Balzaretti: “La Roma era la mia unica scelta”

Balzaretti: “La Roma era la mia unica scelta”

«Sono arrivato al momento giusto. La Roma è tra le squadre più forti». Federico Balzaretti ha scelto la maglia giallorossa e ora punta ad una stagione da protagonista. L’esterno ha lasciato il Palermo per trasferirsi nella capitale: tra tanti club che lo seguivano, ha scelto la Roma. «È il momento giusto anche per le ambizioni della società, questo legame è stato voluto. Al Palermo ho detto che se dovevo andare via sarei andato a Roma», spiega. L’organico a disposizione del tecnico Zdenek Zeman può puntare in alto. «Sicuramente siamo tra le squadre più forti del campionato, poi bisogna dimostrarlo. Come qualità e modo di giocare possiamo avvicinarci alle grandi. Ma -ribadisce- bisogna dimostrare tutto sul campo. Daremo sicuramente filo da torcere a tutti, ma sappiamo che dovremo essere bravi a gestire anche momenti difficili. Se ci riusciremo, potremo toglierci soddisfazioni». L’inserimento nel 4-3-3 zemaniano non è un problema. Sulla fascia sinistra, Balzaretti avrà l’opportunità di lavorare probabilmente a stretto contatto con Francesco Totti. «Io cerco sempre la sovrapposizione, è il mio modo di giocare: cerco sempre di partecipare alla fase offensiva e credo che questa caratteristica si sposi anche col pensiero del tecnico. La miglior difesa -sentenzia- è l’attacco».

Il feeling con Zeman. «Non c’è problema nemmeno nell’inserirsi negli schemi dell’allenatore, abbiamo una visione del modo di giocare molto simile e quindi siamo avvantaggiati». Balzaretti è uno degli ultimi arrivati: rispetto ai compagni, ha dovuto sopportare un numero minore dei proverbiali allenamenti di Zeman. «Sono molto molto duri, si fa fatica la sera a parlare al telefono -dice sorridendo-. Le sue squadre sono sempre andate fortissimo, si impara a sopportare anche la sofferenza e questo è fondamentale: all’85’ bisogna essere in grado di fare lo scatto decisivo per vincere, bisogna anche giocare anche di testa». Il trasferimento alla Roma ha un impatto anche sulla vita privata del calciatore. «Ho sempre detto che avrei messo la famiglia al primo posto nelle mie scelte. Roma è una citta stupenda, mia moglie (Eleonora Abbagnato, prima ballerina all’Opera di Parigi, ndr) ha prospettive di lavoro anche qui. Ho scelto la Roma: a livello di piazza, di società e di ambizioni è la scelta migliore».

Fonte: Il Messaggero
La Redazione
C.T.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google