I baby fenomeni del calcio mondiale dai più noti a quelli ancora da scoprire

Archivi per la Categoria: Talent Scout: Le giovani promesse del calcio mondiale

I giovani talenti del calcio mondiale: articoli, video, photogallery e i tutti i giovani obiettivi di calciomercato della SSC Napoli.

Nicolas PéPé: il nuovo “crack” del calcio europeo

Nicolas PéPé: il nuovo “crack” del calcio europeo

Dal club che ha lanciato il belga Eden Hazard è nata una nuova stella: esplosivo, rapido, tecnico, tanta fame di successo per un ragazzo che a 24 anni compiuti è pronto a prendersi il palcoscenico del calcio mondiale.

Scopriamo di più su di lui.

In breve

Data di nascita: 29/mag/1995
Luogo di nascita: Mantes-la-Jolie  
Età: 24
Altezza: 1,83 m
Nazionalità:   Costa d’Avorio
  Francia
Posizione: Attaccante – Ala destra
Piede: sinistro
Procuratore: famiglia
Squadra attuale:  LOSC Lilla
In rosa da: 01/lug/2017
Scadenza: 30.06.2022

Gli inizi

Nicolas, meglio noto tra gli amici come Nico, è nato il 29 maggio 1995 a Mantes-la-Jolie, Comune situato nel dipartimento degli Yvelines nella regione dell’Île-de-France.

Nico è figlio di immigrati ivoriani che giunsero in Francia in cerca di una vita migliore: il padre Celestin Pépè, ex calciatore dilettante, trovò lavoro come guarda carceraria mentre la madre come governante.

Cresciuto in una famiglia umile ha iniziato a giocare a calcio da piccolo per strada e già in tenera età aveva le idee molto chiare; alla domanda di un insegnante su cosa volesse fare da grande rispose deciso: “il calciatore professionista”.

Comincia a praticare un club di calcio quando per motivi familiari si trasferisce con la stessa a Poitiers, cittadina della Francia occidentale, iscrivendosi così presso la squadra locale del Poiteris FC (calcio dilettante).

L’inizio fu piuttosto difficoltoso non solo perché considerato troppo magro ma anche per un il suo atteggiamento indolente e pigro; anche se le sue qualità sembravano sopra la media quel suo modo di fare tenne lontani molti osservatori.

Con il trascorrere del tempo, accumulando maggior esperienza e consapevolezza delle sue doti Nico modificò il suo comportamento guadagnandosi le convocazioni con la prima squadra aiutandola anche a non retrocedere. Tali prestazioni convinsero il club dell’Angers a tesserarlo per le proprie fila.

L’esordio

Il debutto nel mondo dei professionisti avviene il 26 agosto 2014 nella partita di coppa contro l’Arles: entrato a 17 minuti dalla fine per cercare di recuperare lo svantaggio – l’Angers era sotto di 2-1 – non riuscì a dare il suo contributo in modo determinante.

Nel corso di quel campionato collezionò solo 7 presenze e l’anno successivo venne trasferito in prestito per una stagione all’Orleans con la quale giocò ben 29 partite e 7 gol che gli valsero la conferma da parte dell’Angers che si convinse a trattenerlo al termine del prestito per farlo giocare titolare.

La svolta

La stagione 2016/2017 è quella in cui il suo talento comincia ad emergere in modo sempre più preponderante. La data da ricordare che ha segnato il suo destino è sicuramente quella del 19 novembre 2016 quando nella partita contro il Rennes subentrò al 67° minuto e realizzò il gol del pareggio coronando una grande prestazione.

Ma ciò che più rivela è che in quella partita era presenta anche il DS del Lille Luis Campos (soprannominato a tutt’oggi mister plusvalenza); era andato a visionare un calciatore del Rennes ma venne letteralmente stregato dalla prestazione di Nico; come riportato da France Football al termine della partita affermò: “…è stato amore a prima vista…mi sono subito innamorato di lui”.

Al termine della stagione Nico passò al Lille per la cifra di 11 milioni di euro.

Nelle due stagioni successive da sfoggio di tuta la sua classe e della sua qualità migliore: fare gol.

L’ultima stagione seppur impiegato come ala destra segna ben 23 gol ed effettua 12 assist diventando il primo calciatore del club ad andare in doppia cifra sia nei gol che negli assist e segnando anche di più di un certo Eden Hazard il quale prima di passare al Chelsea mise a segno nella sua ultima e più prolifica stagione 20 gol in campionato.

Nazionale

Pur avendo doppio passaporto, quello francese e quello ivoriano, per volontà o anche per opportunità Nico gioca con la nazionale ivoriana con la quale fa il suo esordio a 21 anni, 5 mesi e 17 giorni nella partita contro la Francia.

Ha collezionato in totale 11 presenze e 4 gol prendendo parte anche alla spedizione ivoriana per la Coppa D’Africa 2019 che al momento in cui scriviamo è in fase conclusiva ed ha visto “gli elefanti” uscire ai quarti di finale contro l’Algeria.

