Gazzetta – Napoli-Pépé, Ancelotti e Malcuit lo hanno convinto: resta il nodo commissioni, la situazione

Gli agenti continuano a chiedere commissioni altissime

Il Napoli è alla ricerca di un grande colpo in attacco e il nome più caldo è quello di Nicolas Pépé, gioiellino del Lille tra i migliori calciatori d’Europa nell’ultima stagione. E a scendere in campo in prima persona è Carlo Ancelotti che, come fatto con Elmas e James, ha telefonato al ragazzo per provare a convincerlo a sposare il progetto Napoli piuttosto che accettare le altre richieste (Manchester United, Arsenal, PSG). A riportarlo è l’edizione odierna deLa Gazzetta dello Sport.

PRESSING MALCUIT E ANCELOTTI – I due alleati del Napoli sono Ancelotti e Malcuit. Quest’ultimo, ex compagno al Lille e grande amico dell’attaccante, gli ha telefonato più volte. All’allenatore di Reggiolo, invece, è bastata una: “L’intervento del tecnico, che gli ha spiegato anche come intende utilizzarlo, dovrebbe aver abbattuto l’ultimo diaframma di perplessità. Ma c’è da aspettare ancora qualche giorno per capire se la manovra avvolgente del Napoli risulterà efficace, oltre che convincente. Se gli agenti del giocatore daranno il loro assenso”.

LILLE ALLEATO – L’ipotesi più accreditata al momento è quella azzurra, anche per il club di appartenenza di Pépé: “Per assurdo proprio il Lilla sta diventando il miglior alleato del Napoli. Il club francese da tempo si è rassegnato all’idea di vendere il proprio gioiello. Ma nonostante sia stato visionato da tutte le big europee, nel gioco del domino degli attaccanti e delle prime scelte, ancora nessuno ha fatto un’offerta così alta di valore e concreta come quella del Napoli. Aurelio De Laurentiis si è detto pronto a investire almeno 60 milioni cash, oltre a inserire un giocatore come Adam Ounas (valutato oltre 20 milioni) e gradito al club francese. Al Lilla l’offerta piace e vorrebbe chiudere abbastanza in fretta l’operazione”.

NODO COMMISSIONI – Gli agenti, però, chiedono commissioni altissime ed è questo lo scoglio da superare, col Napoli con prosegue con cautela: “Non c’è dubbio, dunque, che l’unico ostacolo sia costituito dalla volontà degli agenti storici dell’ivoriano, Michael N’cho e Aboubakar Traoré. Sanno di avere una pepita d’oro e hanno sparato 5 milioni netti di euro di ingaggio per il proprio assistito, chiedendone almeno altrettanto per loro. Su questo c’è stato un certo irrigidimento del presidente De Laurentiis, ma il d.s. Cristiano Giuntoli è al lavoro per smussare gli angoli. Il punto di congiunzione è l’agente internazionale Samir Khiat, anche intermediario fra i due club. La soluzione non appare lontana e potrebbe arrivare anche all’inizio della prossima settimana”.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.