A causa della neve Pescara-Juve-Stabia è in dubbio

Il giallo del rinvio (o presunto tale) di Pescara-Juve Stabia si è protratto fino a tarda serata. Finché il presidente biancazzurro, Daniele Sebastiani, non ha dipanato l’intricata matassa fatta di ordinanze, supposizioni e interpretazioni varie. Forse la partita si potrebbe anche giocare, forse. Dipenderà ovviamente dalle condizioni meteo dei prossimi giorni, ma era difficile ipotizzare che si decidesse con tanto anticipo. In realtà questo aveva fatto supporre l’ordinanza del sindaco Luigi Albore Mascia che ieri ha disposto la chiusura di scuole e impianti sportivi cittadini fino a domenica. «Ma è riferita ad altri utenti – ha poi specificato Sebastiani – non alla nostra squadra. Lo stadio Adriatico è preposto anche alle attività di atletica che non potranno essere svolte per motivi di sicurezza. Per quanto riguarda la nostra partita, invece, si deciderà nella consueta riunione di giovedì alla presenza di prefetto e questore. Ovvio che se dovesse riprendere a nevicare la gara potrebbe essere rinviata».

CONTRO ORDINE – Dunque, dietrofront. Perché nel pomeriggio si era diffusa erroneamente la notizia, come deduzione dell’ordinanza municipale, che dopo la gara con la Reggina di sabato scorso, anche la prossima sarebbe stata rinviata. Adesso non si sa. La città, in effetti, è ancora imprigionata dalla morsa del ghiaccio. La neve scesa copiosa alla fine della scorsa settimana non si scioglie, le temperature rimangono costantemente attorno o sotto lo zero. Il parcheggio dello stadio al momento sembra utile solo per il pattinaggio. Se non interverrà una situazione meteorologica nuova sembra difficile che si esca dallo stallo. In realtà le previsioni indicano un leggero miglioramento per oggi e domani, ma anche un improvviso peggioramento per la vigilia della gara. Si vedrà.
INCOGNITA PER ZEMAN – Dal punto di vista tecnico, due rinvii consecutivi (peraltro casalinghi) sarebbero un inedito per la storia del Pescara e un’incognita per Zeman. In pratica da quando i biancazzurri sono balzati in testa alla classifica non sono più riusciti a scendere in campo. Egoisticamente potrebbe essere un vantaggio per gli abruzzesi avere il tempo di recuperare gli infortunati Insigne, Nielsen e Sansovini, che ieri si è fermato per un fastidio muscolare, senza contare che Immobile e Balzano sono influenzati (ma dovrebbero recuperare). Di fronte, però, si profilerebbe un calendario troppo concentrato. Pescara-Reggina sarà recuperata venerdì 24 febbraio alle 20,45 approfittando del week end di sosta della Bwin (ma sempre con il vizio della notturna) mentre, eventualmente, per quella con la Juve Stabia bisognerebbe ritagliare una data infrasettimanale. Siccome la precedenza va data alla natura, non resta che attendere.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.