SKY, Marchetti: “Per Mertens e Callejon si tratterebbe del contratto di fine carriera, non si può chiedere al Napoli uno sforzo del genere”

"E in questo dovrà dimostrare da un lato di essere convincente Giuntoli"

Nel suo editoriale per TMW il giornalista Luca Marchetti ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito ai rinnovi di  Mertens e Callejon:

“Sono la storia recente del Napoli e le offerte che sono arrivate ai loro procuratori sono sicuramente valide, almeno da quanto filtra ambiente societario. Addirittura per Mertens si parla di possibilità di arrivare a un triennale (una grande novità soprattutto per l’AdL pensiero) a cifre praticamente identiche a quelle attuali (circa 4 milioni di euro). Analogo discorso per Callejon (con due anni di contratto da firmare). Il problema qui è rappresentato dalle altre opportunità: e la Cina non può non far gola, dal punto di vista economico. E per i due sarebbe il grande contratto con cui chiudere la carriera. Non si può certo chiedere al Napoli uno sforzo economico del genere (e infatti neanche i giocatori lo faranno), ma è bene ricordarsi che per firmare un contratto le volontà dovranno essere convergenti. E in questo dovrà dimostrare da un lato di essere convincente Giuntoli, dall’altro il prosieguo della stagione e il suo sapore potrebbero indirizzare le scelte

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.