DNA – La sintesi della VI giornata. Napoli: e con questa son 6!

SI SONO GIOCATE VENERDI ben due gare che, e come al solito, sono andate secondo programma. Omegna batte senza fatica la Liomatic Bari grazie ad una prestazione di squadra molto allettante e bella da vedere. Per Bari non basta la grinta di Morena e di Ruggiero per evitare la sconfitta e consegnare il dodicesimo punto su altrettanti dodici alla squadra di coach Giampaolo Di Lorenzo che, così, si candida come favorita numero no al salto di categoria. 

PRIMO SORRISO anche per la Bawer Matera che, in questo anticipo pre-weekend, mette a segno la prima vittoria del campionato battendo in trasferta la Bitumcalor Trento di coach Buscaglia. La Gioia, Vico e Cantagalli sono incontenibili con prestazioni che superano la doppia cifra, e per l’Aquila, imbambolata dagli assist di Vico, non resta che alzare bandiera bianca. 

NELLA PRIMA SERATA DI SABATO sorridono gli Angels Santarcangelo e la Consum.It Siena. I romagnoli riescono a strappare due punti importanti contro l’Adriatica Industriale Ruvo di Puglia. Luca Bedetti, Rivali e Broglia sono i condottieri degli Angels allenati da coach Padovano ed annichiliscono le ottime prestazioni di Valesin, De Martino ed Antrops. Per i pugliesi si tratta della sesta sconfitta consecutiva e la classifica, non fosse per Fabriano, inizia ad allungarsi. Parlando della Consum.It Siena arriva un altro successo contro la Benacquista Latina di coach Ferrari. Mei e soci sono veramente incontenibili e la stessa guardia toscana nativa di Lucca, è l’MVP della gara che, facendo un salto indietro, è una sorta di amarcord di una serie playoff. Per Latina non bastano i 21 di Micevic.
GIOCATE INVECE IERI il resto delle gare di questa sesta giornata che ha come sempre emozionato il pubblico accorso nei vari palazzetti. 

SONORA SCONFITTA quella rimediata dalla FMC Ferentino sul campo della SBS Castelletto Ticino. Gli uomini di coach De Pol sono riusciti nell’impresa di battere un grande team quale quello allenato da coach Gramenzi grazie ad una prestazione corale di squadra ed un ottimo secondo quarto. Per Castelletto ben sei uomini in doppia cifra, mentre per la FMC salvi solo Guarino e Carrizo. 

POKER SERVITO da La Fortezza Recanti che riesce a battere in rimonta la Co.Mark Treviglio di coach Vertemati. Evangelisti e soci riescono nell’impresa proprio negli ultimi dieci minuti di gara con Cecchetti e Peron che superano inaspettatamente la doppia cifra; per Treviglio opaco Fabi. 

VITTORIA DI CUORE, invece, quella della Brandini Firenze allenata da coach Riccardo Paolini. Il duo Giampaoli-Amici è il trascinatore di questa Brandini che dimostra tanto cuore e tanto talento nella vittoria contro l’Upea Capo d’Orlando a cui non bastano i 20 punti di un eccellente Benevelli ed i soliti 15 di Nicholas Crow. 

E CON QUESTA SON SEI le vittorie della BPMED Napoli che sbanca anche il PalaTrieste. Per i campani è tutto “Musso-show” che con 32 punti e 10 rimbalzi diventa il leader della squadra di coach Bartocci. All’AceGas Aps non basta Carra formato 19 punti. Con questa sesta vittoria consecutiva Napoli si candida ufficialmente alla post season. 

VITTORIE ANCHE DI Perugia ai danni di Anagni, di Casalpusterlengo che asfalta (letteralmente) l’Enoagrimm San Severo e di Torino che nel posticipo del Lunedì grazie ad un’ottima ripresa di gara batte Chiesti 83-77

ANCORA A ZERO PUNTI la Spes Fabriano che perde ancora contro la Paul Mitchel Pavia allenata da coach Baldiraghi e guidata da un ottimo Pederzini formato 16 punti e 2 assist. 
 


Fonte: Luigi Liguori per Legapallacanestro.it

La Redazione
S.D. 

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google