Riuscirà il Napoli a qualificarsi ancora per la Champions League questa stagione?

Il campionato di serie A è appena iniziato per cui dare risposte certe oggi non è così facile come potrebbe sembrare.
Gli equilibri sono cambiati rispetto alla chiusura della scorsa stagione e a sgomitare per i primi quattro posti in campionato, quest’anno, non ci sono solo le società più favorite.

Il campionato dei super allenatori

Quest’anno le partite si giocano anche tra allenatori, anzi, Allenatori con la “A” maiuscola: Spalletti al Napoli, Allegri alla Juventus, Mourinho alla Roma e Sarri alla Lazio. Non bisogna dimenticare poi la maturità raggiunta dalla rosa rossonera con il mister Pioli e la voglia di vincere dell’Atalanta di Gasperini.

Sarà un campionato giocato molto anche in panchina, tutte contro la squadra che desta maggiori preoccupazioni: l’Inter di Inzaghi. I nerazzurri hanno tutta la stampa a favore e vivono un clima di grande serenità anche dopo i dolorosi addii di Hakimi e Lukaku.

Vediamo dunque di capire se il Napoli riuscirà a qualificarsi ancora per la Champions League in questa stagione stando ai bookmaker che trovi sempre aggiornati su Recensioni Scommesse.

Le prime due partite di campionato per il Napoli

Nella prima partita di campionato il Napoli ha affrontato il Venezia, portando a casa tre punti con il rigore di Insigne ed il gol conclusivo di Elmas. Tutto sommato è stata una partita non così facile soprattutto per Insigne che mandato oltre la traversa un prezioso calcio di rigore dopo la dolorosa espulsione si Osimhen al 23’.
La partita si chiude al secondo tempo con un altro penalty, stavolta segnato da Insigne ed il gol di chiusura della gara di Elmas. Il Venezia ha provato a reagire ma con scarsi risultati e la squadra di Spalletti ha portato a segno i primi tre punti del campionato.

Napoli-Genoa: vittoria entusiasmante ma non troppo facile

Con il Genoa le emozioni non sono mancate. Stavolta, il Napoli parte meglio con l’occasione creata da Insigne e concretizzata da Fabian Ruiz al 39’.
Nel secondo tempo il Genoa, dopo la rete di Pandev annullata dal VAR, trova il pareggio con il classe 2000 Andrea Cambiaso ma Petagna, dopo soli due minuti e mezzo dall’entrata in campo, regala la vittoria alla squadra partenopea.

Le prossime sfide in arrivo: Juventus ed Udinese

Per molti il vero banco di prova della stagione potrebbe essere il match contro la Juventus di Allegri ma, secondo Moggi, la Vecchia Signora non è uno tra gli avversari più temibili come dichiarato nella sua intervista a Tuttmoercatoweb.

Ed effettivamente la Juventus si trova in una fase complessa dopo l’addio di Ronaldo e i repentini cambiamenti che rischiano di alterare la tranquillità nello spogliatoio. Sebbene sia ad oggi considerata una delle rose più equilibrate, il rischio di vivere una stagione complicata è piuttosto reale.

Allegri appare tranquillo, come se tutto faccia parte di un preciso piano d’azione volto a ritornare alle vecchie certezze: Dybala e Cuadrado ma, stavolta, senza il suo amato Pjanic.

L’Udinese di Gotti combatte per vincere

Con l’Udinese alla quarta giornata la situazione potrebbe complicarsi, complice anche il primo impegno in Champions con l’insidiosa trasferta di Leicester, ma Spalletti appare tutt’altro che preoccupato. Dal canto suo la squadra di Gotti ha una vittoria ed un pareggio a referto e, come dichiarato al rinnovo di contratto, vuole giocarsi tutte le carte a sua disposizione.
Dopotutto oggi è al sesto posto, in compagnia di altre 4 compagini a quota quattro punti, subito dopo il Napoli.

Ci sono poi le strafavorite per la vittoria finale, ovvero Inter, Atalanta e Milan seguite da Lazio e Roma. In classifica, invece, la situazione è un po’ di versa. A due partite di campionato i primi quattro posti sono di Lazio, Inter, Roma e Inter e i prossimi appuntamenti le vedranno impegnate in sfide non così semplici.

Tra le squadre minori l’Empoli ha avuto un inizio più che soddisfacente, contrariamente a quanto è accaduto per il combattivo ma disorganizzato Venezia.

Quali sono le possibilità di qualificazione per il Napoli?

In questo quadro il Napoli ha sicuramente le sue ottime chance di qualificazione anche se, quest’anno, i primi quattro posti in campionato saranno combattuti e decisi fino all’ultima partita.
Ad oggi i bookmaker non si espongono troppo, né tantomeno azzardano previsioni troppo fantasiose; più chiare le idee invece sulle strafavorite per la vittoria finale del campionato.

Le new entry del mondo scommesse sono Fiorentina e Sassuolo con quotazioni altissime, come ogni inizio campionato, per la qualificazione in Champions League.

Spalletti è un allenatore competente e di valore che potrà portare alla squadra il suo know how fatto di modulo 4-2-3-1 a gioco dinamico, di possesso e con accelerazioni repentine. Due mediani di cui uno in alternanza al difensore centrale e risalita di trequartisti e attaccanti in profondità: il gioco di Spalletti è quello della palla al piede. Funzionerà per il Napoli? Al momento sembra proprio di sì.

 

 

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.