BpMed Napoli: Esame superato! Espugnato il PalaTrieste

Esame superato! La BpMed Napoli mette a segno il sesto colpo consecutivo espugnando il difficilissimo PalaTrieste al termine di una partita entusiasmante e condotta alla perfezione da Bernardo Musso, autentico mattatore della serata con 32 punti.

La squadra di Bartocci parte subito in quarta cercando aggredire i padroni di casa con una difesa aggressiva e d’anticipo. I canestri di Lenardon, Musso e Rizzitiello portano Napoli subito in vantaggio di otto punti (4-12). Trieste risponde con i canestri di Marco Carra e Ferraro approfittanto di un momento di sbandamento di Musso e compagni. In pochi minuti la situazione viene capovolta radicalmente con un pesante parziale inflitto dai ragazzi di coach Dalmasson. In particolare sono i canestri di Moruzzi e del solito Carra che scardinano la difesa napoletana chiudendo il parziale sul 22-20.

Il secondo periodo inizia sulla linea dell’equilibrio con canestri da una parte e dall’altra che portano a soprassi e controsorpassi. Al ’15 i padroni di casa rompono l’equilibrio infliggendo un pesante parziale di 9-0 ai partenopei grazie ai canestri in successione di Ruzzier e Gandini ma soprattutto, grazie alle troppe palle perse degli azzurri. Gli ospiti, però, non ci stanno e trascinati dal solito Musso rientrano in partita portandosi nuovamente a -1 dopo soli 2 minuti (34-33). Fatta eccezione per un canestro ancora di Musso, da due, Napoli non riesce più a segnare e i forti padroni di casa ne approfittano per allungare, ancora con i canestri di Ruzzier e Mastrangelo, fino al 44-35.

Negli spogliatoi Bartocci striglia a dovere i suoi perché nel terzo periodo la BpMed Napoli gioca una partita assolutamente perfetta senza sbavature. Si inizia con due giochi da tre punti realizzati da Iannilli prima e da Musso poi, seguiti dal canestro dalla media di Lenardon. Il parziale di 0-8 viene interrotto solo al ’23 dal canestro di Carra e dalla tripla di Zaccariello che riportano in vantaggio Trieste per 51-45. Le triple di Rizzitiello e di Gatti, assente fino a questo momento, pareggiano i conti. La tripla di Musso, poi, costringe coach Dalmasson a chiamare timeout al ’28. Qualche canestro in successione da una parte e dall’altra prima che gli azzurri mettano la freccia per superare gli avversari con mortifere azioni a raffica. Lenardon costruisce alla perfezione per Iannilli e Rotondo e Musso è bravo dalla lunetta. Il terzo periodo si chiude con un clamoroso 17-37.

I ragazzi di Bartocci sono bravi a tenere a bada l’avversario per metà dell’ultimo periodo ma l’uscita per falli di Simone Lenardon al ’36 destabilizza completamente l’equilibrio. I padroni di casa rientrano ancora una volta. I canestri di Mastrangelo, Carra e Gandini rimettono seriamente in discussione il risultato portando la loro squadra sotto di due punti al ’38 (76-78). La tripla di Sabbatino è incredibile ma vana a causa della pronta risposta di Carra. E’ il solito Musso a chiudere i conti con una tripla e con due tiri liberi. Finisce 86-82.

Come da apertura: Esame superato! La BpMed Napoli, dopo cinque vittorie al fotofinish contro squadre non irresistibili questa sera ha confermato la propria leadership imponendosi sul campo di un avversario forte e ben preparato come Trieste. Nella classifica le sconfitte di Capo d’Orlando, sul campo di Firenze, e di Ferentino, a Castelletto, permetteno alla BpMed di allungare nella propria division. L’unica a restare al passo degli azzurri è Omegna che resta a punteggio pieno dopo la vittoria su Bari.

AceGasAps Trieste vs BpMed Napoli 82-86 (22-20, 44-35, 61-72)

Trieste: Zaccariello 5, Mastrangelo 11, Ruzzier 9, Maganza 5, Moruzzi 14, Ferraro 6, Carra 19, Gandini 13,
Napoli: Sabbatino 7, Musso 32, Gatti 6, Iannilli 13, Rotondo 6, Rizzitiello 12, Lenardon 10

Servizio a cura di Enrico De Pompeis

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google