Dopo Mertens, Benitez vuole Callejon

Rafa dà l’assenso per Callejon, ora si aspetta il Real

NAPOLI – Vamos: e ci andranno, nei tempi e nei modi giusti, perché il mercato è anche questo, una scelta strategica che tenga presente di varie condizioni. Vamos: e per il momento sono andati a Roma, per il summit di mercato utile a preparare una settimana al calor blanço, per confrontare ciò ch’emerso nel week-end in Costiera Amalfitana dalle chiacchierate tra De Laurentiis e Benitez e ciò che Bigon con lo scouting sta lasciando bollire in un pentolone in cui c’è l’estate che verrà.

CASA REAL – Vamos, ma sì: perché nel riunione preserale in via XXIV maggio, De Laurentiis ha lasciato che ci si spingesse oltre con il progetto largamente tratteggiato e su un capitolo pubblicamente condiviso da Benitez nelle confessioni rese ad As: «Callejon è un calciatore interessante: ma è un giocatore del Real Madrid e, fin quando non si conoscerà il nome dell’allenatore del Real, sarà impossibile sapere chi resta e chi parte».

E DUE – Ci siamo: il solco è tracciato e, preso Mertens, annunciato in serata via Twitter dal presidente De Laurentiis «Sono felice di dirvi che pochi minuti fa ho firmato con il Psv per Dries Mertens» (contratto quinquennale che sta cercando casa in un angolo panoramico), tocca a José Maria Callejon (26), l’esterno utilissimo per dar libera interpretazione al 4-2-3-1, per dotarsi di corsa, di gamba, di imprevedibilità, per assecondare l’lidea di calcio andando alla ricerca di qualità che in quel ragazzo è stata ritenuta già alta da un Benitez caustico con Mourinho: «Io voglio sempre vincere senza mai oltrepassare la linea della sportività. E’ vero: con alcuni colleghi ho rapporti migliori che con altri. Ma provo a far l’allenatore con rispetto e professionalità, seguendo l’indirizzo ricevuto dall’educazione ricevuta».

E TRE – Il mercato implode, per il momento: poi verranno momenti migliori, sarà possibile muoversi alla luce del sole, evitare di starsene (eventualmente fosse possibile) a rigirarsi i pollici nell’attesa d’un sì. La telefonata dal Brasile, ad esempio, è annunciata da un bel po’ ma al Santos non hanno ancora deciso, né l’ha fatto Rafael (23), però prossimo a pronunciarsi con il fatidico sì: e allora, dovendo procedere, Bigon s’è portato avanti con il lavoro, ha incrociato Giovanni Sartori – diesse del Chievo – di passaggio a Napoli ed ha provveduto a stringere ulteriormente per la comproprietà di Marco Silvestri (22), il portierino per il futuro da far crescere al Padova.

VARIE ED EVENTUALI – Su N’Koulou (23) ci sono certezze: ha il fisico bestiale per far parte di un Napoli di Champions; su Cofie (22) e Kondgobia (20) esiste il gradimento: ma prima di spostarsi sulla meglio gioventù, c’è un viaggetto da organizzare per la Spagna.
Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione
L.D.M.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.