Viaggio nel Club Napoli Malta, parla il presidente Haber: “Io tifoso del Napoli per Maradona”

Il Napoli è una passione che supera i confini nazionali e coinvolge tutte le zone del mondo, oggi facciamo un viaggio a Malta, al club Napoli Mosta, popolato anche da maltesi che si sono innamorati dei colori azzurri. Per saperne di più, abbiamo intervistato Mark Haber, presidente del club che riunisce i tifosi del Napoli a Malta:

Partiamo subito dal tema caldo di questi giorni: cosa ne pensi dell’eventuale partenza di Hamsik?

“Sono un po’ scettico sulle tempistiche, sarei più felice se finisse la stagione al Napoli anche se capisco che non è più giovane e nel Napoli non stava giocando sempre titolare e che andare in un campionato meno competitivo a guadagnare molti più soldi possa essere un vantaggio. Ho grande rispetto per Hamsik, si è sempre comportato molto bene con il Napoli”

Da quando esiste il Club Napoli Malta?

“Il Napoli Club Malta è nato 27 anni fa, ad Aprile del 1992”

Da chi è stato fondato?

“L’idea fu del Signor Edmondo Romagnoli, un napoletano che vive a Malta. Ad aiutarlo c’erano stati alcuni Maltesi simpatizzanti della squadra del Napoli, tra loro c’era il nostro amatissimo Francesco Debono – che poi fu il secondo presidente del Club per 20 anni (è scomparso qualche mese fa). La loro idea era di creare un Club per i maltesi tifosi del Napoli in un periodo oscuro dopo gli anni dei trionfi di Maradona. E’ stato formato il primo comitato. Il loro avviso sui giornali locali attirò l’attenzione di circa cento soci tra maltesi (io ero uno di loro) e napoletani che vivono a Malta”

Da quando avete una sede a Malta?

“Da i primi anni, le riunioni del Club si svolgevano presso la sede del Malta Amateur Football Association (MAFA) a La Valletta. Il club ha poi affittato per alcuni anni un piccolo locale a Zabbar (una città nel sud di Malta). Da quel momento in poi, il Club si incontrava in diversi bar per assistere le partite del Napoli. Per quanto riguarda le riunioni del comitato, queste furono tenute nelle residenze dei membri del comitato. A un certo punto, il Comitato sentì la necessità di avere la propria sede. Nel 2014, il comitato ha affittato l’attuale sede a Mosta e attualmente è ancora in uso per tutte le sue attività”

Quanto costa essere socio?

“La tessera è pagata per una stagione calcistica. In questo momento, è di €20 per un adulto, (17 anni in più); €30 per una coppia (socio più moglie / compagna / fidanzata); e €5 per i bambini (fino a 16 anni)”

Siete ufficialmente registrati a Malta?

“Ufficialmente no, ma siamo considerati come un’istituzione senza profitti (non‑profitable organization). Abbiamo il nostro statuto e anche dei conti bancari”

Siete ufficialmente registrati con il calcio Napoli?

“Purtroppo no, il Napoli non ci riconosce ufficialmente ma nonostante ciò nei nostri primi anni siamo stati affiliati con la AINC (Associazione Italiana Napoli Club”

Avete relazioni con altri club Napoli nel mondo?

“Si, abbiamo fatto dei gemellaggi con qualche Napoli Club in Italia e anche fuori dall’Italia”

Bisogna essere soci per vedere le partite al vostro club?

“Il nostro Club è aperto a tutti quelli che simpatizzano con il Napoli, i loro parenti o amici. Infatti, molti napoletani che vengono a Malta per le vacanze, vengono a trovarci. I soci paganti tengono il club aperto”

Quanto costa una birra o una coca al club?

“Il nostro club è attrezzato con un piccolo bar, gestito da uno dei membri del comitato. Il bar è aperto soltanto durante le attività nel club. Vendiamo bevande e qualche snack. Una bottiglia di birra costa €1,50 mentre una bottiglia di coca costa €1,40”

Un’anima maltese e un’altra napoletana, com’è distribuito il vostro club?