Caratteristiche

Caratterialmente è un ragazzo socievole, comunicativo e soprattutto ambizioso a diventare un top nel calcio mondiale, il che come ha dichiarato lui stesso, pur a discapito di una vita sentimentale!

E’ cresciuto e maturato molto come approccio al gioco e nel rispetto degli avversari: in una intervista rilasciata a France Football ha dichiarato che: “Quando ero a Orleans ero più che altro uno showman, affrontavo un avversario e la mia priorità era umiliarlo; quando ci riuscivo ero soddisfatto della mia partita a prescindere dal resto. Ora quello che faccio deve avere un interesse per la squadra, ho imparato a usare lo spazio anche senza dribblare e ho dei compagni bravi a fornirmi palloni che mi mettono in condizione di concludere».

In squadra lo soprannominano “Bip Bip” il che la dice tutta sulla sua principale qualità: la velocità

Preferisce partire dalla fascia in modo da sfruttare questa sua caratteristica: ama partire da lontano, puntare l’avversario e riesce a trasformare azioni apparentemente tranquille in ribaltamenti di fronte improvvisi.

Ma Nico non è solo “gioco in velocità” ma è un attaccante completo: ha un ottimo controllo di palla, buon dribbling nello stretto, tiro potente dalla distanza e preciso, abile crossatore, straripante fisicamente.

Non gradisce la posizione di punta centrale anche se quando è stato chiamato a farlo ha risposto presente!

Tra suoi difetti sicuramente c’è quello di giocare in pratica con un piede solo, ma altri predecessori con lo stesso “limite” hanno avuto una carriera eccelsa.

Certo rimanere da verificare come si adatterà in campionati più probanti di quello francese.

Le qualità ci sono, toccherà a lui dimostrarle e al club che lo acquisterà di porlo nelle migliori condizioni per poterle esprimere.

Mercato

Il contratto di Nico scade nel 2022, la sua quotazione è schizzata alle stelle: si è passati dagli 11 milioni, prezzo d’acquisto del Lille dall’Angers, agli attuali 65 milioni! (sic!).

Secondo il suo allenatore:  “Pépé non ha bisogno di uno step intermedio e deve necessariamente giocare la Champions League nella prossima stagione” ed anche se il Lille la disputerà il gioiello ivoriano quasi certamente non la disputerà con i suoi attuali compagni.

Il presidente Gerard Lopez, infatti, ha dichiarato a Le Parisien: “Il Lille è costretto a fare alcune cessioni, i bilanci registrano comunque delle perdite perché abbiamo un grande stadio e un grande centro di allenamento. Non è un segreto: abbiamo molti contatti per Nicolas Pepe e non saremo mai in grado di eguagliare l’ingaggio che potrebbe avere altrove – ha detto il patron del Lille -. Sta per andare in un grande club. Io voglio che vada in un club che gli dia i mezzi per andare oltre ciò che il Lille può fare. La nazionalità non importa. Questo non è un invito al PSG, ma sarei molto felice di vedere Nico continuare a evolversi in Ligue 1 e in Francia, c’è solo un club che può permettersi di avere un giocatore come lui. Ma è molto seguito in tutti i campionati. Nico è molto premuroso, farà la scelta migliore

Il padre ha deciso di abbandonare il suo lavoro di guardia carceraria per aiutare a gestire il successo che sta avendo il figlio facendogli da procuratore cercando di aiutarlo nella scelta migliore per la sua carriera.

A febbraio scorso il presidente del club francese non voleva cederlo per meno di 80 milioni di euro, attualmente la cifra è scesa a 65 milioni di euro.
Tuttavia questa non sembra il prezzo definitivo dal momento che su di lui ci sono le big del calcio europeo e potrebbe scatenarsi un’asta: in primi vi è il Paris Saint Germain, ma anche il Chelsea, fresco orfano di Hazard, il Real Madrid, Bayern Monaco, Everton, Lione, rumors vi erano anche in merito ad un possibile passaggio al Barcellona, per finire anche con il Napoli.

Focus Napoli

Notizia di ultim’ora, al momento in cui scriviamo, è dell’interessamento del Napoli per Nicolas Pépé, che tra l’altro è stato anche compagno di squadra di Malcuit.

In merito abbiamo già scritto qui e seppure la cifra appare alta, non è lontana da quella che il club partenopeo avrebbe dovuto sborsata per Icardi o Rodrgio ( salvo il caso dell’asta di cui sopra).

Nico è un calciatore completo, moderno, non è un attaccante d’aria di rigore e sembra rispondere al profilo del Napoli e di Ancelotti; la trattativa si intuisce è estremamente complicata data anche la concorrenza, il Paris Saint Germain l’ha individuato come alternativa a Neymar in caso di cessione al Real Madrid o al Barcellona.

Per altri aggiornamenti sulla trattativa continuate a seguirci.

Il calcio è un gioco

Per gli amanti della simulazione calcistica più famosa al mondo, riportiamo la carta speciale dedicatagli da FIFA19

immagine tratta da futbin.com

Per gli amanti del calcio manageriale riportiamo la scheda tratta dal database di football manager 2019.

