SPECIALE, Campania: incredibile vivaio di campioncini

Tutti gli addetti ai lavori italiani sanno che in Italia ci sono regioni che più di altre sono “serbatoi di talenti” e la Campania è sicuramente tra di esse. Fabio Cannavaro ne è stato forse l’espressione massima essendo stato insignito dei premi più ambiti da ogni calciatore (Pallone d’oro e Fifa World Player) e avendo vinto un mondiale da capitano della sua nazionale, ma vale la pena ricordare anche i vari Ferrara, Bruscolotti, De Napoli, Montella fino agli attuali Di Natale, Quagliarella, Borriello ecc..
NAPOLI – La fertile terra campana sta però continuando a sfornare potenziali campioni e come al solito sembrano accorgersene tutti tranne la squadra più titolata della regione : il Napoli. L’arrivo dei due Scout Mantovani-Micheli e del coordinatore Zunino, infatti, sembra non aver cambiato quello che era stato l’andamento degli utlimi anni e cioè : i migliori talenti partenopei vanno in tutte le altre squadre d’Italia. Se si vanno ad analizzare, infatti, le formazioni di tutte le giovanili dei club che in Italia lavorano meglio con i giovani balza subito all’occhio la grande presenza di calciatori provenienti dalle numerose scuole calcio presenti nel territorio campano. A dir la verità qualcosina in realtà (ancora troppo poco) sembra muoversi e timidamente la SSC Napoli quest’anno ha prelevato dalla Damiano Promotion  (storico vivaio che ha lanciato tra gli altri Rullo, Volpe e Polito) tre giovani molto interessanti : Raffaele Esposito (prestito), Giacomo Salsano e Alessio Salese. A questi inoltre va aggiunto il ritorno dell’attaccante classe ’92 Marco Riccio dalla Juve Stabia e in passato seguito anche dal West Ham.
I tifosi napoletani si augurano che tra di loro possano celarsi i loro nuovi beniamini del futuro, ricordando che nonostante tutto nelle recenti stagioni dalla Primavera napoletana hanno fatto capolinea gli interessanti Sepe, Ciano, Insigne e Maiello.

A.S.D. MARIANO KELLER – Tra le numerose associazioni calcistiche e scuole calcio presenti sul territorio citate prima, la parte del leone quest’anno l’ha fatta sicuramente l’A.s.d. Mariano Keller. La società di via Masoni, infatti, ha “piazzato” ben 20 giovani calciatori in società professionistiche, eccone alcuni: Cosimo La Ferrara (’98 – Milan), Marco Esposito-Gennaro De Martino-Francesco De Martino-Giovanni Terracciano (’96 – Frosinone), Umberto Cioffi (’96 – Brescia), Fabio Di Domenico (’96 – Lecce), Tiziano Marano (’95 – Parma), Simone Petricciuolo (’95 – Bari), Francesco Verdone (’95 – Pescara), Francesco Tedesco (’92 – Pomigliano).

LE ALTRE – Non solo Keller. Come detto i maggiori club continuano ad investire su giovani campani e quindi la Neapolis Mugnano ha ceduto Emanuele Amato al Bari ed il Genoa ha puntato su Giorgio Amato della Puteolana (prestito) e due interessantissimi classe ’94 del Benevento: Daniele Buongiorno e Davide Varricchio (prestito) . Di quest’ultimi due si parla un gran bene e ha puntato su di loro anche mister Rocca convocandoli per la selezione under16 per il “Torneo di Algarve” in Portogallo. La Juventus, che ricordiamo ha una lunga tradizione di giovani campani valorizzati nelle proprio giovanili (Mirante, Molinaro, Criscito, Nocerino, Palladino, Immobile..), infine ha prelevato Davide Schiano dalla Damiano Promotion. Tra tutte le scuola calcio regionali è sicuramente da citare la nascita dell’A.S.D. Pollicino. La società, affiliata al Nola calcio, punta su un interessantissimo gruppo di ’96 (la maggior parte provenienti dalla famosa U.S.D. San Nicola che ha lanciato tra gli altri Caccia, Montella e Di Natale) che parteciperanno al campionato Giovanissimi regionale e che siamo sicuri ci darà molto da parlare in futuro. Panico, Calamai e Montagnolo sono solo tre di un ottimo gruppo già finito sui taccuni dei club più blasonati.

ALTRI MOVIMENTI – Non è stata a guardare nemmeno l’Internapoli Camaldoli che ha ceduto Mauriello Silvo (’94) all’Ascoli e Papi Salvatore (’94) all’Isola Liri mentre rimangono in Campania gli altri due ’94 (Focaccio e Coda) passati alla Juve Stabia. Dalla Nocerina il promettente portiere Nunzio Franza (’93) è passato a titolo definitivo al Grosseto e sempre in Toscana si è accasato al Siena Saverio Cartone (92) attaccante della Salernitana figlio di uno storico ultras della squadra granata.

LA REDAZIONE

Fonte: generazioneditalenti.com

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.