Pallanuoto – Ventitreesima giornata, risultati e prossimo turno

Pallanuoto – Ventitreesima giornata, risultati e prossimo turno

Tre giornate al termine della regoular season. L’A1 maschile si è aperta stasera con l’anticipo tv in diretta su Rai Sport 2 tra AN Brescia-BPM Sport Management terminato 7-2 per gli ospiti che consolidano il secondo posto in vista ella Final Six di Sori (25-27 maggio). La giornata prosegue sabato 23 aprile con il resto del programma. Seguiranno commenti, foto e tabellini.

RISULTATI e TABELLINI del 23° TURNO

BPM SPORT MANAGEMENT-AN BRESCIA 2-7

BPM SPORT MANAGEMENT: Oliva, Di Fulvio A., Busilacchi, Coppoli, Vergano 1, Petkovic 1, Di Somma E., Jelaca, Mirarchi, Bini, Razzi, Deserti, Lazovic. All. Baldineti
AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, Presciutti C. 1, Randelovic, Rios Molina 1, Rizzo 1(1 rig.), Damonte, Nora, Presciutti N., Bertoli, Ubovic 3, Napolitano 1, Dian. All. Bovo
Arbitri: Bianchi e Riccitelli
Note: parziali 0-1, 1-0, 0-2, 1-4. In porta per la Sport Management il numero 13, Lazovic. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Sport Management 2/5 e Brescia 1/4 + un rigore. Spettatori 300 circa

L’AN Brescia batte 7-2 la Sport Management e affianca momentaneamente in testa alla classifica la Pro Recco. L’inizio del match è a ritmi blandi. A metà gara, infatti, si arriva sull’1-1: la sblocca Randelovic nella prima frazione ma porta la situazione in parità Vergano. Nel terzo parziale arriva l’allungo del Brescia che va in goal con Ubovic e lo spagnolo Rios Molina per il 3-1 con cui si arriva all’ultimo periodo. In apertura di quarto tempo l’accelerazione determinante e decisiva dei lombardi che trovano subito la rete con lo scatenato Ubovic e un rigore di Rizzo: il 5-1 è una mazzata per la Sport Management. I ragazzi di Baldineti tentano una reazione, accorciando le distanze con Petkovic ma Christian Presciutti e Napolitano chiudono definitivamente i giochi per il 7-2 finale.

C.C. ORTIGIA – BOGLIASCO BENE 9-9
C.C. ORTIGIA: Patricelli G. , Siani G. , Abela M. , Puglisi D. , Di Luciano S. 3, Lisi D. , Camilleri S. 3, Ivovic B. 1, Rotondo R. , Danilovic D. 1, Casasola G. 1, Vinci S. , Negro A. . All. Leone
BOGLIASCO BENE: Prian E. , De Trane M. 1(1 rig.), Di Somma A. 1, Gavazzi F. , Guidaldi G. 2, Ravina R. 2, Gambacorta F. 1, Gonzalez Alonso I. 1, Guidi M. , Fracas A. , Monari M. , Giordano M. 1, Pellegrini P. . All. Fossati
Arbitri: Alfi e Collantoni
Note: Parziali 3-3, 3-3, 2-3, 1-0. Note: spettatori 400 circa;usciti per limite di falli nel quarto tempo Guidaldi e e Monari del Bogliasco; superiorità numeriche Ortigia 6/13, Bogliasco 4/11 + un rigore.

PALLANUOTO TRIESTE – CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 10-8

PN TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi, Giacomini 1, Popovic 2, Rocchi 2, Elez, Berlanga 1, De Freitas Guimaraes 4, Mezzarobba, Vannella. All. Piccardo
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Volarevic, Perez, Rossi 2, Korolija, Scotti Galletta, Lanzoni 1, Marziali, Tozzi, Gitto M. , Luongo S. 1, Valentino G. 2, Luongo M. 2, La Moglia . All. Brancaccio
Arbitri: Brasiliano e Castagnola
Note: parziali 3-1, 3-2, 1-1, 3-4. Espulso per proteste M. Gitto (Acquachiara) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Rocchi (Trieste) nel terzo tempo, Scotti Galletta (Acquachiara) ed Elez (Trieste) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Trieste 4/10 e Acquachiara 4/13. Spettatori 800 circa

