Archivi per la Categoria: Rubrica del Lunedi

Editoriale a cura del direttore di iamnaples.it: un approfondimento settimanale della giornata di campionato passata: analisi tattiche,società, settore giovanile e il calciomercato sono i vari temi trattati.

Archivi per la Categoria: Rubrica del Lunedi

Editoriale a cura del direttore di iamnaples.it: un approfondimento settimanale della giornata di campionato passata: analisi tattiche,società, settore giovanile e il calciomercato sono i vari temi trattati.

La settimana di passione del calcio italiano: De Laurentiis osserva

La settimana di passione del calcio italiano: De Laurentiis osserva

Eravamo abituati al lunedì del “bar dello sport”, dei commenti sulle partite del weekend e, invece, dopo quasi un mese senza calcio la stessa giornata segna l’iceberg dello “sport parlato”, con la settimana decisiva per capire l’orientamento verso questa stagione bloccata dall’emergenza coronavirus. I medici nei giorni scorsi hanno prodotto delle raccomandazioni sugli esami a cui sottoporre gli atleti, sul percorso specifico per chi ha contratto il virus.

Il monitoraggio dovrà essere costante, i calciatori saranno sottoposti al tampone ogni quattro giorni. La Fmsi ha prodotto un documento anche per il premier Conte, nel Consiglio dei Ministri di oggi si discuterà anche del rilancio dello sport. Il calcio ha bisogno del supporto del Governo ma deve fare ancora di più al suo interno per affrontare la crisi peggiore dal dopoguerra ad oggi. Per il mondo dilettantistico, l’attività di base, i settori giovanili professionistici eccetto la Primavera sembra scontato il “fermiamoci qui” mentre per il mondo che va dalla A alla C sarebbe vitale ripartire. La Lega Pro ha bisogno, però, di un forte piano economico per dare un senso al ritorno del pallone: il rinvio di tutte le scadenze fiscali e la possibilità di ricorrere alla cassa integrazione le decisioni più urgenti.

I presidenti e l’Aic continuano a discutere del taglio degli stipendi, l’accordo è lontano, qualche società sta provando la strada della discussione interna ma la storia è molto complessa, in casa Napoli ancora di più per la questione multe che ostacola ogni dialogo. Lo stadio del Borussia Dortmund e il centro tecnico di Coverciano offerti alla causa dell’emergenza coronavirus sono dei bei segnali ma il calcio deve fare molto di più nel cogliere il sentimento dei suoi appassionati. I presidenti e i calciatori dovrebbero trovare un accordo con un sacrificio bilaterale: destinare i soldi ricavati dal taglio degli stipendi (almeno un’ampia parte) non ai bilanci dei club d’appartenenza ma ad un fondo salvacalcio gestito da tecnici che individuerebbe le situazioni più critiche, dalla C all’attività di base per scongiurare i fallimenti. L’Aic in questo caso sarebbe spalle al muro perché avrebbe il dovere di convincere i big dagli ingaggi stratosferici a sostenere il lavoro di coloro che arrancano soprattutto in C, categoria in cui molti portano a casa stipendi inferiori ai 2000 euro al mese. La Serie A, trovando un accordo con Sky e Dazn e riuscendo a ripartire, emergenza coronavirus permettendo, sarebbe salva e potrebbe essere protagonista di un’azione incisiva a tutela del sistema calcio. Su queste basi poi ci sarebbe da costruire tanti altri interventi urgenti: cancellazione del decreto dignità per riportare i fondi delle scommesse in Italia (la ludopatia si combatte in ben altri modi, occhio per esempio alle slot machine, alla dipendenza dal virtuale), legge per incentivare la costruzione degli stadi di proprietà, priorità assoluta alla riforma dei campionati.

De Laurentiis da mesi sostiene l’impegno a tornare in campo appena sarà possibile, è forte della sua gestione economica e finanziaria, ha tenuto a Napoli tutti i suoi tesserati, si sta muovendo in maniera collegiale con gli altri presidenti. È una settimana importante, giovedì ci sarà il Consiglio Federale e venerdì l’incontro tra il presidente della Figc e il ministro Spadafora, appuntamenti decisivi per capire che ne sarà del pallone.

