VIDEO – Balbi in consiglio comunale: «Il Napoli Basket a Casoria, opportunità per noi e per la Città»

VIDEO – Balbi in consiglio comunale: «Il Napoli Basket a Casoria, opportunità per noi e per la Città»

Si evolve la vicenda che lega l’Azzurro Napoli Basket all’eventuale utilizzo del PalaCasoria. Questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Casoria, si è tenuto il consiglio comunale incentrato proprio sulla manifestazione di interesse da parte della Expert per la gestione dell’impianto, alla presenza anche del presidente Maurizio Balbi. Dopo un lungo dibattito politico al quale hanno partecipato maggioranza, opposizione e giunta, si è arrivati alla votazione per l’approvazione del punto all’ordine del giorno, ovvero quello che proponeva la scissione del palasport dalla piscina con la conseguente gestione diretta del PalaCasoria da parte del Comune. L’ordine del giorno ha visto favorevoli dieci consiglieri (Pugliese, Polizio, Del Prete, Iodice M., Mosca, Ferrara M., Laezza, Fuccio, Balsamo e Cerbone). Nove, invece, i contrari alla proposta (Iodice S., Mileto, Colurcio, Petrone, Esposito, Monaco, Capano, Carfora e Ferrara). Probabilmente, dunque, si procederà a scindere la piscina dal palasport, cosa che annullerebbe la gara istituita lo scorso 12 Febbraio.

Inoltre, nel corso del consiglio comunale, anche Maurizio Balbi, presidente della Expert Napoli, è intervenuto rilasciando alcune importanti dichiarazioni, segnali chiari all’amministrazione casoriana.

“Io credo che bisogna fare una valutazione a 360° della fattibilità dell’operazione. Per quella che è l’esperienza che abbiamo fatto nell’impiantistica di Napoli, un impianto come il PalaCasoria dato in gestione a diverse realtà sportive si sposa in maniera maldestra verso le esigenze della comunità. Il PalaBarbuto è a domanda individuale, per  questo c’è una difficoltà dal punto di vista gestionale. Da parte nostra c’è la necessità e la volontà di prendere in gestione l’impianto della vostra Città. Se ci fermiamo di fronte alla mera opportunità di ambito economico, non basta. Mi soffermerei, pituttosto, anche sull’aspetto occupazionale. Una struttura del genere prevede una possibilità di ampliamento occupazionale considerevole. Il nostro progetto è dettagliato in modo chiaro nella lettera spedita all’amministrazione comunale. Nella proposta si è lasciato ampio spazio nella mattina a scuole ed anziani, offrendo la possibilità alle famiglie meno abbienti di svolgere attività sportiva a costo zero. Venire a Casoria, dunque, deve essere opportunità di fare sport e impresa da parte nostra, ma anche un’opportunità per la Città di Casoria stessa. Sono davvero convinto di questo progetto perchè è indirizzato soprattutto al sociale. In una attività di programmazione per la prossima stagione, tuttavia, bisogna affrettare i tempi, per quanto mi riguarda già siamo in ritardo, bisogna accelerare. Se non dovessi essere io il destinatario dell’affidamento, mi auguro che possa essere indirizzata a qualcun altro, ma che almeno se ne possa fare l’uso che merita. Io vivo a Bergamo e di impianti sportivi del genere non si contano e si fa tantissimo sport, forse è per questo che il tasso di delinquenza è più elevato dalle nostre parti”.

Ecco il video del suo intervento integrale:

[youtube_sc url=”http://youtu.be/ABY1lM2F9P8″]

Dal nostro inviato al Comune di Casoria Stefano D’Angelo (Foto: Antonio Balasco)


Studente di “Lettere Moderne” presso l’Università Federico II è giornalista pubblicista da Gennaio 2012; Arbitro Ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2006. Sposa il progetto di IamNaples.it nell’Agosto del 2010. Collabora, come redattore, con Casoriadue Settimanale da Settembre del 2009, curando nel ruolo di web master il sito della suddetta testata.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google