Il Mattino – Ricomincia la telenovela Koulibaly. Rinnovo Insigne, parti più vicine

In scadenza Ghoulam, probabile il trasferimento al Psg

Si sa come sono gli agenti dei calciatori, spuntano come funghi all’indomani di grandi prestazioni o di risultati negativi. C’è quello, immancabile, che quasi quotidianamente si lamenta perchè il proprio assistito è finito in panchina o in tribuna. E quello che più o meno velatamente minaccia di andare via perchè a ogni gol non fa seguito una nuova proposta di rinnovo contrattuale. Prendiamo Koulibaly, ad esempio, Anzi il suo procuratore Bruno Satin. Ha rinnovato la scorsa estate fino al 2021, con tanto di clausola per resistere (o cedere, dipende dai punti di vista) alle lusinghe del Chelsea. Eppure Satin parlava così: Io e De Laurentiis siamo fatti per lavorare insieme. E’ una persona stra-intelligente, è il mio idolo. Dopo le buone prestazioni di Kalidou contro Roma e Real, ieri s’è espresso in questo modo: Con questo presidente non posso affermare con certezza che il prossimo anno resteremo a Napoli.

Diversa è invece la posizione di Insigne (in scadenza nel 2019). Il talento di Frattamaggiore, anzi i suoi procuratori, hanno ripreso da tempo a chiacchierare con il presidente, sia pure indirettamente. I rapporti si erano interrotti bruscamente a luglio durante il ritiro di Dimaro: per allungare il proprio impegno con il Napoli, alla società era stato recapitata una proposta di aumento di ingaggio pari a circa cinque milioni. Prontamente respinta al mittente. Il tavolo della trattativa s’è riaperto il mese scorso, quando il club ha fatto conoscere la sua offerta: tre milioni e mezzo, bonus a parte, la stessa cifra potenzialmente destinata e accettata da Mertens. De Laurentiis su Lorenzinho ha imposto una scadenza: dopo il Real. Quindi ci siamo. Le parti, nemmeno più lontanissime, stanno limando le cifre per concordare il punto d’incontro: a sorpresa rispetto alle previsioni iniziali, Insigne potrebbe firmare prima di Mertens. E poi c’è Ghoulam: l’algerino va in scadenza il prossimo anno, ha rifiutato l’aumento d’ingaggio (da 1,5 milioni a tre) e difficilmente metterà nero su bianco, più che probabile il trasferimento al Psg.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.