Ciro Troise

Il calcio s’interroghi più sul come che sul quando si ripartirà

Il calcio s’interroghi più sul come che sul quando si ripartirà

La Lega Serie A fa bene a ricordare al ministro Spadafora il ruolo trainante del calcio per lo sport italiano, Malagò, presidente del Coni, lo sa bene, l’ha anche più volte ribadito. Il pallone è uno dei vettori principali dell’economia italiana ma è chiamato ad una sfida che finora ha storicamente fallito: dimostrare la capacità… Continue Reading

Il calcio italiano stavolta non può sbagliare: è la sua ultima occasione

Il calcio italiano stavolta non può sbagliare: è la sua ultima occasione

La premessa è che il sistema calcio in Italia era già in grande difficoltà, la bella storia dell’Atalanta, il Decreto Crescita, che ha favorito l’acquisto di giocatori dall’estero come Eriksen per esempio, e le ambizioni dell’Inter avevano fatto dimenticare un mondo poco competitivo nella realizzazione degli stadi, nella vendita dei diritti televisivi all’estero e, per… Continue Reading

Il sogno per il futuro: il calcio scenda dal piedistallo e sia più umano

Il sogno per il futuro: il calcio scenda dal piedistallo e sia più umano

Il campionato di serie A non conosceva la parola sospensione dalle due guerre mondiali, la Uefa è nata nel 1954 e non ha fermato mai le coppe europee, neanche per l’Heysel o per l’attentato dell’11 settembre 2001, stavolta ha dovuto dire stop perché si tratta di una situazione senza precedenti, una pandemia globale da cui… Continue Reading

Il Napoli ha bisogno di continuità, si riparta da Gattuso anche per il futuro

Il Napoli ha bisogno di continuità, si riparta da Gattuso anche per il futuro

9 vittorie su 15 partite ufficiali non arrivano per caso, soprattutto se a cadere sono anche avversari del calibro di Lazio, Juventus e Inter. Con Gattuso il Napoli ha ritrovato un’identità chiara, dopo una prima fase di grandi difficoltà ammesse anche dallo stesso allenatore inseguendo una vocazione offensiva che gli azzurri non potevano permettersi per… Continue Reading

Otto punti in rimonta con Gattuso, il Napoli ha imparato ad essere “operaio”

Otto punti in rimonta con Gattuso, il Napoli ha imparato ad essere “operaio”

Sarà difficile parlare di calcio in questi giorni tormentati dall’emergenza coronavirus che sta conquistando l’attenzione di tutti ma l’ansia non deve vincere, i napoletani hanno un forte antidoto: il terzo ottavo di finale di Champions League della storia e una serata che si preannuncia ricca d’emozioni. Il Napoli a Brescia ha conquistato un’altra vittoria in… Continue Reading

Identità, compattezza e determinazione: il Napoli inizia a somigliare a Gattuso

Identità, compattezza e determinazione: il Napoli inizia a somigliare a Gattuso

Le squadre di calcio somigliano a ciò che trasmette l’allenatore, spesso non solo alle idee ma anche al carattere. Gattuso è un tecnico giovane, in formazione, affascinato da ciò che ha fatto Sarri al Napoli, vorrebbe avere le condizioni per proporre una squadra con il baricentro alto, che alzi il pressing. L’allenatore calabrese ha compiuto… Continue Reading

In Italia c’è un disastro arbitrale: serve la “rivoluzione” dei presidenti

In Italia c’è un disastro arbitrale: serve la “rivoluzione” dei presidenti

L’Italia ha adottato il Var in serie A prima degli altri paesi grazie ad un’intuizione dell’ex presidente della Figc Carlo Tavecchio, che si è imposto nonostante l’ostracismo politico di ampia parte del mondo arbitrale. Tra la tecnologia e gli arbitri è difficile che si possa creare un buon rapporto vista questa storica contraddizione all’origine della… Continue Reading

“Questa stagione si può ancora raddrizzare” nelle parole di Insigne c’è il nuovo mondo Napoli

“Questa stagione si può ancora raddrizzare” nelle parole di Insigne c’è il nuovo mondo Napoli

“Mi sono immerso in un mare grande, mi gioco tanto”, parlava così Gattuso il giorno della presentazione da nuovo allenatore del Napoli. La missione era molto complicata e le difficoltà sono state molteplici: la svolta tattica che determinava anche un cambio nella preparazione, l’entusiasmo che mancava, le crepe nello spogliatoio confermate anche dalle parole di… Continue Reading

Insigne, il San Paolo e il progetto tattico: il Napoli è ripartito dall’identità

Insigne, il San Paolo e il progetto tattico: il Napoli è ripartito dall’identità

La play-list del San Paolo anche sembra ritrovare un po’ d’identità, di risveglio della napoletanità. Il Napoli ha ritrovato se stesso, si è confrontato nella notte dopo la gara contro la Fiorentina e Gattuso ha insistito sulle sue convinzioni. Nell’era Ancelotti è fallita l’utopia di trasformare le certezze dei principi di gioco di questa squadra… Continue Reading

La nostra testata giornalistica

IamNaples è la testata di riferimento per tutte le notizie sullo sport campano, basket, pallanuoto, calciomercato del Calcio Napoli e settore giovanile del calcio napoli con esclusive e dirette del Calcio Napoli.



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google