Archivi per la Categoria: Rubrica del Lunedi

Editoriale a cura del direttore di iamnaples.it: un approfondimento settimanale della giornata di campionato passata: analisi tattiche,società, settore giovanile e il calciomercato sono i vari temi trattati.

Archivi per la Categoria: Rubrica del Lunedi

Editoriale a cura del direttore di iamnaples.it: un approfondimento settimanale della giornata di campionato passata: analisi tattiche,società, settore giovanile e il calciomercato sono i vari temi trattati.

La cartolina di Firenze è un bicchiere “mezzo pieno” non solo per la vittoria

La cartolina di Firenze è un bicchiere “mezzo pieno” non solo per la vittoria

Le grandi difficoltà del Napoli a Firenze nella prima mezz’ora hanno ricordato lo stesso spartito della prima gara di un anno fa, anche quella conclusa con i tre punti all’Olimpico contro la Lazio. Montella, non dovendo programmare le coppe e i periodi in cui diventerà prassi giocare ogni tre giorni, ha lavorato affinchè la Fiorentina fosse subito esplosiva puntando sull’intensità e sul pressing alto per far male al Napoli. Gli azzurri hanno percorso meno chilometri e hanno espresso una velocità media più bassa nella corsia, anche nelle accelerazioni.

La Juventus anche a Parma non ha entusiasmato soprattutto nel secondo tempo, nessuna squadra può essere al massimo della condizione in questo momento, soprattutto se è chiamata a pensare sul lungo periodo ad una stagione con tantissimi impegni. Dopo il gol di Mertens, il Napoli ha preso fiducia, velocizzato il giro palla, la Fiorentina lasciava spazi alla tecnica in velocità dei tre “piccoletti” che hanno confezionato la terza vittoria consecutiva all’esordio in campionato. Sulle difficoltà in fase difensiva hanno inciso tanti fattori: il ritardo di Allan e Koulibaly, che non hanno svolto la preparazione, la condizione generale non ancora brillante come dimostra la scarsa disponibilità al rientro in fase difensiva degli uomini d’attacco in certi frangenti della gara, alcune ammonizioni rimediate presto che hanno condizionato gli azzurri negli uno contro uno quando c’erano da contrastare soprattutto le ripartenze condotte da Chiesa e Sottil. Riguardo all’aspetto tattico, c’è da sottolineare solo le difficoltà di Fabian Ruiz nella posizione di seconda punta più decentrata sulla destra. Fabian ha gamba, ha bisogno di campo per andare in progressione, non ha la rapidità per dare imprevedibilità alla squadra da “sotto punta” e neanche un patrimonio tecnico esaltante negli spazi stretti, sa essere letali con la progressione in quelli aperti. L’ex Betis è entrato di più nel vivo del gioco quando il Napoli ha dovuto difendere il risultato, si è schierato in fase di non possesso con due linee corte e compatte e Fabian si è abbassato a centrocampo ponendosi come riferimento per lo sviluppo del gioco.

La gestione del 4-3 è una delle fotografie più interessanti che arrivano dal Franchi, la squadra ha messo in mostra maturità nella gestione dei momenti come vuole Ancelotti. Il Napoli ha pensato soprattutto a difendersi, ha provato a ripartire ma la lucidità era in netto calo dopo una gara così complessa, si è schierato prima con il 4-5-1 e poi il 5-4-1 dopo l’ingresso di Hysaj al posto di Mertens. La Fiorentina, infatti, si è resa pericolosa solo con Pezzella su un calcio d’angolo e poi su una situazione di uno contro uno tra Hysaj e Ribery che Massa avrebbe dovuto punire con un calcio di punizione per i viola.

Il bicchiere è mezzo pieno non solo per la vittoria ma anche perché la squadra trasmette la sensazione di poter solo crescere, è migliorata nella qualità generale, varietà delle soluzioni e forza fisica. Non bisogna poi dimenticare che deve ancora inserirsi Lozano e negli ultimi giorni potrebbe arrivare anche un altro innesto. Llorente rappresenta la pista più concreta, la cessione di Chiriches al Sassuolo, se si raggiungerà l’accordo, potrebbe lasciargli lo spazio in lista Champions.

