[VIDEO] L’angolo della Liga: partenza fiacca del Real di Mourinho, bottino pieno per il Barca

[VIDEO] L’angolo della Liga: partenza fiacca del Real di Mourinho, bottino pieno per il Barca

Anche quest’anno l’acceso duello tra Barcellona-Real Madrid infiammerà la Liga spagnola, non solo sul campo. I campioni di Spagna in carica soffrono già di un gap di meno cinque punti a causa del pessimo avvio di stagione, dettato dalla superficialità e dalla mancanza di ritmo di gioco. Il pareggio in casa all’esordio contro il Valencia e la sconfitta all’Alfonso Perez contro il Getafe per 2-1 ha ridimensionato i favori dei pronostici dei bookmaker per i Blancos: alla rete del bomber Higuain rispondono, nel secondo tempo, prima Juan Valera e poi Barrada, per regalare i primi tre punti ai Los Azulones in campionato. La recente vittoria in Coppa del Re da parte del Real, proprio contro i blaugrana, può sicuramente far ritrovare morale in vista della “remontada” che i Blancos dovranno effettuare in campionato già da domenica prossima al Santiago Bernabeu contro il Granada, magari con un Modric in più.

Non può che esser soddisfatto invece Tito Vilanova, che, dopo aver asfaltato al debutto in casa il Real Sociedad per 5-1,  vince sull’ostico campo dell’Osasuna per 2-1 . Il solito Leo Messi fa pendere l’ago della bilancia dalla parte dei suoi, mettendo a segno una doppietta siglata con freddezza e determinazione nel concludere a rete in area di rigore avversaria. Il nuovo allenatore dei Blaugrana ha più volte dichiarato che la sua filosofia di gioco segue in toto quella del vittorioso antecedente, Pep Guardiola. Vedremo se saprà ben approfittare durante tutto l’arco del campionato di questo scialbo inizio dei nemici madrileni. La Supercoppa di Spagna di ieri è stato un campanello d’allarme, un segno che il Real non venderà cara la pelle prima di deporre le armi.

Altra squadra che è partita in sordina in questo campionato è sicuramente il Valencia, con la nuova conduzione tecnica del debuttante quarantunenne Mauricio Pellegrino. Dopo la grande impresa realizzata al Bernabeu, strappando un prezioso pareggio contro il Real, i pipistrelli bissano il pareggio al Mestalla con un pirotecnico pareggio per 3-3 contro il Deportivo La Coruna (tornato nella massima serie dopo la retrocessione). Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-1 con la doppietta del solito Soldado e con Feghouli a rispondere alla rete di Aguilar, i padroni di casa si affievoliscono e gli ospiti riacciuffano in pari prima ancora con Aguilar e poi con Pizzi su rigore.

Si scrive Atletico Madrid, si legge Radamel Falcao. E’ il colombiano il mattatore del posticipo della seconda giornata a schiantare con il suo poker di gol l’ Atletic Bilbao, oramai vecchio ricordo della squadra finalista dell’ultima Europa League dopo le illustre cessioni di Javi Martinez e quella molto probabile di Llorente. Non c’è partita al Vicente Calderòn: una doppietta per frazione di gioco regalano i primi tre punti alla squadra di Diego Simeone che raggiunge quota 4 in classifica, forte del pareggio al debutto contro il Levante. Non potrà vincere la Liga, ma i Colchoneros potranno mettere in seria difficoltà le due contendenti  al titolo. Altra squadra che sicuramente dirà la sua in questo campionato è il Malaga di Pellegrini. Infatti, nonostante i problemi finanziari che affliggono la dirigenza bianco-blu che hanno portato a cessioni illustri nel mercato estivo, le Boquerones dopo aver vinto al debutto sul campo del neopromosso Celta Vigo con la rete del giovanissimo Olinga, faticano in casa contro il Maiorca. Il pareggio per 1-1 viene riagguantato da Juanmi dopo appena dieci minuti dal vantaggio degli ospiti ad opera dell’israeliano Hemed. Strepitoso inizio di stagione per l’altra neopromossa del Valladolid che, dopo due giornate, si gode la vetta della classifica dopo le vittorie contro Saragozza e Levante. Per gli ospiti la doppietta siglata con due calci di rigore da Vìctor Pèrez e la successiva espulsione di Navarro (per somma di ammonizioni) spiana la strada alla squadra di Miroslav Dukic. Anche il Rayo Vallecano sorride con la bella vittoria al Benito Villamarìn contro il Real Betis. Il Siviglia del riconfermato Mìchel pareggia 1-1 in casa del Granada. Nonostante aver mostrato per molti tratti della partita un gioco spettacolare, i bianco-rossi non sono capaci di portare a casa i tre punti, gravitando a quota 4 in classifica. Vittorie importanti per Real Sociedad e Real Saragozza contro rispettivamente Celta Vigo ed Espanyol.

2^ Giornata e Classifica

# Team M. V P D goals Dif Pt.
1 FC Barcelona, Spain FC Barcelona 2 2 0 0 7:2 5 6
2 Real Valladolid, Spain Real Valladolid 2 2 0 0 3:0 3 6
3 Rayo Vallecano, Spain Rayo Vallecano 2 2 0 0 3:1 2 6
4 Atlético Madrid, Spain Atlético Madrid 2 1 1 0 5:1 4 4
5 Deportivo La Coruña, Spain Deportivo La Coruña 2 1 1 0 5:3 2 4
6 RCD Mallorca, Spain RCD Mallorca 2 1 1 0 3:2 1 4
Sevilla FC, Spain Sevilla FC 2 1 1 0 3:2 1 4
8 Málaga CF, Spain Málaga CF 2 1 1 0 2:1 1 4
9 Real Betis, Spain Real Betis 2 1 0 1 6:5 1 3
10 Getafe CF, Spain Getafe CF 2 1 0 1 3:3 0 3
11 Real Zaragoza, Spain Real Zaragoza 2 1 0 1 2:2 0 3
12 Real Sociedad, Spain Real Sociedad 2 1 0 1 3:6 -3 3
13 Valencia CF, Spain Valencia CF 2 0 2 0 4:4 0 2
14 Real Madrid, Spain Real Madrid 2 0 1 1 2:3 -1 1
15 Granada CF, Spain Granada CF 2 0 1 1 1:2 -1 1
16 Levante UD, Spain Levante UD 2 0 1 1 1:3 -2 1
17 Espanyol Barcelona, Spain Espanyol Barcelona 2 0 0 2 2:4 -2 0
18 Celta Vigo, Spain Celta Vigo 2 0 0 2 1:3 -2 0
19 CA Osasuna, Spain CA Osasuna 2 0 0 2 1:4 -3 0
20 Athletic Bilbao, Spain Athletic Bilbao 2 0 0 2 3:9 -6 0
Champions League
Champions League Quali.
Europa League
Europa League Quali.
Relegation

 

Gilberto D’Alessio


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google