva (’93), Liberacky (’94), Nucera (’93), Cianci (’94), Di Lorenzo (’93), Costanzo (’93), Maita (’94), Basso (’93), Perrone (’95), Louzada (’94). A disp: Anishchenko (’94), Rubal (’93), Paviglianiti (’93), Akuku G. (’94), Brunori (’94), Akuku F. (’94), Maimone (’94).  All. Benuto

ARBITRO: Giovani di Grosseto

ASSISTENTI: Bottegoni di Terni ed Ernesti di Roma Due

Benvenuti alla diretta testuale di Iamnaples.it del match tra Napoli e Reggina, valido per la ventitreesima giornata del Campionato Primavera. Sfida importantissima per gli azzurrini di Sormani contro una diretta concorrente nella rincorsa ai play-off. La Reggina, dopo il successo nel recupero di mercoledì a Catania, è al sesto posto in classifica con 33 punti ad un punto dai rossazzurri che oggi rientrerebbero nel lotto delle migliori quinte che si qualifica ai play-off. Il Napoli, dopo la sconfitta contro la Roma ed il pareggio di Palermo, è al settimo posto con 29 punti ed una vittoria oggi darebbe nuovo entusiasmo, considerando anche che a Catania va in scena il derby siciliano proprio contro il Palermo.

Dal nostro inviato al “Ianniello” di Frattamaggiore Alessandro Sacco

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.