La sfida di Alex:«Coppa Italia, all’Olimpico contro il Napoli sarà durissima»

Il capitano della Juve:

«Nessun traguardo ci deve essere precluso. Farò di tutto perchè sia un finale di stagione da 10, anzi da 10 più». Alessandro Del Piero esulta dopo una serata speciale. Il numero 10 della Juventus è andato a segno nel match pareggiato 2-2 contro il Milan ieri sera: il risultato ha promosso la formazione bianconera alla finale della Coppa Italia. Sarà lui a guidare i bianconeri nella finale all’Olimpico contro il Napoli, il 20 maggio.
«Il giorno dopo una notte per me indimenticabile, deve rimanerci dentro un solo pensiero: noi siamo la Juve, la nostra squadra vale – finalmente – di nuovo una finale, conquistata eliminando il Milan campione d’Italia e capolista in campionato», dice Del Piero dal proprio sito ufficiale. Il duello tra Juventus e Milan può riproporsi anche in campionato. Con dieci giornate da disputare, i rossoneri comandano la classifica con quattro punti di vantaggio sui bianconeri. «Nessun traguardo ci deve essere precluso, siamo una squadra che ha tutto per vincere, e ci batteremo fino all’ultima goccia di sudore per riuscirci», dice Alex che nella Juve 2011-2012 allenata da Antonio Conte ha trovato spazio soprattutto in Coppa Italia.
Prima del gol realizzato ieri, il 37enne era andato a segno anche nei quarti di finale di coppa Italia contro la Roma. «Grazie a tutti, ragazzi. Ma non ci fermiamo adesso, c’è poco da festeggiare. Pensiamo alla prossima», dice invitando la squadra e i tifosi ad accendere i riflettori sulla fase finale dell’annata. Domenica, la Juventus ospita l’Inter nel posticipo del 29esimo turno della serie A. «Ci sono ancora dieci partite di qui alla fine del campionato, più la finale di coppa Italia allo stadio Olimpico a Roma», dice Del Piero.
«Un passaggio del turno che per noi significa tantissimo, ne siamo veramente orgogliosi. Juve-Milan sarà sempre una partita fantastica come la storia di questi club. Sono contentissimo per il gol ma soprattutto per questa qualificazione, ci tenevamo tantissimo. Siamo qui, combattiamo su entrambi i fronti e sarà così fino alla fine. Anche in campionato cercheremo di dare filo da torcere fino al termine, non abbiamo certo deposto le armi».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.