Lady Callejon: “Quando arrivai a Napoli piansi tanto. Ora conosco la sua magia, i napoletani ti danno tutto”

Marta Ponsati Romero, moglie del calciatore azzurro José Maria Callejon, ha raccontato il suo rapporto con Napoli nel blog nerolibynagore.com

Marta Ponsati Romero, moglie del calciatore azzurro José Maria Callejon, ha raccontato il suo rapporto con Napoli nel blog nerolibynagore.com: “Ciao a tutti di nuovo!

Come va? Come state?

In questo post voglio parlare un po’ della città in cui viviamo, Napoli. E voglio farlo sulla base della mia esperienza e, soprattutto, con molto rispetto per questa città e per la sua gente.

Onestamente, la prima reazione che ho avuto quando sono arrivata con mio marito per la prima volta a Napoli in auto è stata piangere … piangere, perché sapevo che saremmo rimasti qui per molto tempo e, inizialmente, quello che vedevo non mi piaceva molto.

Ricordo quel giorno come se fosse ieri, venivamo da Roma ed entrammo nella zona del porto. Un luogo che a prima vista appare come abbastanza scioccante se non sei di qui o non sei stato prima in città. Credo che la nostra reazione fosse normale essendo giunti da Madrid (dove avevamo vissuto due anni) e avendo già vissuto precedentemente a Barcellona. Sono due città spettacolari, pulite, ordinate, piene di vita e di cose da fare sempre e soprattutto vicine alla nostra gente. Napoli, in un primo momento, ci sembrò il contrario.

Sapevamo che saremmo rimasti alcuni anni qui, quindi decidemmo di vedere le cose positivamente per starci il meglio possibile. I primi mesi sono stati difficili per noi, Napoli è una città complicata … C’è un sacco di traffico, è molto caotica, per strada c’è molta gente e c’è molto disordine! Credo che a tutti quelli che non sono napoletani e vengono qui in vacanza o per vivere succede più o meno la stessa cosa che è accaduta a noi. Napoli è una città che non lascia indifferente nessuno.

Lentamente abbiamo iniziato a conoscere il suo fascino, i suoi angoli e la sua magia. Si tratta di una città piena di segreti, di storia e luoghi meravigliosi da visitare.

I napoletani sono fantastici; ti aprono le porte delle loro case senza chiedere nulla in cambio. Mi ricordo che dopo le prime volte in cui mi sono recata al supermercato, dal parrucchiere, nei negozi e in qualunque altro posto, sono stata sottoposta a un interrogatorio di cinque minuti per scoprire se mi ero persa a Napoli! (Sorrido solo a pensarci) ☺. Oggi, in alcuni posti lo fanno ancora, ma questo fa parte del fascino della città e mi sono abituata!

Abbiamo stretto molte amicizie che continuiamo a mantenere; persone che danno il braccio, la mano e la testa, se necessario, per i loro amici. Le persone qui sono così molto gentili e aperte.

A Napoli c’è un bel clima quasi tutto l’anno. È una città che ha una grande ricchezza storica, artistica e culturale e ciò ha portato l’Unesco a dichiarare il suo centro storico patrimonio dell’umanità. Il Palazzo Reale, il porto di Napoli, il teatro San Carlo e il Castel Nuovo, sono il principale biglietto da visita. Il “Lungomare”, un luogo per rilassarsi, passeggiare, mangiare il gelato e visitare il Castel dell’Ovo, fortezza storica della città, così come le innumerevoli chiese sparse per Napoli come il Duomo di Napoli o il misterioso Museo della Cappella di Sansevero. Possiamo anche fare una passeggiata per i Quartiere Spagnoli e Spaccanapoli, una strada che attraversa la città per tutta la sua lunghezza.

Vicino Napoli ci sono posti spettacolari come la famosa isola di Capri, a soli 35 minuti di traghetto e le meno conosciute isole di Ischia e Procida, altrettanto o più spettacolari di Capri. La favolosa costa di Sorrento e poi Amalfi, un luogo paradisiaco.

Napoli è sovrastata da una catena montuosa che circonda la città in cui si trova il Vesuvio. Un imponente vulcano situato di fronte alla baia di Napoli.

Proprio sotto il Vesuvio possiamo trovare le spettacolari rovine dell’antica città di Pompei, che è scomparsa nel 79 d.C., quando una terribile eruzione del Vesuvio seppellì questa e altre località nei dintorni, come ad esempio Ercolano e Stabia.

Se venite a Napoli e volete mangiare una buona pizza napoletana, dovete passare per la pizzeria “Da Michele” una vera delizia per il palato.

Dopo quattro anni vissuti qui ci siamo pienamente adattati alla città. Siamo particolarmente felici qui, abbiamo due figlie napoletane e porteremo sempre nel cuore questa città. Quindi vi esorto, se state pensando di visitare qualche città italiana, ad avvicinarvi a Napoli, una città meravigliosa che non vi lascerà indifferenti”.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.