Cosmi: “Non ho visto un Napoli in disarmo. Il Var dà giustizia, ma…”

"Mi piacerebbe far bene a Perugia, è la mia città"

L’allenatore del Perugia Serse Cosmi ha parlato in conferenza stampa nel post-partita al San Paolo. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

“Ho visto il Napoli in maniera un po’ distratta, mi è parso che abbia pagato degli episodi, basta vedere i gol che ha subito, ne ho parlato anche con Rino, non mi è parsa una squadra in disarmo. Oggi volevo vedere il lavoro che ci servirà per il nostro campionato, la squadra è partita bene, dopo il primo quarto d’ora, però, siamo stati passivi e abbiamo concesso al Napoli di fare di più di quello che doveva fare. Visto il secondo tempo, devo ammettere che quell’episodio poteva riaprirla. Nel nostro rigore l’arbitro ha avuto un po’ d’imbarazzo mentre sul secondo del Napoli non c’è stata alcuna esitazione, è difficile andare nello spogliatoio per un allenatore senza sapere il motivo di un rigore che ci poteva anche stare. Il Var ti da giustizia ma ti estranea un po’ dal contesto calcio. Non m’aspetto niente da questo mondo, mi è capitato di finire l’anno con i play-off e non essere riconfermato. Mi piacerebbe far bene a Perugia, è la mia città, quella in cui io sono esploso come allenatore e a lungo m’hanno identificato con questa squadra. Falcinelli-Iemmello? Abbiamo anche Capone e Melchiorri, finora Iemmello giocava da solo in attacco, è il capocannoniere della serie B, non aveva mai sbagliato un rigore finora, naturalmente l’ha fatto oggi, quando sono arrivato io. Sono quattro attaccanti forti, devono legare di più in campo, lavorare uno per l’altro, se ci avete fatto caso siamo arrivati sei-sette volte al limite dell’area di rigore ma non abbiamo scaricato mai il pallone e calciato sull’avversario. Napoli? Ci vuole fortuna, è una piazza in cui fa piacere lavorare, chi non sopporta le pressioni non può fare questo mestiere, forse neanche il vostro. Giocare con un centrocampo a tre come Carraro, che è abbastanza statico, un nostro Fabian Ruiz, con due interni come Buonaiuto e Falzerano, mi dicevano che era impossibile, per me ci sono state indicazioni positive. Spostare le loro posizioni è anche intrigante, ti stimola altrimenti finiscono in panchina”

Dal nostro inviato al San Paolo Ciro Troise

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.