Serie B, Avellino-Pescara 1-3: Insigne, il 14° assist stagionale non basta

Buona prova del fantasista del Napoli in campo per tutto il match

Nell’anticipo della 35esima giornata di Serie B, l’Avellino di Marcolin ospita al Partenio il Pescara di Massimo Oddo. Padroni di casa reduci da soli 4 punti in altrettante gare mentre gli abbruzzesi sono ad un passo dalla zona playoff ma Oddo dovrà fare a meno di ben otto giocatori. Marcolin accantona il consueto 4-3-2-1 per affidarsi ad un più coperto 4-4-2 con Insigne e Visconti sugli esterni e la coppia Mokulu-Castaldo in avanti. Nel Pescara confermato, per le tante defezioni del reparto, Mandragora nel ruolo di centrale difensivo. Striscione di protesta esposto dalla Curva A dei tifosi avellinesi, che dice: “Siete uomini senza dignità, che non meritano di indossare la maglia della nostra città”.

Buon inizio dei padroni di casa con Insigne ispirato che serve bene sulla corsa Pisano, il cross del terzino è velenoso ma Mokulu e Castaldo sono in ritardo. Il Pescara gioca sugli esterni nel tentativo di allargare e scardinare la difesa irpina, le cui maglie si mostrano decisamente fitte nel nuovo modulo disegnato da Marcolin. Al 12′ occasione per Pisano che crossa dalla destra, Castaldo cade in area e viene ammonito dal direttore di gara per simulazione. Molto alto e spregiudicato l’atteggiamento in campo di Roberto Insigne ad inizio match, con l’attaccante in prestito dal Napoli quasi in linea con gli attaccanti biancoverdi. Il Pescara gestisce bene in palleggio la manovra, provando ad incidere con le improvvise accelerate di Caprari e Lapadula. Al 24′ conclusione dal limite di Memushaj che approfitta del solito taglio di Caprari ma la sfera termina sul fondo. Risposta dell’Avellino con Castaldo che pesca in area Roberto Insigne, la sponda del fantasista per Mokulu è buona ma l’attaccante si fa anticipare da Aresti. Alla mezzora paura per Roberto Insigne che in seguito ad un contrasto di gioco cade male e si fa male alla spalla sinistra: immediatamente soccorso dallo staff medico dell’Avellino. Avellino momentaneamente in dieci uomini e proprio in superiorità numerica gli ospiti torvano il vantaggio al 34′: Caprari, ben servito da Lapadula, rientra sul piede preferito e calcia un destro a giro che non lascia scampo a Frattali: 0-1. Ancora Caprari grande protagonista: l’attaccante sigla la doppietta ma il goal viene annullato dall’arbitro per un fuorigioco inesistente. Prima frazione di gioco abbastanza deludente per la squadra di Marcolin, spaccata nei trenta metri con il reparti di centrocampo e attacco molto lontani tra loro. Grande prestazione di Mandragora, centrocampista quest’oggi nel ruolo di difensore centrale. Pescara che ha sofferto solo quando Mokulu e Castaldo si sono abbassati a prender palla scaricando sugli esterni.

Nella ripresa partenza sprint dell’Avellino che trova il pari grazie a Castaldo: doppia triangolazione del numero 10 con Roberto Insigne che serve una palla deliziosa a Castaldo, il potente destro dal limite si insacca sotto la traversa. 14° assist in campionato per Roberto Insigne, numeri notevoli per il talento del Napoli. Avellino scatenato, al 52′ va via sulla destra D’Angelo che serve dopo un tunnel un bel pallone per Mokulu che prova il colpo di tacco ma la palla termina di un soffio dal palo lontano. Al 56′ buona occasione per l’ex romanista Verre, il destro dai venti metri viene bloccato in due tempi da Frattali. Molto più attivo in questa seconda frazione di gioco Roberto Insigne che sta svariando su tutto il fronte d’attacco e mettendo in costante apprensione la difesa di Oddo. Al 61′ ripartenza fulminea del solito Insigne che cambia gioco dalle parti di Castaldo, il cross dell’attaccante verso Mokulu però è disinnescato dalla difesa abbruzzese. Un minuto dopo arriva nuovamente il vantaggio degli ospiti, cross dalla sinistra di Memushaj e gran colpo di testa di Lapadula che firma il 21° goal stagionale. Al 67′ risposta dei padroni di casa con Mokulu che serve dalla sinistra al centro dell’area D’Angelo, il sinistro del centrocampista però è neutralizzato con una grandissima parata da Aresti. Al 70′ ancora Avellino in avanti, Castaldo crossa dalla destra per Mokulu il cui colpo di testa è deviato in angolo dall’ennesimo miracolo di Aresti. Oddo capisce il momento di difficoltà e sistema i suoi con un 4-4-1-1 con Lapadula e Caprari che si alternano nel ruolo di terminale offensivo. Al 75′ nel miglior momento della squadra di Marcolin arriva il terzo goal del Pescara con il subentrato Mitrita che, dopo la respinta di Frattali sul diagonale di Verre, trova una conclusione fortunata che passa tra le gambe di Pisano e batte l’estremo difensore biancoverde. Al minuto 83′ ancora padroni di casa in avanti con Sbaffo che calcia a botta sicura ma la conclusione è centrale, Aresti è attento e respinge. Al minuto 87′ Insigne si accentra sul mancino e lascia partire una conclusione a giro che va poco più alta dell’incrocio dei pali. Non è mancato l’impegno tra gli uomini di Marcolin il gioco e il risultato incoronano la squadra di Oddo, certamente più cinica e incisiva in fase offensiva. Buona prestazione per Roberto Insigne questa sera al Partenio. L’attaccante in prestito dal Napoli disputa una partita convincente, con lampi che illuminano un Avellino spento e con poche idee. Il talento di Frattamaggiore è il vero motore di una squadra che fatica a trovare una propria identità. Insigne, in netto crescendo nella ripresa, firma l’assist decisivo per la rete di Castaldo nel momentaneo pareggio dei lupi. Insigne ci prova in tutti i modi, tra le linee e sull’esterno destro, ma spesso e volentieri si ritrova a predicare in un deserto privo di qualità importanti.

A cura di Simone Ciccarelli

Messaggio politico elettorale: Severino Nappi


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli
Messaggio politico elettorale: Francesco Emilio Borrelli
Messaggio politico elettorale: Antonella Ciaramella
Messaggio politico elettorale: Eduardo piccirilli
Messaggio politico elettorale: Tommaso casillo
Messaggio politico elettorale: Pasquale chiacchio

Messaggio politico elettorale

Antonio Marciano
Messaggio Politico Promozionale Angela Russo

Messaggio politico elettorale

Marianna Riccardi

Messaggio politico elettorale

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.