Scugnizzeria in the World – Buona prova di Contini con il Pontedera

Scugnizzeria in the World – Buona prova di Contini con il Pontedera

Nuovo appuntamento stagionale con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure degli scugnizzi in giro per la penisola. Ecco le partite di questo fine settimana:

SPAL-CROTONE 1-1 (Grassi)

Lo scontro salvezza tra Spal e Crotone è terminato 1-1. Padroni di casa in vantaggio con Paloschi (entrato per l’infortunato Borriello) al 39‘, ma i calabresi raggiungono il pari con Simy al 58′. Semplici ha relegato ancora una volta in panchina Grassi, centrocampista di proprietà del Napoli.

CHIEVO-FIORENTINA 1-2 (Inglese)

Al Bentegodi di Verona, il Chievo rimonta il goal iniziale di Simeone che ha portato in vantaggio la Fiorentina al 6′. Per i veneti sale in cattedra Castro che realizza una doppietta (25′  e 46′). Inglese poco concreto. L’attaccante non riesce ad incidere. E, soprattutto nel primo tempo, ne avrebbe decisamente le possibilità.

PARMA-SALERNITANA 2-2 (R. Insigne)

Allo stadio Tardini si è appena concluso il match tra Parma e Salernitana valevole per la settima giornata di campionato di Serie B. Il risultato finale ha visto le squadre pareggiare per 2 – 2 in una gara condizionata da due espulsioni, entrambe per i padroni di casa, prima Di Cesare e poi Iacopino hanno lasciato la squadra in 9 contro 11. Tra le file dei padroni di casa c’era anche  Roberto Insigne schierato in attacco al fianco di Calaiò, bomber che con le sue reti contribuì a riportare il Napoli in Serie A. Per Insigne junior gara difficile, il talento di proprietà del Napoli non è riuscito ad incidere sul match, soprattutto nella ripresa quando, la sua squadra, in vantaggio di due reti, si è fatta rimontare dalla Salernitana che ha approfittato della superiorità numerica. La gara di Insigne è finita al minuto 69 quando il tecnico gli ha preferito Mazzocchi. Tra le file dei ducali da sottolineare la prova di Jacopo Dezi, ex Napoli, autore dell’assist che ha permesso a Di Cesare di sbloccare la partita.

CARPI-PESCARA 0-1 (Anastasio, Romano e Prezioso)

Sconfitta interna per il Carpi di Anastasio, Romano e Prezioso. I biancorossi vengono superati per 1 a 0 in casa dal Pescara grazie alla rete di Capone al 37′. I tre calciatori napoletani restano fuori dal match, solo panchina per Anastasio e Romano, Prezioso deve fare ancora i conti con l’infortunio.

AVELLINO-EMPOLI 3-2 (Luperto)

Rimonta straordinaria dell’Avellino contro l’Empoli di Luperto. I campani, sotto 0-2 nelle ripresa grazie alle reti di Donnarumma e Zajc, ribaltano il risultato nella ripresa con i goal di Kresic, Castaldo su rigore e D’Angelo. Per Luperto un buon primo tempo, come tutto l’Empoli, da centrosinistra nella difesa a tre di Vivarini. Poi soffre, come tutto il reparto, la reazione prepotente dell’Avellino nella ripresa.

PRO VERCELLI-CESENA 5-2 (Bifulco)

La Pro Vercelli di Bifulco travolge il Cesena per 5 a 2. Una buona ora abbondante di gioco per l’esterno napoletano, che parte titolare nel 4-3-2-1 disegnato da Grassadonia. La Pro Vercelli parte male, va sotto nel punteggio grazie alle reti di Dalmonte, poi raggiunto dal goal di Bergamelli, e Jallow che fissa sul 2 a 1 il punteggio della prima frazione di gioco. Al 57′ Bifulco sfiora l’eurogoal con una bellissima rovesciata, poi lascerà il campo al 66′ per Altobelli sul punteggio di 3 a 2 per la Pro dopo che al 59′ Rovini e al 63′ Raicevic avevano ribaltato il risultato. Dall’uscita di Bifulco la Pro Vercelli dilaga, segnano Firenze e Vivas fissando la gara sul 5 a 2 finale.

COSENZA-CATANIA 0-1 (Tutino, Palmiero e Liguori)

Il Catania espugna il San Vito di Cosenza grazie alla rete di Mazzarani all’11esimo del primo tempo. Tre punti preziosissimi per gli etnei. Tra le fila locali solo 13’ di campo per Liguori. Panchina per Palmieri mentre è ancora out Tutino.

TERAMO-FERMANA 0-0 (Acunzo)

Allo Stadio Gaetano Bonolis è andata in scena la  partita tra Teramo e Fermana valevole per la sesta giornata del girone B.

Dopo i primi dieci minuti molto equilibrati, il Teramo vicino al vantaggio: Punizione di Tulli destinata in fondo al sacco. Il portiere Valentini la ricaccia dalla porta (prima o dopo la linea bianca?). Azione da rivedere alla moviola. La prima frazione si chiude con altre due occasioni per gli uomini dell’allenatore Asta, ex centrocampista del Napoli.

La ripresa inizia sempre con la supremazia dei padroni di casa, ma i marchigiani vanno vicino al goal con Petrucci al 53′. Il secondo tempo non dà altre emozioni e il match finisce con uno scialbo 0-0.

Per Acunzo, giocatore dato in prestito dal Napoli alla Fermana, solo panchina.

PISTOIESE-CUNEO 1-1 (D’Ignazio)

In casa della Pistoiese il Cuneo agguanta un buon punto, pareggiando con il risultato di 1-1.

Dell’Agnello porta in vantaggio i piemontesi al minuto 63 correggendo una respinta del portiere avversario. I toscani, tuttavia, non demordono e impattano con Ferrari dieci minuti dopo su calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo ai danni di Vrioni.

D’Ignazio, giocatore di proprietà del Napoli, è rimasto in panchina e non ha potuto dare il suo contributo al Cuneo.

PONTEDERA-LIVORNO 2-3 (Contini)

l Livorno ribalta una situazione che sembrava ormai disperata per gli uomini di Sottil che invece si impongono in rimonta per 3 a 2, beffa atroce per gli uomini di Maraia che a un quarto d’ora dal novantesimo stavano già assaporando la prima vittoria in campionato che invece è nuovamente rimandata. L’uomo della domenica è sicuramente Murilo Mendes, subentrato a inizio ripresa, autore di una tripletta.

Contini, portiere del Napoli ma in prestito al Pontedera, è stato autore di un’ottima partita nonostante i tre goal subiti. L’estremo difensore ha compiuto almeno tre interventi prodigiosi: due volte su Valiani durante il primo tempo e nella ripresa su Montini che in rovesciata non trova per un nonnulla il gol della domenica, grande parata per l’ucraino.


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google