Scugnizzeria in the World – Esordio tra i professionisti di Anastasio. Buona la prima per Nicolao e Prezioso

Parte la B. Avvio sottotono per Roberto Insigne ed il suo Avellino

Terzo appuntamento con la rubrica Scugnizzeria in the World di IamNaples.it. Fine settimana importante perché inizia anche il campionato di B che, però, non inizia nel migliore dei modi per l’Avellino di Insigne jr e Tutino. Gli irpini, infatti, perdono all’Arechi nell’attesissimo derby contro la Salernitana. Prova incolore per Roberto Insigne, tribuna per Gennaro Tutino. In Lega Pro, invece, ottimo esordio per gli scugnizzi Nicolao e Prezioso protagonisti nella vittoria del Melfi sulla Juve Stabia. Bene anche Celiento nel pareggio tra Siena e Carrarese. Per il resto, poi, tanta panchina come quella di Palma con l’Ischia, di Prezioso con la Paganese, di Allegra con il Martina Franca e di Contini con la Spal. Va sottolineato, in chiusura, l’esordio tra i professionisti di Armando Anastasio che al 67esimo di Reggiana-Padova gioca per la prima volta con la maglia biancoscudata dei veneti.

SALERNITANA-AVELLINO 3-1 (Roberto Insigne, Tutino)
Vittoria per 3-1 della Salernitana sull’Avellino nel derby campano in scena alla prima giornata del campionato cadetto. Avvio di partita frizzante con continui capovolgimenti di fronte. Al 3′ è la Salernitana a sfiorare l’immediato vantaggio con Sciaudone, sfortunato a colpire il palo con una conclusione di destro dall’interno dell’area di rigore. Gli uomini di mister Torrente trovano il gol dell’1-0 al 12′ con Gabionetta che finalizza di sinistro al volo – con l’aiuto del palo – un’ottima azione corale in ripartenza. Nemmeno il tempo di festeggiare che al 14′ l’Avellino pareggia i conti con Trotta, abile ad insaccare in rete sottoporta una brutta respinta di Strakosha su tiro da fuori di Zito. Azione avviata da Roberto Insigne jr che trova il corridoio sull’out sinistro per la sovrapposizione del laterale avellinese. Tante occasioni da entrambi i lati, con due le squadre che non si accontentano del pareggio ma cercano di vincere il match. Con il passare del tempo le squadre però si allungano e calano il ritmo, chiudendo la prima frazione di gioco in parità. È l’Avellino a fare la partita ad inizio ripresa, ma nel momento migliore degli irpini, Gabionetta al 56′ trova il 2-1 con un gran sinistro a giro dal vertice destro dell’area di rigore. L’Avellino prova ad alzare il proprio baricentro per riequilibrare il match, esponendosi però alle ripartenze avversarie e non trovando la via del gol. Il finale di partita diventa nervoso, con tanti interventi maschi. Allo scadere arriva il 3-1 definitivo di Troianiello. Da rivedere la prestazione di Roberto Insigne. Buon primo tempo il suo, qualche guizzo, tanti palloni giocati e lo zampino nell’azione che ha portato all’1-1 di Trotta. Secondo tempo incolore invece per il talento di proprietà del Napoli, che non trova spazi per incidere tra le linee della difesa salernitana.

ISCHIA-LUPA CASTELLI ROMANI 1-0 (Palma)
Un gol di Ameth Fall lancia nel migliore dei modi le ambizioni dell’Ischia di Bitetto. Il centravanti ex Barletta riceve da Armeno e di testa fa secco il giovane portiere della Lupa Castelli Romani dopo soli 10 minuti dal fischio di inizio. Il primo tempo è tutto di marca isolana anche se la Lupa Castelli Romani con Scardina allo scadere del primo tempo colpisce una traversa. La ripresa è quasi tutta a favore degli che sfiorano più volte la rete del pareggio, ma escono battuti col minimo scarto. Per Palma esordio rinviato, ha infatti assistito dalla panchina alla vittoria dei suoi.

COSENZA-MARTINAFRANCA 1-0 (Allegra)
Al San Vito di Cosenza fanno festa i padroni di casa. La decide La Mantia, che mette a segno il rigore concesso a 5 minuti dalla fine del match. Sconfitta e prestazione incolore per il Martina Franca ed esordio rinviato per il giovane Allegra, calciatore del Napoli in prestito ai pugliesi.

