Alex Ferguson: “Suarez è una disgrazia per il suo club”

Alex Ferguson: “Suarez è una disgrazia per il suo club”

Sotto gli occhi di un’intera nazione che da una settimana attendeva quella stretta di mano. Che all’Old Trafford però non c’è stata. Plateale non meno che offensiva, oltraggiosa ai limiti della provocazione. Incurante delle polemiche e degli appelli lanciati da ogni parte prima dell’incontro, Luis Suarez ha infine deciso di non stringere la mano di Patrice Evra. Ritenendolo responsabile delle otto giornate di squalifica subite in seguito agli insulti razzisti indirizzati proprio al difensore francese.
Sta di fatto che l’incontro-clou della 25/a giornata, terminato con la vittoria del Manchester United nuova capolista della Premier League, si è incendiato prima ancora del fischio d’inizio. Quando le due squadre, scivolando l’una di fronte all’altra prima del fischo d’inizio, hanno registrato un brusco intoppo. Con Suarez che ha deliberatamente evitato la stretta di mano di Evra, e il francese che gli ha arpionato l’avambraccio. Brevi attimi di tensione, poi tutto è trascorso. Come il conseguente rifiuto di Rio Ferdinand di stringere la mano all’attaccante uruguaiano dopo aver assistito a quanto appena accaduto. Un siparietto penoso che inevitabilmente ha fatto passare in secondo piano il successo sul Liverpool, con i red devils nuovi padroni della Premier League in attesa dell’impegno di oggi pomeriggio del Manchester City in casa dell’Aston Villa.

UNA VERGOGNA – Se il Liverpool ha preferito non commentare il gesto di Suarez, con Kenny Dalglish però visibilmente stupito in campo ma muto davanti ai taccuini, a prendere una posizione netta ci ha pensato Sir Alex Ferguson. «Si è trattato di una vera e propria vergogna – le parole del manager scozzese -. Non è giustificabile un atteggiamento simile, a maggior ragione dopo una settimana ricca di tensioni e polemiche come questa. Penso che il Liverpool dovrebbe vendere Suarez perché ha gettato disonore e vergogna su tutto il club» . Dichiarazioni pesantissime destinate a far discutere. Meritato comunque il successo dello United: dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio, i padroni di casa si sono scatenati nella ripresa, con due gol di Wayne Rooney nello spazio di quattro minuti. La vittoria dello United appare al sicuro ma ci pensa proprio il cattivo di turno, Suarez, a riaprire i giochi. Che restano in sospeso fino alla fine. Anche se al 90′ sono i red devils ad esultare, con l’entusiasmo di chi ha vinto un campionato, non una sfida pur ricca di rivalità. Così da sfiorare una rissa, innescata dalla scomposta esultanza di Evra nei pressi di Suarez.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.

 


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google