Troise: “Il bilancio sul 2014 del settore giovanile. Che non si ripetano più altre storie come quella di Izzo”

"Bisogna avere fiducia nei giovani azzurri. Mai più un altro caso Izzo"

È intervenuto ai microfoni di Si gonfia la rete, in onda sulle frequenze di Radio CRC, il direttore di IamNaples.it Ciro Troise. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di Iamnaples.it:

L’anno si è chiuso con una bella immagine per il settore giovanile azzurro: con tre ragazzi della primavera ad alzare la Supercoppa. Auguro a tutti gli scugnizzi di continuare a crescere umanamente e calcisticamente. L’augurio è che la società dia sempre più appoggio ai nostri giovani, non si devono più ripetere vicende come quelle di Armando Izzo. Lorenzo Insigne? E’ l’esempio che i ragazzi devono seguire. Lorenzo è stato scelto per consegnare i regali ai giocatori del settore giovanile. Insigne a 23 anni ha disputato un mondiale, speriamo di ritrovarlo nel finale di stagione: sarebbe l’acquisto più importante. Bilancio dell’anno azzurro? Anno di alti e bassi per il settore giovanile. Io ho negli occhi ancora la gara di Youth League a Madrid, a Valdebebas. Questo il momento più importante per i giovani scugnizzi. Anche i giovanissimi hanno fatto bene a Chianciano. Il settore giovanile del Napoli c’è, manca solo la fiducia in questi ragazzi”.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.