VIDEO – Cagliari-Napoli, fischia Doveri: manca il rosso e c’è un precedente in stagione…

Il Fischietto è in "ritardo" a proposito della media di cartellini rossi estratti in massima serie

TESTA A CAGLIARI – La delusione di Anfield ha tracciato una nuova rotta per gli azzurri di Ancelotti, che tornano ora scalare l’Everset Juventus in campionato. Per farlo, occorre concentrarsi sullo scoglio Cagliari, avversario di domani nella 16esima giornata. Il primo giudice della Saregna Arena è Daniele Doveri della sezione di Roma, con la coppia Mariani-Marrazzo al Var.

LA STORIA DI DOVERI – Alla decima stagione nella Can di A e B, Dovei ha collezionato 132 presenze in massima serie e 40 in B. A queste si aggiungono le 17 direzioni in Coppa Italia. Il suo debutto nel primo campionato italiano è datato 1° marzo 2010 con la gestione della gara Chievo-Cagliari, a 32 anni. Il 3 luglio 2010, con la scissione della Can A-B in Can A e Can B, viene inserito nell’organico della Can B, per poi essere promosso il 30 giugno 2011 in CAN A. Ha una media di circa 4 ammonizioni a partita, un’espulsione ogni quattro gare ed un rigore concesso ogni tre.

DIREZIONE “HORROR” A PARMA – In questo inizio di stagione Doveri è stato designato in sei giornate. Ha estratto in totale 24 cartellini gialli e concesso due calci di rigore, sono assenti i cartellini rossi (annotazione curiosa considerando la sua media). Fa molto discutere la prestazione in Parma-Juventus. Durissima l’entrata di Pjanic su di Gaudio, sanzionato solo con il giallo dall’arbitro 41enne. Allo stesso modo, il bruttissimo fallo di Cuadrado su Ceravolo non va oltre l’ammonizione. Proteste anche per il gol del vantaggio dei bianconeri ad opera di Mandzukic, che sbilancia con il braccio Iacoponi in contrasto prima di ribadire la sfera in gol

DICIOTTO PRECEDENTI AZZURRI – Doveri e il Napoli, un “binomio” che ritroviamo in diciannove occasioni, di cui 13 al San Paolo (tre in Coppa Italia). Il bilancio totale è di 12 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Nella passata stagione sono stati due gli incontri dei partenopei supervisionati dal Fischietto nato a Volterra: Napoli-Milan 2-1 del 18 novembre 2017 e Napoli-Torino 2-2 del 6 maggio 2018. Nella partita con i rossoneri, Insigne scatta al limite del fuorigioco in occasione della prima marcatura, arbitro e assistenti operano con concretezza e supportati dal Var convalidandola. Stessa cosa in occasione della seconda rete di Zielinski: anche il polacco è in posizione regolare al momento dell’assist di Mertens. L’uscita con i granata alla 36esima giornata offre invece spunti per quel che concerne la seconda frazione di gioco. Nkoulou colpisce il pallone nella porzione di corpo tra spalla e petto all’interno dell’area di rigore: timide le proteste dei giocatori del Napoli che chiedono il penalty per fallo di mano. Doveri vede il tocco di petto e lascia proseguire. A pochi secondi dalla fine, su azione da calcio d’angolo, Burdisso lamenta un presunto tocco di mano di Albiol in piena area di rigore: tocco che c’è ma appare del tutto involontario e a distanza ravvicinata. Anche in questo caso l’arbitro vede bene. L’ultimo precedente è fresco: Napoli-Parma 3-0 del 26 settembre 2018. Pochi i momenti di difficile interpretazione arbitrale. Il Var fa passare con agilità un tocco di gomito in area di Stulac, che non occupa però spazio e non viene dunque sanzionato. C0è qualche dubbio sul 3-0 di Milik: sulla traiettoria del polacco c’è Mertens in posizione irregolare, il belga non partecipa però in modo attivo all’azione e non intralcia l’operato degli avversari.

 

 

 

Ecco le immagini del discusso Parma-Juventus diretto da Doveri:

 

 

 

Servizio a cura di Antonio Fusco


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.