Under 17, Napoli-Avellino 6-1: le pagelle di IamNaples.it

Palmieri protagonista con una tripletta, spiccano anche le prestazione di Pirone e Labriola

L’Under 17 del Napoli infligge una goleada all’Avellino, finisce 6-1 al centro sportivo di Sant’Antimo grazie alla tripletta di Palmieri, alla doppietta di Pirone e alla rete di Labriola. Con questa vittoria gli azzurrini tornano in zona play-off, al quarto posto, prima del trofeo “Beppe Viola” di Arco di Trento. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

MAISTO 5,5: Commette un’ingenuità che costa il gol del pareggio, deve lavorare sulla concentrazione, aspetto fondamentale per il portiere, spesso chiamato in causa in poche occasioni durante una partita. (Dal 36′ s.t. Schiavone s.v.: Interviene sul tiro di Liguori dalla distanza, è l’unica parata nei sei minuti che gli concede Carnevale)

PELLICCIA 6: Si comporta bene in fase difensiva, appoggia con discreta frequenza la manovra offensiva degli azzurrini, potrebbe, però, spingere di più sulla sua corsia. (Dal 36′ s.t. Arcella s.v.: Entra nel finale, ha poco tempo a sua disposizione per meritare una valutazione)

PIZZA 6,5: Si propone molto sulla sinistra, è propositivo, mette in mostra una buona condizione atletica. (Dal 20′ s.t. Rea 6: Si comporta bene da terzino sinistro in una gara ampiamente condotta dagli azzurrini, provoca anche l’ammonizione di Silvestri)

BARTIROMO 6,5: L’Avellino attacca pochissimo, il difensore azzurro è attento quando è chiamato in causa. Si propone in un’occasione anche in zona gol ma lo ferma Esposito in uscita bassa.

SENESE 6,5: E’ attento, preciso, tempestivo negli interventi, spesso sceglie con efficacia l’anticipo, l’Avellino insidia poco gli azzurrini ma, eccetto la punizione del pareggio irpino, la difesa azzurra funziona benissimo.

ENERGE 6: Buona la sua prova, è abbastanza propositivo ma potrebbe fare di più come supporto alla manovra offensiva degli azzurrini. (Dal 10′ s.t. Illuminato 6: Si rende propositivo, prova ad inserirsi anche con frequenza e pericolosità in fase offensiva. Buona la sua prova)

D’ALESSANDRO 6,5: Gestisce con qualità, disinvoltura, eleganza, la rete del 2-1 nasce proprio da una traiettoria su calcio di punizione, che porta al gol di Palmieri. (Dal 10′ s.t. Coglitore 6,5: E’ propositivo, mette in mostra delle giocate d’ottima qualità e si rende anche pericoloso con alcune conclusioni non trovando, però, lo specchio della porta)

LABRIOLA 7,5: Che prestazione della mezzala azzurra, che realizza con una magia il quarto gol nella categoria che affronta sotto età. E’ andato a segno nelle ultime tre gare, acquisendo un ruolo da protagonista negli equilibri di gioco della formazione di Carnevale. Si muove a tutto campo, partecipa alle due fasi con brillantezza e lucidità. Inventa anche un assist per Palmieri che va a segno in posizione regolare ma l’assistente ravvisa un fuorigioco inesistente.

MESSINA 6: E’ quello che incide di meno nel tridente d’attacco, il Napoli, infatti, spinge soprattutto sulla sinistra sfruttando l’ottima prestazione di Palmieri. (Dal 20′ s.t. Ansani 6: Entra a gara già in cassaforte, produce qualche spunto con Labriola e Palmieri)

PIRONE 7: E’ decisivo con una doppietta, scuote i suoi al 23′ dopo il colpo del pareggio irpino con un tiro dal limite dell’area che si stampa sull’incrocio dei pali. Si rende protagonista con un’ottima prestazione, ponendosi come punto di riferimento dell’attacco azzurro. (Dal 20′ s.t. Serrano 6: Si muove su tutto il fronte d’attacco, cerca d’incidere ma non ci riesce)

PALMIERI 8: Realizza una tripletta ma in realtà sarebbe un poker, al 15′ della ripresa va a segno in posizione regolare ma la terna arbitrale ferma tutto per un fuorigioco inesistente. Trascina il Napoli sin dai primi minuti, è il migliore in campo della sfida odierna al centro sportivo di Sant’Antimo.

CARNEVALE 6,5: Il Napoli ritrova la vittoria dopo quasi due mesi, supera brillantemente la pratica Avellino, formazione ultima in classifica nel girone C con soli tre punti. Funziona sia la fase offensiva che quella difensiva, l’unico frangente su cui riflettere è la situazione che porta al gol dell’1-1 e lo scoramento per i dieci minuti successivi. Bisogna dare continuità a questo successo sia al torneo “Beppe Viola” che nelle prossime sfide di campionato.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI (4-3-3) Maisto 5,5 (dal 36′ s.t. Schiavone s.v.), Pelliccia 6 (dal 36′ s.t. Arcella s.v.), Pizza 6,5 (dal 20′ s.t. Rea 6), Bartiromo 6,5, Senese 6,5, D’Alessandro 6,5 (dal 10′ s.t. Coglitore 6,5), Energe 6 (dal 10′ s.t. Illuminato 6), Messina 6 (dal 20′ s.t. Ansani 6), Pirone 7 (dal 20′ s.t. Serrano 6), Labriola 7,5, Palmieri 8

A disp:  Calvano, Frasca  All. Carnevale 6,5

AVELLINO (4-4-2) Malaspina 5,5 (dal 1′ s.t. Esposito 5,5), De Martino 5, Arcella 5 (dall’8′ s.t. Alvino 5), Rosanova 5,5, Gargiulo 5, Tascone 5 (dal 22′ s.t. Casale 5,5), Federico 5.5 (dal 1′ s.t. Silvestri 5), Tozza 5 (dall’8′ s.t. Velozzi 5,5), Andreozzi 5 (dall’8′ s.t. Gianfrancesco 5), Caruso 5 (dal 1′ s.t. Cristiano 5,5), Liguori 6,5

A disp: Bocchetti, D’Apice.  All.Scafa 5

Ammoniti: Silvestro (Av), Energe (Na)

Marcatori: 9′, 29′, 28′ s.t. Palmieri (Na), 33′, 37′ Pirone (Na), 9′ s.t. Labriola (Na), 12′ Liguori (Av)

Dai nostri inviati al centro sportivo di Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.