Sarri: “Mi preoccupano i limiti nella mentalità emersi nel secondo tempo. Su Ounas dico che…”

Sarri: “Mi preoccupano i limiti nella mentalità emersi nel secondo tempo. Su Ounas dico che…”

L’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dopo la gara contro l’Atalanta. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

“Abbiamo fatto un buon primo tempo con ripartenze velenose, cattive, nella ripresa ho visto una squadra distratta, che ha giocato anche in punta di piedi, ciò mi preoccupa anche. Se non hai applicazione e attenzione contro l’Atalanta, rischi di farti male. Questo gruppo aveva questi momenti due anni fa, in questa stagione li sta avendo solo nelle coppe, o non riusciamo ad esprimerci mentalmente a grandissimi livelli come richiede il calendario o diamo più peso ad una competizione rispetto all’altra, in entrambi i casi si tratta di un limite. Ounas? Ha fatto una buona partita in fase offensiva, non a livello difensivo. Questa partita era a rischio 120 minuti e dovevo gestire giocatori che hanno fatto già più di 30 partite comprese le Nazionali. Era già deciso che si dovessero alternare Callejon, Hamsik, Mertens e Insigne. In Inghilterra sono già andati oltre, in caso di supplementari scatta la quarta sostituzione. Ciò permetterebbe a noi di allenarci meglio e di più e a voi di vedere giocatori forti durante la settimana. L’Atalanta ci infastidisce, è una squadra più fisica di noi, ci toglie ritmo e poi, quando ha il possesso palla, ha ottime qualità di palleggio. Se a Bergamo facciamo un secondo tempo come quello di oggi, non ne usciamo fuori anche in campionato. Questo periodo è un momento a rischio perchè i giocatori vivono con persone in festa e loro, invece, devono andare in campo ogni tre giorni, sarà così fino a quando non diventerà un’abitudine. Il primo tempo è stato di forte applicazione, è difficile pensare che ci siamo arrivati senza testa, è stato un problema di reazione alle prime difficoltà”

Dai nostri inviati al San Paolo Ciro Troise e Giancarlo Di Stadio


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google