Cuadrado, Armero ma ora il Napoli cerca Edi Flores

Bigon impegnato a valutare anche il colombiano Quintero e sonda l’argentinoOcampos

Dopo Armero e Cuadrado, anche Behrami. E il Napoli torna a essere re del mercato. De Laurentiis rilancia e a Bigon ha dato il via libera per accelerare e superare le difficoltà e gli intoppi nelle trattative con Udinese e Fiorentina. Ma il presidente azzurro adesso ha fretta: quando gli accordi con bianconeri e viola verranno ratificati, la spesa complessiva (e ancora provvisoria) si aggirerà intorno ai 20 milioni di euro. A cui va aggiunto il costo dell’intero cartellino di Pandev riscattato dall’Inter per 7,5 milioni. E può non essere ancora finita: De Laurentiis chiede da tempo giovani da lanciare in serie A, talenti da inserire gradualmente in prima squadra o, in futuro, nel club satellite che ha annunciato di voler comprare.
E allora ecco che spuntano due giovani assai interessanti: il 18enne dell’Universitario Deportes Edi Flores Perlalta, il «Messi» del Perù a voler star dietro alla stampa di Lima. Della Pulce ha l’altezza: 1,65 cm. Ma non il ruolo, perché è un’ala sinistra. E dalla Colombia Juan Fernando Quintero Paniagua, 19 anni, trequartista dell’Atletico Nacional, valutato poco meno di 700mila euro. Tutti e due potrebbero essere girati al Pescara, perché il Napoli non ha posti liberi per extracomunitari. Sondaggio per la stella argentina Lucas Ariel Ocampos, 18enne del River Plate: il suo manager, Pablo Sabbag (con lui anche Mazzoni, il procuratore di Lavezzi) è stato avvistato a Milano a colloquio con Bigon. Per Ocampos la richiesta del River è di 18 milioni. Il Napoli tentenna.
Nonostante la frenata del ds dell’Udinese Larini («Ma qui mica siamo un supermarket») Cuadrado e Armero sono vicinissimi al Napoli. La formula è quella della comproprietà. Cuadrado, lo scorso anno a Lecce, è un esterno destro che Mazzarri potrebbe fa giocare sia come vice Maggio che come centrocampista offensivo. Armero potrebbe giocare come esterno sinistro contendendo a Zuniga il posto da titolare.
Tra Behrami e la Fiorentina qualcosa si è rotto: il rinnovo del contratto è lontano, il Napoli si è inserito ma l’intervento del Milan e della solita Juventus che continua a far dispetti al club azzurro, ha fatto lievitare il prezzo a 8,5 milioni. Con la Fiorentina c’è poi da discutere la cessione di Dossena. Poi, sempre con i viola c’è in ballo la pista Gamberini. Il suo manager Ciccio Romano (il famoso centrocampista del Napoli del primo scudetto) non è pessimista: «Ma se si fa, non ora. Magari ad agosto».
La chiave del mercato al tempo della crisi è proprio in questa frase di Romano: il Napoli lo ha fatto già l’anno scorso quando De Laurentiis ha regalato ai tifosi Pandev nell’ultimo giorno di mercato. Potrebbe succedere anche quest’anno: affari sul filo di lana, il colpaccio last minute. Il Milan non portò a casa Nocerino a poche ore dal gong del 31 agosto?
E allora ecco perché Bigon non lascia nulla di intentato. In questa settimana ha parlato con decine di manager, ascoltando proposte e fiutato l’aria. Per gli affari, c’è temmpo, tanto tempo. Ad esempio ha capito subito che per Aly Cissokho, suo primo pallino come esterno, la richiesta iniziale del Lione di 11 milioni era esagerata. E infatti, il club francese adesso si accontenterebbe anche di un assegno da 6,5 milioni. Troppo tardi, il Napoli, a questo punto, ha dirottato altrove le sue attenzioni.
E Jovetic? Ha passato diverse ore in compagnia del proprio manager, Fali Ramadani, in una tranquilla zona vicina allo stadio di Firenze. L’agente sta ricevendo parecchie offerte: il Napoli resta alla finestra. Il centrocampista Maiello potrebbe tornare a Crotone, Vitale piace a Grosseto e Lecce, Donnarumma (’92) all’Alto Adige. Pare solo una questione di dettagli il rinnovo di Grava, il cui contratto è scaduto il 30 giugno.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.