Ecco i migliori e i peggiori giovani del martedì di Champions

Torna la Champions League con le partite della seconda giornata dei gruppi E, F, G ed H e torna anche la nostra rubrica che vi segnala le prestazioni dei migliori e peggiori giovani che si mettono in luce nelle serate europee.

Gruppo E
Basilea-Bayern Monaco 1-2 [Frei (Bas) – Schweinsteiger (rig.) – Schweinsteiger]
Roma-Cluj 2-1 [Mexes – Borriello – Rada (Cl)]

Gruppo F
Chelsea-O.Marsiglia 2-0 [Terry – Anelka (rig.)]
Spartak Mosca-Zilina 3-0 [Ari 2 – Ibson]

Gruppo G
Ajax-Milan 1-1 [El Hamdaoui – Ibrahimovic (Mi)]
Auxerre-Real Madrid 0-1 [Di Maria]

Gruppo H
Partizan Belgrado-Arsenal 1-3 [Arshavin – Cleo (rig.) (PB) – Chamakh – Squillaci]
Sporting Braga-Shakthar Donetsk 0-3 [Luiz Adriano 2 – Douglas Costa (rig.)]

I Migliori
Tra i migliori di questo martedì di Champions troviamo il bomber brasiliano dello Shakthar Donetsk Luiz Adriano (classe ’87) che con la sua ottima prestazione ha portato gli ucraini a vincere in trasferta sul campo dello Sporting Braga. E’ infatti una sua bella doppietta siglata nella ripresa a spianare le porte della vittoria alla formazione di Mircea Lucescu che così vola a sei punti in classifica generale.
Altro bomber brasiliano emigrato nell’est dell’Europa è Ariclenes da Silva Ferreira, conosciuto ai più come Ari (classe ’85). Per il bomber dello Spartak Mosca serata da incorniciare grazie ad una prestazione ottima ed alla bella doppietta con cui ha steso i malcapitati avversari slovacchi dello Zilina.
Molto bene hanno fatto anche altri due giovani dello Shakthar vale a dire i fantasisti Douglas Costa (classe ’90) e Willian (classe ’88). Per il primo partita da incorniciare con i due assist per le reti di Luiz Adriano ed il rigore del 3-0 trasformato con freddezza, mentre per Willian buonissimo match giocato con le solite e continue accelerazioni sulla fascia che non hanno lasciato scampo alla povera difesa portoghese.
L’Arsenal vince in trasferta sul difficile campo del Partizan Belgrado ed ancora una volta è la stella di Jack Wilshere (classe ’92) a brillare per i gunners. Per la giovane mezz’ala inglese partita davvero ottima, giocata con maturità, autorevolezza, classe e tecnica, condita dallo splendido assist per la prima rete di Arshavin.
Vince in trasferta il Real Madrid di Josè Mourinho che deve dire grazie al neo acquisto Angel Di Maria (classe ’88) per i tre punti conquistati contro l’Auxerre. E’ infatti un bel sinistro in diagonale dell’ala ex Benfica (entrato al posto di uno spento Benzema) che decide il match in terra francese e proietta le merengues in testa al proprio girone a punteggio pieno dopo due giornate.
Pareggio invece nell’altra partita del girone G tra Ajax e Milan con protagonista assoluto Luis Suarez (classe ’87), capitano e uomo di maggior classe e spicco nelle file olandesi. Tra i migliori in campo il giovane attaccante uruguaiano ha brillato grazie ai propri spunti in velocità ed alla propria ottima tecnica individuale, creando enorme scompiglio all’interno della retroguardia rossonera. Autore delle migliori azioni da goal dei lancieri ha fornito lo splendido assist per la rete del momentaneo vantaggio di El Hamdaoui dopo aver saltato Nesta addirittura con un bellissimo tunnel.
Ancora bene anche in questa seconda giornata Thomas Muller (classe ’89) attaccante del Bayern, che non ha trovato la via della rete contro il Basilea, ma è stato sicuramente tra i più positivi e propositivi nelle file dei bavaresi, procurandosi anche il penalty del pareggio di Schweinsteiger.

I Peggiori
Tra i peggiori di questo turno troviamo il quartetto dello Zilina composto da Patrick Mraz (classe ’87)-Momodou Ceesay(classe ’88)-Tomas Majtan (classe ’87)-Sergio Vittor (classe ’89). La squadra slovacca cade in trasferta sul campo dello Spartak Mosca denotando tutti i limiti di una compagine alla prima vera partecipazione ad una coppa europea, con i giovani mandati sul terreno di gioco che non hanno saputo porre freno all’esperienza ed all’organizzazione tattica di una squadra molto più quotata come lo Spartak Mosca.
Delude anche il Partizan Belgrado che cade in casa contro l’Arsenal e negative sono state le prestazioni di Marko Jovanovic (classe ’88) e Radosav Petrovic (classe ’89). Per il difensore serataccia condita anche dall’espulsione per fallo da ultimo uomo in occasione del penalty fallito da Arshavin, mentre per il centrocampista serbo non c’è stato nulla da fare contro la ben più forte, collaudata ed organizzata mediana inglese.
Il Real Madrid vince in trasferta contro l’Auxerre, ma Karim Benzema (classe ’87) rimane a secco di goal e bei voti in pagella. Mourinho gli regala una importante chance da titolare ma il giovane francese stecca, giocando un match brutto sotto tutti i punti di vista, finendo per essere sostituito da Mesut Ozil intorno all’ora di gioco. Troppo largo sulla fascia e così facendo troppo lontano dalla porta avversaria, l’attaccante francese non ha per nulla inciso sulla partita finendo per diventare quasi un corpo estraneo alla squadra.
Il Basilea cade in casa contro il Bayern Monaco e a farne le spese è il giovane terzino sinistro Behrang Safari (classe ’85). Non che il Bayern abbia fatto chissà cosa, però il terzino naturalizzato svedese del Basilea ha davvero giocato male, soffrendo tantissimo dalla sua parte le avanzate di Lahm, Muller e compagni.
Brutta anche la partita del centrocampista brasiliano del Cluj Edimar (classe ’86) che nel match dell’Olimpico contro la Roma non è mai riuscito a spingere come si deve sulla propria corsia mancina, finendo anche per essere sostituito nella ripresa.

LA REDAZIONE

FONTE:generazioneditalenti.com

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google