La PN Trieste supera 10-8 la Carpisa Yamamay Acquachiara e conquista con tre giornate d’anticipo la matematica salvezza in serie A1. Partenza a mille dei giuliani, trascinati da una “Bianchi” sold out, che con Rocchi e Guimaraes si portano avanti 3-1 nel primo tempo. I ragazzi di Piccardo allungano ulteriormente nel secondo parziale, superando Volarevic due volte con Guimaraes e una con Volarevic per il 6-1. Prima dell’intervallo una doppietta di Michele Luongo permette all’Acquachiara di portarsi sul 6-3. Non mutano le distanze tra le due squadre nel terzo periodo in cui vanno a Rocchi e Stefano Luongo. L’Acquachiara tenta una reazione nell’ultimo quarto, portandosi sul 7-5 e sull’8-6 ma in terra giuliana oggi c’è voglia di salvezza: Popovic a 4’45” e Berlanga a 5’40” segnano i goal con cui Trieste va 10-6 e di fatto chiude il match, regalandosi una storica permanenza in A1

CARISA R.N. SAVONA – R.N. SORI 12-7

CARISA RN SAVONA: Antona, Alesiani, Pesenti 1, Colombo 2, Bianco L. 1, Cesini, Mistrangelo 1, Milakovic 2, Bianco G., Agostini, Piombo, Sadovyy 5, Missiroli. All. Angelini
RN SORI: Ferrari, Ferrero, Gandini 1, Mugnaini 2, Salemi, Cambiaso, Digiesi, Gualdi, Steardo 1, Manzi 1, Brlecic 1, Ivosevic 1, Massaro. All. Marsili
Arbitri: Pascucci e Pinato
Note:parziali 2-1, 3-1, 3-3, 4-2. Usciti per limite di falli Salemi (Sori) nel terzo tempo, Agostini (Savona), Ivosevic (Sori) e Digiesi (Savona) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Savona 10/16 e Sori 4/9. Spettatori 200 circa.

Tre punti fondamentali per la Carisa Savona che aggancia al sesto posto in classifica, l’ultimo utile per accedere alla Final Six scudetto l’Acquachiara. Il derby con il Sori ha poca storia: il Savona, infatti, a metà gara conduce 5-2. I ragazzi di Angelini mantengono i tre goal di scarto anche nella terza frazione, chiusa dai padroni di casa sull’8-5. L’ulteriore strappo della Carisa arriva nel quarto tempo con le reti dell’11-6 di Sadovyy e Milakovic che spengono definitivamente le velleità dei ragazzi di Temellini, oggi squalificato e sostituito in panchina da Marsili. Per il Sori, a settanadue minuti dal termine della regular season, lo spauracchio del ritorno in serie A2 è sempre più vicino.

ROMA VIS NOVA PN – PRO RECCO N e PN 4-13

ROMA VIS NOVA PN: Bonito M. , De Oliveira Crivella J. , Carchiolo V. , Pappacena S. , Bezic R. , Oneto Gomes B. 1, Spinelli A. , Innocenzi C. , Vitola F., Galli Ercole , Mandolini J. 2(1 rig.), Del Basso M. 1, Nicosia G. . All. Ruffelli
PRO RECCO NUOTO E PALLANUOTO: Viola F. , Di Fulvio F. 1, Mandic D. 1, Fondelli A. 2, Giorgetti A. 2, Sukno S. 2, Giacoppo M. 2, Aicardi M. , Figari N. 2, Bodegas M. 1, Ivovic A. , Gitto N. , Lombardo Mattia . All. Pomilio
Arbitri: Ercoli e Magnesia
Note: parziali 1-2, 2-6, 0-1, 1-4. In porta per il Vis Nova Nicosia num 13, dal secondo tempo Bonito. Per il Recco esordio di Lombardo (2000) in porta nell’ultimo minuto. Superiorità nuemirche: Vis Nova 0/4 + 1 rigore, Pro Recco 5/8. Uscito per limite di falli De Oliveira nel quarto tempo. Spettatori: 500 circa.

La rete di Oneto Gomes dopo quarantanove secondi dall’inzio è stata un’illusione per la Vis Nova,  travolta poi dallo strapotere della capolista la quale fissa un 6-0 di break che pone di fatto fine al match del Foro Italico. All’intervallo le due squadre vanno sull’8-3 per i liguri. La seconda metà di gara è un altro assolo dei Campioni d’Italia che stampano un 5-1 per il 13-4 conclusivo. Tra gli uomini di Pomilio, che si confermano in testa alla classifica a punteggio pieno, due reti a testa per Fondelli, Giorgetti, Sukno, Giacoppo e Figari. Solo la matematica, invece, non condanna la squadra di Ciocchetti ai playout.

