BpMed Napoli: Clamoroso crollo contro Torino per 53-77, addio Final Four

Terribile débacle della BpMed Napoli che capitola dopo pochissimi minuti di gioco sotto i colpi di una Zerouno Torino particolarmente ispirata. I ragazzi di Bartocci non sono stati mai in partita in tutti e quaranta i minuti di gioco mostrandosi svogliati e con la testa decisamente da un’altra parte (ma dove esattamente se il primo posto in campionato è già blindato?). In attacco la palla non ha mai circolato e i punti che ne sono usciti sono arrivati solo ed esclusivamente da azioni individuali e, soprattutto, da extrapossessi. Della fase difensiva meglio non parlare. Torino avrà si indovinato una buona serata al tiro ma ciò non giustifica i clamorosi ritardi difensivi e il numero eccessivo di palle perse (oltre la ventina) che hanno regalato punti su punti ai torinesi. Alla vigilia si è detto di quanto fosse già un gran risultato aver raggiunto questa competizione ma il crollo dei ragazzi di Bartocci è stato veramente clamoroso e non lascia immaginare un futuro tranquillo ai playoff. Il punteggio finale è di 53-77. Prestazione anomala, si è detto, da parte di tutti eppure su tutti emerge un dato: quello di Nelson Rizzitiello tenuto in campo solo per 8 minuti.

In cronaca, l’avvio è di quelli shock. La BpMed Napoli sembra essere rimasta con la testa in albergo e viene letteralmente surclassata dall’impeto dei Torinesi che affidandosi ai canestri di Portannese e di Conti si porta sul 2-11 dopo soli tre minuti di gioco e costringendo Bartocci al timeout. Nonostante il minuto di sospensione la musica non cambia con Napoli che perde una quantità industriale di palloni e Torino, ancora con Portannese coadiuvato da Parente, allunga fino al +16 al 5’ (2-18). Bartocci è una furia e finisce col buscarsi anche il tecnico al minuto otto. La tripla di Musso allo scadere chiude la prima frazione sul 10-24. Nel secondo periodo Napoli si affida al duo Rotondo-Iannilli per cercare di ricucire lo strappo e la mossa sembra pagare con sei punti a testa ma se in attacco il problema sembra essere momentaneamente risolto la difesa fa acqua da tutte le parti e Tassinari dalla lunga distanza rimette le cose in chiaro al 16’ (19-33). In chiusura di quarto i partenopei crollano sotto i colpi dei piemontesi e vanno a riposo sotto di ben diciannove punti (20-39).

Al ritorno dagli spogliatoi la musica non cambia, Conti piazza subito la tripla del +22. La BpMed trova la forza di reagire con sei punti consecutivi della coppia Gatti-Iannilli ma non serve di certo per fermare l’emorragia in difesa. Bartocci le prova tutte ma l’atteggiamento in difesa è a dir poco imbarazzante con uomini lasciati perennemente soli e con mai un tentativo di copertura verso il lato debole. Il terzo quarto si chiude con il +27 Torino (36-63). Nell’ultimo periodo le due squadre onorano il tempo e Bartocci manda un chiaro segnale ai suoi senior mandando in campo ben quattro under che almeno ci mettono un po’ di impegno. Torino tocca anche quota 30 punti di vantaggio al 34’ (37-67) ma il risultato finale sarà di 53-77.

BpMed Napoli – Zerouno Torino 53-77 (10-24, 20-39, 36-63)

Napoli: Sabbatino, Musso 5, Bastone 2, Gatti 4, Iannilli 13, Rotondo 18, Rizzitiello 2, D’Avino, Guastaferro 5, Lenardon 4.
Torino:  Parente, Tassinari 14, Conti 13, Fontecchio 6, Portannese 18, Masper ne, Defant 10, Giusto 11, Fiore 1, Giadini 4.

Servizio a cura di Enrico De Pompeis

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.