Pedullà: ”Il Napoli deve sognare. A gennaio De Laurentiis non si tiri indietro”

Alfredo Pedullà ha commentato su Datasport Napoli-Palermo:

“Zona Napoli. Zona Mazzarri. Zona Maggio. Chiamatela come volete, ma una cosa è sicura: nessuno può discutere la vittoria sul Palermo. Arrivata dopo un tambureggiante forcing, a conferma dell’invidiabile resistenza psico-fisico di questa squadra. Il Napoli c’è sempre con la fede, anche quando sembra una serata stregata, anche quando Sirigu fa la molla, anche quando Lavezzi deve arrendersi, anche quando il pallone non vuole entrare per una questione di centimetri. Mi fa piacere che sia stato Maggio a timbrare: offeso in passato da una critica eccessiva, il ragazzo ha saputo resettare e ripartire. Aveva inaugurato le danze contro il Bologna, ma quella prodezza si era persa nella goleada e nessuno ci aveva fatto caso. Invece, aveva lasciato il segno nel morale: Maggio che non aveva esultato perchè ferito da giudizi eccessivi, come se all’improvviso fosse diventato l’ultima ruota del carro azzurro. Questo timbro vale triplo, regala il terzo posto in compagnia della Juve, accresce l’autostima. E consente di memorizzare: il Napoli non muore, persino quando scorrono i titoli di coda e l’arbitro ha il fischietto in bocca.

Il Palermo ha la mia stima, ma ha un po’ deluso. E’ un errore chiudersi nel fortino, andando eternamente di rimessa e costringendo Pastore a un ruolo da comprimario. Consacrato Cavani, anche nella notte senza gol. Una zanzara, moto ondoso in aumento: sempre un’idea, un’accelerazione e un ronzio sulla testa di qualsiasi difensore avversario. Fantastico interprete. Il Napoli si goda il terzo posto, pensi al futuro e magari preghi perchè l’infortunio di Lavezzi non sia grave. Io ho un chiodo fisso: il mercato. Una classifica così strana autorizza il Napoli a fare qualsiasi tipo di sogno, dico qualsiasi. Se davvero ci fosse la possibilità di due innesti veri, da salto di qualità, spero che De Laurentiis non si tiri indietro. E dia una bella spinta ai tifosi che non vedono l’ora”.

 

 

la Redazione

 

f.c.

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.