BpMed, punto e a Capo D’Orlando

Prima sconfitta già alle spalle, Napoli pensa alla trasferta di giovedì in Sicilia. La prima sconfitta fa subito notizia. Dopo un filotto di 15 vittorie consecutive ottenute tra precampionato e regular season, la BpMed Napoli conosce anche il sapore amaro del ko. La sconfitta contro Ferentino, arrivata davanti a 2mila spettatori, è stata assolutamente fisiologica.
Nessuna ripercussione in classifica per la BpMed, che resta saldamente al comando della Divisione Sud-Ovest. Anzi il calendario regala a Napoli la possibilità di riscattarsi immediatamente affrontando giovedì in trasferta l’Upea Capo D’Orlando nell’anticipo della decima giornata.
Nonostante la serata negativa, condizionata dalle precarie condizioni fisiche di Iannilli, dal limitato apporto dei play Lenardon e Sabbatino, e dalle prestazioni a corrente alternata di Gatti e Rizzitiello, Bernardo Musso è riuscito comunque ad offrire una prestazione super (25 punti e 29 di valutazione). L’italo argentino analizza la sconfitta con Ferentino e si proietta già alla prossima gara contro Capo D’Orlando : “Dobbiamo riprenderci immediatamente, facendo tesoro di questa sconfitta. Ci aspetta una trasferta lunga e una squadra tosta, che ha voglia di riscatto dopo la battuta d’arresto con Fabriano. Ma anche noi vogliamo dimenticare la sconfitta interna: contro Ferentino troppe cose non sono andate per il verso giusto, i nostri avversari hanno dettato i ritmi e noi non abbiamo mai avuto il controllo della partita. Abbiamo giocato a sprazzi arrivando anche a -5 dopo essere stati sotto di 20, ma non è bastato”. E’ davvero deluso Musso per il primo stop della stagione, arrivato inoltre davanti al proprio pubblico: “In questo senso il dispiacere per la sconfitta è doppio. E’ evidente che la voglia di basket stia aumentando, al PalaBarbuto c’era un pubblico di categoria superiore. L’applauso del palasport a fine partita è stato incredibile, vogliamo riscattarci subito per i nostri tifosi”. Impressionanti comunque i numeri di Bernardo Musso dopo nove gare giocate nel campionato DNA. Secondo nella classifica generale dei marcatori con 19,56 punti di media a gara, terzo in quella degli assist con 3,67, secondo nella palle recuperate con 3,56. Ottimo il suo contributo anche nei rimbalzi. Ne raccoglie 6,89 a partita. E’ assolutamente primo nella classifica valutazione con la media di 26. Intanto, mentre il presidente Calise è in procinto di annunciare interessanti novità che riguardano il PalaBarbuto, sempre nell’ottica di una costante e progressiva crescita della società, la squadra di coach Bartocci ha già ripreso la preparazione. Ancora da verificare le condizioni della caviglia di Iannilli. Domani la partenza per la Sicilia.

La Redazione
C.T.

Fonte: Gianluca Vigliotti per il Domani dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.