Social Media

Profilo instagram:  clicca quì

Alla scoperta di Elif Elmas, il centrocampista ad un passo dal Napoli

Alla scoperta di Elif Elmas, il centrocampista ad un passo dal Napoli

Andiamo a scoprire Elif Elmas che dovrebbe essere il prossimo acquisto del Napoli, l’identikit perfetto per il centrocampista dalle caratteristiche simili a Fabian Ruiz e Zielinski richiesto da Carlo Ancelotti. In breve Nome completo: Елиф Елмас Data di nascita: 24/set/1999 Luogo di nascita: Skopje   Età: 19 Altezza: 1,82 m Nazionalità:   Macedonia del Nord Posizione: Centrocampo –… Continue Reading

Alla scoperta di Kieran Tierney, terzino moderno dal sinistro magico

Alla scoperta di Kieran Tierney, terzino moderno dal sinistro magico

Un nuovo e promettente terzino sinistro sta emergendo in questi anni. UN terzino che ben presto potrebbe togliere il posto da titolare nella nazionale scozzese al più blasonato Andre Robertson. Lui è Kieran Tierney ed ha stregato già molti club europei. Scopriamo di più su di lui In breve Data di nascita: 05/giu/1997 Luogo di… Continue Reading

Aaron Wan-Bissaka: l’identikit del terzino tenace e veloce con le ali ai piedi!

Aaron Wan-Bissaka: l’identikit del terzino tenace e veloce con le ali ai piedi!

Quando si ha la fortuna di avere una famiglia unita, una famiglia che sappia intervenire nei momenti del bisogno per evitare che tutto vada in malora puoi anche avere una seconda chance. Questa fortuna l’ha avuta sicuramente Aaron, come vedremo. Scopriamo la sua storia. In breve Data di nascita: 26/nov/1997 Luogo di nascita: London   Età:… Continue Reading

Timothy Weah: l’identikit della stella americana dal cognome importante

Timothy Weah: l’identikit della stella americana dal cognome importante

Quella di essere un “figlio d’arte” è una etichetta che si ha sempre indosso, accompagnata da tutti quei pregiudizi e preconcetti con cui in un modo o nell’altro bisogna saperci convivere. Alcuni ci riescono altri no. Lui ha trovato il modo per trarre beneficio dal portare sulle spalle una eredità così pesante: «La uso a… Continue Reading

Sebastiano Esposito: un nuovo scugnizzo con le stigmate del predestinato

Sebastiano Esposito: un nuovo scugnizzo con le stigmate del predestinato

Un nuovo scugnizzo cresciuto sotto l’ombra del Vesuvio è pronto ad esplodere nel calcio che conta: stiamo parlando di Sebastiano Esposito! Un viso ancora da ragazzino, ma con un fisico già imponente ed uno sguardo determinato di chi ha un obiettivo ben preciso: giocare nei professionisti! Proviamo a conoscerlo meglio. In breve: Data di nascita:… Continue Reading

FOCUS – Gli Agenti sportivi, dagli inizi della professione alla regolamentazione

FOCUS – Gli Agenti sportivi, dagli inizi della professione alla regolamentazione

E’ lapalissiano affermare che l’Agente Sportivo (già Agente FIFA, già Intermediario, alias procuratore sportivo) ha un ruolo importante nel calcio moderno ma andiamo con ordine dagli inizi della professione alla necessaria regolamentazione. Gli inizi Probabilmente tale figura in un modo o nell’altro, direttamente o indirettamente, è sempre esistita data la precipua funzione che esso svolge… Continue Reading

Alla scoperta di Ibrahima Konate: un talento grezzo destinato a brillare

Alla scoperta di Ibrahima Konate: un talento grezzo destinato a brillare

Non sempre si nasce campioni, dotati sin dalla nascita di qualità sopra la media, ma spesso il talento si costruisce attraverso il duro lavoro come nel caso del giovane calciatore di cui ci occupiamo oggi: Ibrahima Konate! Scopriamo di più su di lui.  In breve: Data di nascita: 25/mag/1999 Luogo di nascita: Paris   Età: 20… Continue Reading

Daniel Ceballos Fernandez: “perla di Utrera”, considerato il nuovo Iniesta!

Daniel Ceballos Fernandez: “perla di Utrera”, considerato il nuovo Iniesta!

Un errore che spesso viene commesso quando si guarda dal di fuori la vita di un calciatore è quello di pensare che sia stata tutta rosa e fiori, senza capire che spesso alle loro spalle c’è stato un percorso pieno di ostacoli superati con sacrificio, passione, determinazione. Il profilo di cui ci occupiamo oggi è… Continue Reading

Alessandro Plizzari: un nuovo portiere para rigori per l’Italia del futuro

Alessandro Plizzari: un nuovo portiere para rigori per l’Italia del futuro

Le competizioni interazionali giovanili mettono in luce quelli che saranno i campioni del domani. Attualmente sono in corso in Polonia i Mondiali di calcio under 20 che vede protagonista anche l’Italia ed in cui si sta mettendo in bella mostra il giovane portiere Alessandro Plizzari. Scopriamo chi è questo giovane portiere. Data di nascita: 12/mar/2000… Continue Reading



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google