Bigon e il problema dei rinnovi

Periodo difficile in Casa Napoli: turbamenti e malumori nascosti sotto la pelle, tormentano e creano situazioni non troppo piacevoli all’interno del gruppo, proiettato sul campionato ed in Europa League, ma che si porta dentro tre situazioni da affrontare e risolvere. Da capitan Cannavaro a Michele Pazienza, a Fabiano Santacroce: la questione riguarda i contratti dei tre calciatori azzurri. Cannavaro e Pazienza sono contentissimi di giocare con la maglia azzurra e vogliono restarci anche dopo la scadenza dei loro impegni fissata a giugno prossimo. Ma gli incontri e i colloqui non hanno portato a nessuna novità: il capitano vuole un nuovo quadriennale, irrobustito da un forte aumento, il club invece propone un biennale ed un miglioramento economico considerato irrilevante dalla controparte. Nemmeno per Pazienza l’accordo c’è: vorrebbe legarsi per altri due anni, il Napoli è invece orientato sul rinnovo annuale. Intanto, in attesa di riprendere il discorso, semmai ci sarà, nell’uno e nell’altro caso, i rispettivi procuratori – Fedele e D’Ippolito – con il garbo dovuto hanno posto una scadenza: dentro o fuori, prima del prossimo Natale. Diversamente le loro strade si divideranno da quella di Casa Napoli. «E’ una situazione che si deve risolvere nel giro di un mese, dopodiché si prenderanno in esame altre situazioni», ha tagliato corto Enrico Fedele. Piuttosto gelido sull’argomento il capitano che probabilmente non ritiene che si possa arrivare ad un accordo: «Sapete quello che penso, non ho nulla da dire», significa che dopo Natale si sentirà libero di valutare eventuali offerte da parte di altri club. D’Ippolito per conto di Pazienza è più ottimista: “Aspettiamo con fiducia”, è anche probabile che delle loro questioni contrattuali se ne occupi personalmente De Laurentiis, non appena si libererà dai suoi impegni cinematografici, risolvendo e recuperando le due situazioni, forse. Ma la più critica è quella che riguarda Fabiano Santacroce: il giovanotto pretende un adeguamento economico che il Napoli ritiene inadeguato e il difensore ha chiesto di essere ceduto. A gennaio verrà accontentato.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.