Cavani e quel Forza Napoli che lo riconcilia con il pubblico azzurro

«Il mio futuro? Ora vado in vacanza dicendo a tutti “forza Napoli” Poi sentirò i dirigenti: ci sono alcune cose di cui dovremo parlare»

NAPOLI – La scintilla che infiamma Napoli è in quelle frasi che arrivano direttamente al cuore d’una città innamorata pazza del suo eroe: e quel rigurgito (atteso) d’una passione rovente rappresenta, stavolta, il bello d’una diretta che trascina in una notte stavolta attrezzata per sognare: «Non ho niente da dichiarare, perché ogni mia parola viene sempre male interpretata, ma voglio mandare un bacio a tutti i napoletani e dire: forza Napoli». Le parole son come petali di rosa da scagliare nel cielo sempreazzurro d’una Napoli stordita dai capolavori a raffica delle ultime tre stagioni e perdutamente legata a quel principe del gol che centoquattro ne ha fatti e un’altra (mediaticamente) ne inventa: e nel vociare confuso d’un mese travolgente, l’unica certezza che dà un senso al futuro (calcistico) partenopeo è quella dichiarazione (d’amore), uno slancio di sincerità d’un attaccante che ha deciso di rimettere ordine nel caos e l’ha fatto a modo suo, al termine di un’altra serata trasformata in magìa. «Io sul futuro non mi esprimo: adesso vado in vacanza, mi godo un po’ la mia famiglia, poi tornerò in Italia, perché ci saranno sicuramente cose di cui bisognerà parlare. Un saluto a Napoli, un bacio a tutti i napoletani e forza Napoli».

SCENARI – L’ora X è già scoccata: ed è la mezzanotte che spalanca al primo luglio. E ora che è cominciata la quarantena, si tratterrà (comunque) il respiro a ogni squillo e a qualsiasi richiesta di colloquio, alla mail e magari alle soffiate che, puntuali, rinfrescano l’aria. Carta canta, eh sì: e spiega, nel dettaglio, che per strappare Edinson Cavani al Napoli esiste un periodo (congruo) entro il quale potersi adoperare per mettere assieme quella massa uniforme di euro; un mese e mezzo (abbondante) destinato alla riflessione altrui sulla consistenza e sull’opportunità di un affare clamorosamente imponente. Il contratto è vivo e però anche vivace, arricchito non solo dai soldi ma pure da una serie di istruzioni per l’uso utili agli eventuali acquirenti e quella finestra lasciata aperta all’universo calcistico concede tempi sufficienti per crederci, obbedire agli istinti e poi pagare. E mentre le ombre del Real Madrid e del Chelsea sembrano allungarsi dal Brasile, la ventata d’ottimismo è in quella scelta di Cavani di esporsi, di mostrare i sentimenti, di sussurrare quel «forza Napoli» mentre De Laurentiis sta “cinguettando” e gli sta tendendo (ancora) la mano: «Bravo Edi, hai fatto due grandi gol. Bravo Maggio, grande Confederations. E brava Italia, meritavi la finale».

DETTAGLI – E allora: per prendersi Cavani c’è quel percorso obbligato da attraversare dal primo luglio e sino al 10 agosto, la notte di san Lorenzo e quella della stella, l’ultima frontiera scovata per consentire al matador d’avere un mercato sufficientemente ampio nel quale lasciare che eventuali amatori s’infilino, ma anche per consentire al Napoli e a De Laurentiis di poter (eventualmente) inseguire un erede in quello scorcio di mercato che rimane poi a disposizione. Ci siamo e da stanotte non c’è alcun dialogo da attivare, né discussioni da alimentare: prendi, paghi e porti con te quel bomber da centoquattro reti in tre stagioni che, tanto per gradire, ha continuato a fare il fenomeno in mondovisione ed ha stuzzicato i suoi ammiratori. Da oggi, niente è impossibile; da ieri, c’è un Cavani sempre più dentro la sua maglia: «Un bacio a tutti i napoletani e un forza Napoli».
Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione
L.D.M.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.