“Fino ad oggi, siamo 124 soci di cui 115 sono maltesi e gozitani (abitanti dell’isola di Gozo a Malta) mentre 9 sono Napoletani che vivono qui, sposati con donne maltesi o che lavorano qui”

Avete relazioni con gli altri club di tifosi maltesi di squadre italiane?

“Si, ci invitiamo durante le occasioni importanti come anniversari del Club o a Natale. Ci mandiamo anche le nostre pubblicazioni. Una volta, partecipammo in un forum per tutti i club di tifosi maltesi di squadre straniere. Nonostante la rivalità  sportiva, c’è un senso di amicizia sportiva tra di noi”

Avete relazioni con gli altri club di tifosi maltesi di squadre di altri paesi?

“Si, ci sono anche i club di tifosi maltesi delle squadre inglesi e tedesche e abbiamo un buon rapporto con loro”

Perché sei tifoso del Napoli?

“Io sono maltese. Fin da bambino, ero sempre appassionato di calcio. Io tifo La Valletta, la squadra della capitale Maltese che, non solo è una delle più fortI dell’isola, ma è anche nota di avere una tifoseria numerosa e spettacolare. Seguivo il calcio estero alla tv (partite in differita), specialmente quello italiano, inglese e sudamericano. Non so perchè, il calcio sudamericano mi attirò di più. A quei tempi, avevo l’impressione che nel calcio internazionale tutti i Maltesi tifarono soltanto Inter, Juventus o Liverpool, e io volevo essere diverso. Ai tempi del Mondiale del 1982, ricordai i nomi di Ardiles, Kempes e di un certo Maradona e nessuno di loro giocava in queste squadre. Il culmine era quando Maradona si presentò al San Paolo davanti ad uno stadio gremito, soltanto per vederlo palleggiare per qualche minuto. Poi lui era mancino, come me… Da bambino, pensai che i tifosi napoletani fossero ancora più calorosi di quelli della Valletta, e così cominiciai a seguire Maradona e i suoi nuovi tifosi. Notai che l’ambiente di Napoli è simile a quello della Valletta e allora non avevo altre scelte…”

A questo punto è facile chiederti chi è il giocatore che preferisci in tutta la storia del Napoli?

“Senza alcun dubbio, Diego Maradona”

Per quale Nazionale tifi al Mondiale di calcio?

“Siccome la nazionale Maltese di calcio non ha mai partecipato ai Mondiali, mi accontento di tifare l’Argentina, per colpa di Kempes, Maradona e Messi”

Sei mai stato a Napoli?

“Si, tre volte”

Sei mai stato allo stadio San Paolo?

“Sono stato allo Stadio San Paolo e ho visto il Napoli sia in serie A che in B e la partita d’andata della finale della Coppa Italia tra Napoli e Vicenza (maggio 1997). Poi ho visto il Napoli vincere la finale di Coppa Italia, a maggio 2012, all’ Olimpico di Roma contro la Juventus”

Hai mai visto giocare Maradona dal vivo?

“Purtroppo no”

Andiamo al presente, da Sarri ad Ancelotti ti è piaciuta questa scelta?

“Si, apprezzo tanto Ancelotti, ha grandissima esperienza”

Qual è il tuo giocatore preferito nella stagione in corso?

“Mi piace tantissimo Allan, ha avuto un rendimento straordinario”

Quali sono le tue aspettative sul Napoli in campionato? In Champions?  In Coppa Italia?

“Il Napoli sta disputando un ottimo campionato, penso che sarà protagonista fino alla fine ma temo che la Juventus sia ancora la squadra più completa. La Champions League è stata una delusione, però il Napoli ha giocato molto bene affrontando un gruppo mortale. Credo che il Napoli possa fare strada in Europa League, arrivando fino alla finale. Con la giusta mentalità e essendo più decisi del solito nel prossimo mercato estivo, credo che il Napoli possa vincere ancora dei momenti molto belli”

 

A cura di Luca Di Gennaro Splendore

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.