Messi, la mamma: “Leo piange per la Nazionale, le critiche feriscono!”

La mamma del campione argentino risponde alle critiche sul "menefreghismo"

Dopo il pari contro l’Islanda, giovedì l’Argentina non potrà permettersi passi falsi nel match con la Croazia. Una partita importante soprattutto per Messi, protagonista in negativo all’esordio con un rigore sbagliato che gli è costato parecchie accuse. “Noi soffriamo per le critiche che riceve – racconta la mamma di Leo all’emittente El Trece -. Dicono che a lui non importa e che gioca in nazionale solo per adempiere un obbligo, ma non è vero. Se vedessero Leo come lo vediamo e conosciamo noi, soffrendo e piangendo ogni volta, cambierebbero idea. Queste critiche lo feriscono e feriscono anche noi”.

Celia Cuccittini, mamma del fuoriclasse del Barcellona, è intervenuta nel corso di un programma argentino trasmesso da El Trece e conferma l’obiettivo del figlio: “Lui vive con passione e tanta attesa la Coppa del Mondo, perché il suo sogno è vincerlo. E’ ciò che più desidera in assoluto”.

 

 

Fonte: Sportmediaset


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli
Messaggio politico elettorale: Antonella Ciaramella

Messaggio politico elettorale

Antonio Marciano

Messaggio politico elettorale

Marianna Riccardi

Messaggio politico elettorale

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.