Lecce – Napoli 2-1: Le pagelle di iamnaples.it

Napoli svogliato. Irriconoscibile Cavani. Male Hamsik e Gargano. Si salvano solo Mascara, Zuniga e L

Finisce 2 a 1 il match del Via Del Mare tra Lecce e Napoli. Gli uomini di Mazzarri partono piuttosto contratti e preferiscono attendere il Lecce nella propria trequarti, fino a quando la squadra di casa passa su calcio di rigore realizzato da Corvia. Il vantaggio giallorosso scuote il Napoli che, dopo pochi minuti, ottiene la superiorità numerica e pareggia i conti con un insolito colpo di testa di Mascara. Sembrava tutto fatto per il raggiungimento della Champions dalla porta principale, ma poi arriva uno splendido destro al volo di Chevanton , con il pallone che sbatte contro la traversa e atterra al di là della porta difesa da De Sanctis. Un po’ di esitazione dalla parte della terna arbitrale, ma poi è il guardalinee ad assegnare il gol che vale la vittoria del Lecce ed anche forse anche una bella fetta di salvezza. Purtroppo il Napoli è parso piuttosto svogliato e privo di quel piglio caratteristico degli azzurri. Questi i giudizi espressi da iamnaples.it:

DE SANCTIS 5½: Non può nulla sul rigore, battuto alla perfezione da Corvia, né sulla bellissima conclusione di Chevanton, ma si rende protagonista di qualche uscita un po’ avventata.

CAMPAGNARO 5: In alcune parti del match gioca in scioltezza e difende bene, ma è ingenuo in occasione del rigore fischiato da Valeri, quando atterra Olivera in area.

CANNAVARO 6-: Alcune piccole amnesie difensive macchiano una prova più che sufficiente del capitano che tiene a bada Corvia, ma in qualche occasione gli lascia un po’ troppo spazio.

ARONICA 5½: Il difensore mancino palermitano, oltre che in fase difensiva, cerca di proporsi in fase offensiva con alcune incursioni o con alcuni lanci lunghi. Tuttavia, quest’ultimi, risultano piuttosto sterili.

MAGGIO 5: L’esterno destro del Napoli ha perso lo smalto di metà stagione: non è più il solito motorino che seminava gli avversari. Si rende insidioso solo in un paio d’occasioni quando cerca la porta di Rosati.

GARGANO 5: Ordinaria partita del centrocampista uruguaiano che alterna buone giocate a troppi errori con passaggi sbagliati. Un po’ lento quando deve far ripartire la manovra con le aperture

YEBDA 5½: Non è il solito mastino che lotta a centrocampo e costruisce la manovra, contrastato spesso dalla mediana giallorossa. In qualche frangente potrebbe andare alla conclusione ma preferisce giocare il pallone, perdendo così delle buone opportunità in fase offensiva.

DOSSENA 5½: A differenza delle ultime gare spinge molto di meno sulla fascia sinistra, probabilmente causa stanchezza di fine campionato. Mazzarri lo sostituisce quando si rende conto che l’esterno dI Lodi va in affanno.

HAMSIK 5-: In ombra come un po’ nella maggior parte delle partite di questo fine stagione. Purtroppo, quest’oggi, non riesce a mettere nemmeno lo zampino come la scorsa settimana al San Paolo. Addormenta spesso la manovra con passaggi arretrati che non fruttano a molto.

LAVEZZI 6+: Non brillantissimo nelle ripartenze come al solito, ma quest’oggi si rende pericoloso nelle conclusioni dalla distanza e con alcuni cross insidiosi sia da calcio da fermo che su azione.

CAVANI 4: Senza dubbio la peggiore prestazione da quando veste la maglia azzurra. Completamente assente in mezzo al campo, si fa notare solo per il suo eccessivo, inspiegabile, nervosismo. Ingenuo quanto stupido in occasione sia dell’ammonizione arrivata per proteste nei confronti dell’arbitro, sia in occasione del fallo gratuito maturato nella retroguardia pugliese.

ZUNIGA 6+: Mazzarri lo getta nella mischia quando si trova sotto di un gol insieme al compagno Mascara. Con l’ingresso del colombiano il Napoli ottiene maggiore spinta sull’out di sinistra, infatti è proprio da lì che arriva il gol del pareggio, grazie ad un suo cross.

MASCARA 6½ [Il Migliore]: Entra subito nel vivo del match come spesso gli è capitato da un po’ di mesi a questa parte. È l’unico, a volte insieme al Pocho, a tentare la conclusione dalla distanza verso la porta di Rosati. Il gol di testa condisce al meglio l’ultima mezzora di gioco.

PAZIENZA S.V.

Servizio a cura di Stefano D’Angelo

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.