TUTTOCUOIO-RIMINI 1-1 (Bifulco)
Emozioni fino all’ultimo secondo al “Mannucci”. I padroni di casa del Tuttocuoio agguantano in extremis il pareggio contro il Rimini, “orfano” del convocato in Under 19 Bifulco. Mazzochi la sblocca al 32′ ma i neroverdi di Lucarelli raggiungono l’1-1 al 934′ con Tempesti su rigore.

PAGANESE-FOGGIA 2-1 (Palmiero)
Nell’anticipo della prima giornata di Lega Pro la Paganese conquista i primi tre punti battendo 2-1 il Foggia con le reti di Caccavallo al 43′ e Deli al 78′ mentre per i pugliesi è andato a segno Vincenzo Sarno al 93′. La formazione campana è stata letale nelle ripartenze che hanno piegato la squadra guidata da Roberto De Zerbi. Il centrocampista classe ’96 del Napoli Luca Palmiero, in prestito alla Paganese, è rimasto in panchina, non ha trovato spazio in questa prima uscita al “Torre” di Pagani.

MELFI-JUVE STABIA 2-0 (Nicolao, Prezioso)
Esordio casalingo contro la Juve Stabia per il Melfi di Giuseppe Palumbo. Tra le fila lucane vengono schierati i due Scugnizzi Nicolao e Prezioso dal 1’. Buona prova soprattutto dell’esterno sinistro che al 18’ va vicino alla rete. Solo un provvidenziale intervento del portiere avversario nega allo scugnizzo la gioia del gol. La sfida viene decisa in favore dei lucani dalla doppia zuccata di Cason. Il prodotto del vivaio dell’Atalanta va a segno su due azioni da corner e regala i tre punti ai suoi. I due ragazzi cresciuti nel settore giovanile del Napoli sono rimasti in campo per tutta la durata del match.

LUPA ROMA-MACERATESE 0-1 (Lasicki)
Colpo esterno della Maceratese che passa per 0-1 in casa della Lupa Roma. Il gol decisivo lo realizza Kouko al 87’ non senza polemiche: l’arbitro, infatti, aveva prima annullato la rete ospite per poi convalidarla. Assente tra i marchigiani lo scugnizzo Lasicki impegnato con la nazionale polacca.

REGGIANA-PADOVA 1-1 (Anastasio)
La sfida tra Reggiana e Padova inizia al 22’ del secondo tempo per lo scugnizzo Armando Anastasio al suo esordio tra i professionisti con la maglia biancoscudata del Padova. L’esterno sinistro classe ’96 di proprietà del Napoli entra al 67′ al posto di Favalli. La gara termina 1-1 con gli ospiti che passano in vantaggio al 1’ grazie a Neto. I padroni di casa rimettono subito a posto le cose con Arma al minuto 7. Squadre ancora in rodaggio, pari che penalizza i padroni di casa dai quali ci si attendeva qualcosa di più.

SPAL-LUCCHESE 3-0 (Contini)
La Spal inizia alla grande il suo campionato battendo 3-0 la Lucchese, in modo netto e meritato. Nei padroni di casa anche Nikita Contini, portiere di proprietà del Napoli, che però ha seguito il match dalla panchina. Partita decisa da una tripletta di Cellini.

SIENA-CARRARESE 1-1 (Celiento)
Inizia con un pareggio la stagione del Siena e di Celiento, calciatore di proprietà del Napoli. Impiegato per tutti i 90 minuti è stato autore di una buona prova, messo in difficoltà solo ad inizio partita ma ha sventato il pericolo con un colpo di testa.

SANTARCANGELO-AREZZO 1-1 (Romano)                                                                                                      Pari con goal nell’esordio di Romano in Lega Pro con la maglia del suo Santarcangelo. Un match non entusiasmante quello dello stadio “Valentino Mazzola” deciso prettamente dagli episodi. Una rete su punizione di Petermann al 17′ per il momentaneo vantaggio dei padroni di casa e il pareggio di Cori ad inizio ripresa, sfruttando il momento di confusione del Santarcangelo che non si è adeguato subito al cambio di modulo a partita in corso di mister Capuano. Prestazione sufficiente per Romano. L’ex primavera azzurro gioca da mezzala sinistra nel centrocampo a tre prendendosi pochi rischi e cercando la giocata semplice senza mai osare. Mister Zauli lo tiene in campo per tutti i novanta minuti del match.

SAVONA-PONTEDERA rinv. (Supino)                                                                                                                La sfida è stata rinviata poichè il Savona è tra le squadre coinvolte nel caso “Dirty Soccer” ed ha beneficiato come le altre realtà immischiate nel meccanismo delle retrocessioni e dei ripescaggi della possibilità di rinviare la prima di campionato

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.