Ciro Troise

Lo sconto sugli abbonamenti non è bastato per creare empatia

Lo sconto sugli abbonamenti non è bastato per creare empatia

Il Napoli è terzultimo nella classifica degli abbonamenti e può a breve essere scavalcato dall’Atalanta che ancora deve iniziare la vendita libera, quindi virtualmente ha solo la Spal con un numero più basso di tessere vendute. Se si fa un’analisi in superficie, si rischia di navigare in un oceano di dubbi: il Napoli è una… Continue Reading

Gaetano come Insigne qualche anno fa: una storia che sa di speranza

Gaetano come Insigne qualche anno fa: una storia che sa di speranza

I distratti dalle vuote polemiche di una città storicamente più attenta alla forma che alla sostanza lo dimenticano: Insigne ha attraversato le pieghe di un settore giovanile in cui s’investiva molto meno di oggi ed è arrivato a disputare un Mondiale, un Europeo e a diventare il faro della Nazionale di Mancini alla ricerca della… Continue Reading

Ancelotti ad Edimburgo ritrova la serenità, ora serve il salto di qualità

Ancelotti ad Edimburgo ritrova la serenità, ora serve il salto di qualità

La più grande bugia che si racconta nel calcio è che il risultato talvolta non conta, invece è sempre importante, sposta umori, valutazioni, determina tensioni e momenti di vario genere. Spiegatelo a Florentino Perez se il 7-3 che l’Atletico Madrid ha inflitto ai blancos all’International Champions Cup incide o meno sugli scenari di fine luglio,… Continue Reading

Manolas, la svolta storica della coppia De Laurentiis-Ancelotti

Manolas, la svolta storica della coppia De Laurentiis-Ancelotti

Il 30 giugno 2019 è una data storica per il Napoli. Nei percorsi ci sono delle date spartiacque che certificano il cammino compiuto, i risultati raggiunti. Il Napoli paga la clausola di Manolas, strappa, con un’operazione brillante che include anche Diawara, il pezzo pregiato di una squadra che negli ultimi cinque anni ha provato a… Continue Reading

La green card di Ancelotti: non solo acquisti ma anche la permanenza dei big?

La green card di Ancelotti: non solo acquisti ma anche la permanenza dei big?

Ancelotti e De Laurentiis sono stati protagonisti l’anno scorso a Dimaro con le carte, il gioco a cui si sono sfidati è stato il tressette. Restando in tema, l’estate in corso sembra più quella del poker, Ancelotti, dopo un’annata di transizione, ha portato la green card che consente al Napoli di sedersi a tavoli di… Continue Reading

Sarri-Juve, tra il valore del “bel gioco” e l’ipocrita professionalità

Sarri-Juve, tra il valore del “bel gioco” e l’ipocrita professionalità

Una domenica di metà giugno, piena estate e caldo torrido si è infiammata con l’annuncio ufficiale della Juventus: “Welcome Sarri”. Nel mondo in cui il tam-tam impazzito, le voci gonfiate mettono sotto attacco la credibilità del giornalismo, l’ufficialità ha avuto un peso: liberare tutti da ogni dubbio su una notizia che ormai era già vecchia… Continue Reading

Settore giovanile Napoli, la chiesa è tornata al centro del villaggio

Settore giovanile Napoli, la chiesa è tornata al centro del villaggio

Prendiamo in prestito una frase di Rudi Garcia che ha fatto storia soprattutto nell’ambiente romanista: “Abbiamo rimesso la chiesa al centro del villaggio”. Si potrebbe affermare lo stesso concetto sul settore giovanile del Napoli che con il lavoro è riuscito a riconquistare un ruolo nella mappa dei talenti della Campania. C’è da prendere atto che… Continue Reading

Che sia il mercato di Ancelotti, serve il suo marchio

Che sia il mercato di Ancelotti, serve il suo marchio

Ancelotti ha accettato il progetto Napoli, calandosi anche nell’annata di transizione, d’”atterraggio” dal sarrismo anche se più volte smentita nelle interviste, per incidere, mettere il suo marchio su quest’avventura. Contano i fatti: la cessione di Hamsik a febbraio e la gestione del caso Allan hanno dimostrato che si trattava di una stagione particolare. Non tutto… Continue Reading

Ancelotti traccia la strada e cerca la sintesi con De Laurentiis

Ancelotti traccia la strada e cerca la sintesi con De Laurentiis

Rilanciare l’entusiasmo dopo il doloroso addio di Sarri e costruire l’exit strategy del sarrismo erano le missioni di Ancelotti un anno fa, quando è arrivato al Napoli. Si spiegano così certi slanci sulla scia del “non siamo venuti qui a pettinare le bambole” compiuti nella convinzione che “bastava una regolatina al gigler” per consentire al… Continue Reading

La nostra testata giornalistica

IamNaples è la testata di riferimento per tutte le notizie sullo sport campano, basket, pallanuoto, calciomercato del Calcio Napoli e settore giovanile del calcio napoli con esclusive e dirette del Calcio Napoli.



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google