C.C. NAPOLI – ROBERTOZENO POSILLIPO 7-8

CC NAPOLI: Turiello, Buonocore 1, Di Costanzo 1, Migliaccio, Brguljan, Borrelli 2, Baviera 1, Campopiano, MaccionI 1, Velotto, Anello , Esposito 1, Vassallo. All. Zizza
ROBERTOZENO POSILLIPO: Caruso, Cuccovillo, Marinic Kracig 3, Foglio 1, Klikovac, Briganti, Renzuto Iodice 3, Gallo 1, Buslje, Saviano, Dolce, Saccoia, Negri. All. Occhiello
Arbitri: Petronilli e Severo
Note: parziali 1-0, 2-3, 3-2, 1-3. Espulsi per proteste i due portieri della CC Napoli Vassallo e Turiello nel secondo tempo e Buslje (Posillipo) nel quarto tempo. In porta per la CC Napoli nel secondo tempo il numero 3, Di Costanzo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: CC Napoli 3/10 e Posillipo 3/7. Spettatori 400 circa

Il derby tra CC Napoli e Robertozeno Posillipo rispetta le atese della vigilia: ritmi alti e nervosismo. Nel primo tempo l’unico è della Canottieri con Maccioni a 5’13”. Nella seconda frazione succede un po’ di tutto: gli uomini di Zizza vanno sul 2-0 con Buonocore e poi sul 3-1 con Di Costanzo. La partita sembra girare in favore della squadra in calottina bianca che, però, perde i due portieri Turiello e Vassall, espulsi per proteste: in porta va Di Costanza. L’Acquachiara trova subito il pari con Marinic e Gallo per il 3-3 con cui si va a riposo. Nella terza frazione vanno ancora avanti Buonocore e compagni che arrivano al quarto periodo sul 6-5. I padroni di casa vanno addirittura sul +2 a inizio dell’ultimo periodo con Esposito a 0’52”: sembra la svolta del match. Invece, la CC Napoli si irrigidisce e il Posillipo buca per tre volte consecutive Di Costanza: doppietta di Renzuto e sigillo di Marinic (autore di una tripletta) per l’8-7 finale.

R.N. FLORENTIA – S.S. LAZIO NUOTO 6-7

RN FLORENTIA: Mugelli, Colombo, Generini, Dani, Panerai F., Vasic 1, Brancatello, Bruni, Oneto Gomes, GobbI 2, Astarita 3, Bosazzi, Cicali. All. Minetti
LAZIO NUOTO: Radic, Ferrante, Colosimo, De Vena, Santos, Di Rocco 1, Giorgi 2, Cannella 1, Leporale 1, Lapenna 2, Maddaluno, Mele, Vespa. All. Formiconi
Arbitri: Calabro e Piano
Note : Parziali 0-3, 1-2, 3-2, 2-0. Espulsi per reciproche scorrettezze Bruni (Florentia) e Di Rocco (Lazio). Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Florentia 3/8 e Lazio 2/11. Spettatori 200 circa

Il destino di RN Florentia e Lazio Nuoto, già alla vigilia di questo incontro, è nei playout. Le due compagini danno quindi vita a un match vivace che i capitolini dominano fino all’ultimo quarto. I capitolini, infatti, vanno subito sul 5-0 con Cannella, Giorgi, Di Rocco, Lapenna e Leporale. I gigliati riescono a sbloccarsi in attacco solo alla fine del secondo tempo con il solito Astarita. Gli altri sedici minuti sono una lenta ma infruttuosa rimonta dei toscani, che si ferma alla rete di Gobbi 5’46” dell’ultima frazione.

.

CLASSIFICA – 23° TURNO

69 Pro Recco

66 AN Brescia

49 Sport Management

45 Canottieri Napoli

42 Posillipo

38 Acquachiara

38 Carisa Savona

29 Pallanuoto Trieste

27 Bogliasco Bene

20 Roma Vis Nova

18 Lazio Nuoto

16 Ortigia

7 Florentia

6 Sori

.

PROSSIMO TURNO – 24° TURNO

Posillipo – Ortigia (Sabato 7 maggio ore 16:00)

Lazio Nuoto – Carisa Savona

Pro Recco – Pallanuoto Trieste

AN Brescia – Acquachiara (Sabato 7 maggio ore 15:00)

Sori – Roma Vis Nova

Sport Management – Canottieri Napoli (Sabato 7 maggio ore 16:00)

Bogliasco Bene – Florentia

.

Fonte: federnuoto.it


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Tufano>
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google